Home / Senza categoria / Consiglio: adesione ad Asmez

Consiglio: adesione ad Asmez



Tra i punti in discussione mercoledଠl’adesione al consorzio
Spiegazioni sui nuovi assessori e riordino commissioni


di Andrea Polizzo

TORTORA ” Il consiglio comunale torna a riunirsi a Tortora. Il pubblico consesso è previsto in sala consiliare il prossimo 4 giugno ed a partire dalle 19 e 30.
Da quanto si apprende dall’ordine del giorno diramato, il comune di Tortora aderirà  al Consorzio Asmez. Questo è un ente senza fini di lucro a maggioranza pubblica che svolge attività  di assistenza, consulenza e di supporto all’azione dei comuni consorziati in diversi settori di attività . Chilometrica la lista dei comuni aderenti a questo ente con una predominante presenza di comuni campani e calabresi. Numerose anche le aree d’intervento interessate dall’azione del consorzio. Si va dalle consulenze sull’innovazione all’area informativa e Cral passando attraverso settori delicati per qualsiasi amministrazione comunale che voglia ottenere buoni risultati come tributi e territorio, accesso ai finanziamenti e formazione del personale pubblico. L’adesione ad Asmez va formalizzata con approvazione di delibera consiliare e sottoscrizione della relativa quota consortile. Questa quota costerà  ai contribuenti del comune di Tortora, in base ai suoi quasi seimila abitanti, poco pi๠di tremila euro.
“Il Consorzio ” si legge sul sito internet del consorzio – si propone di dare supporto a detti Enti per l’introduzione delle nuove tecnologie, per il miglioramento delle tecniche di gestione, per l’accesso ai fondi europei e per divenire effettivi protagonisti del contesto socio-economico della popolazione amministrata. La vasta platea di Enti aderenti consente di abbattere i costi attraverso la standardizzazione delle procedure e dei processi e di utilizzare consulenze e risorse ad alta professionalità , che garantiscano al massimo il livello qualitativo degli interventi. Sullo stesso sito si legge il rassicurante messaggio secondo cui l’ente non è obbligato ad accedere ai servizi mentre al consorzio “è assicurata un’effettiva operatività  nella misura in cui i suoi servizi siano ritenuti utili e convenienti dagli associati, che vengono cosଠampiamente garantiti dal rischio di aver creato un’ennesima ‘sovrastruttura’ che opera per mantenere se stessa.
Di particolare importanza nel resto dell’ordine del giorno vi sarà  l’apertura che il presidente del consiglio Angelo Maceri ha destinato alle spiegazioni da parte del Sindaco ai cittadini del perché ha recentemente nominato due nuovi assessori di cui uno esterno. Si attendono anche delle reazioni a ciಠda parte dei consiglieri Iaselli e Laino, ‘defenestrati’ per far posto ai due nuovi assessori, Iorio e Piemontese.
Di particolare importanza anche il punto relativo al riordino delle commissioni consiliari che in diversi consigli precedenti era stato richiesto a gran voce da diverse frange dell’opposizione.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

In Calabria è stata prodotta una grappa allo Zibibbo

Nata grazie allo sforzo produttivo e imprenditoriale di Cantine Benvenuto con sede a Francavilla Angitola.

3 comments

  1. Penso che questo diventerà l’ennessimo carrozzone per sistemare qualche “amico” a spese della collettività.
    Mi piacerebbe sapere quanto ci costerà l’adesione ad esso.
    Non me ne voglia il dipendente Franco, non ce l’ho con lui. Quello che stò per scrivere non è un pretesto per scatenare una polemica, ma vuole dimostrare la palese contraddizione che si evince leggendo l’intervento di un dipendente pubblico, chiamato a “fare il punto sullo stato dell’arte dell’eGovernment in Calabria”, a cui mancano però le basi della grammatica italiana.

    “L’ho si è appreso direttamente dal…”

    Poiché non ritengo questo un caso isolato, giungo alla conclusione che se in Calabria l’Amministrazione Pubblica, a tutti i livelli, è allo sbando e tra le peggiori d’Italia, un motivo c’è. Ed è ovvio che l’inefficienza dell’A.P. e la sua incapacità ad autoaggiornarsi, determina l’esigenza di strutture terze che svolgano una funzione di supporto, di sostegno ed, in alcuni casi, di delega (come l’ASMEZ, ma c’è anche l’ANCI, il FORMEZ, ecc.). Il problema è che questi tutors non li pagano i dipendenti pubblici che ne hanno bisogno, ma noi cittadini…

  2. Franco Guerrera

    Voglio ritornare sul commento precedente per aggiungere semplicemente quanto di seguito:

    In occasione del convegno sul tema “ASMENET Calabria la rete dell’innovazione” svoltosi presso il Centro Servizi Agroalimentare – Zona industriale Lamezia Terme (Area Ex Sir) il 19 maggio 2008,
    Premiati 7 comuni “TRASPARENTI” –
    Hanno ricevuto il premio TRASPARENTE i comuni:
    “BOCCHIGLIERO CALOPEZZATI
    CARIATI FEROLETO ANTICO RICADI
    TAURIANOVA e TROPEA”.
    I premi sono stati ritirati direttamente dai sindaci e/o assessori delegati dei comuni interessati.
    Franco Guerrera.

  3. Franco Guerrera

    Giorno 19 maggio u.s. unitamente ad altri colleghi comunali, e rappresentanti di altri comuni del tirreno cosentino, ho avuto modo di partecipare a Lamezia Terme al Corso-Convegno organizzato dall’Asmez (Asmanet Calabria), al cui Consorzio il Comune di Tortora aderisce.
    L’appuntamento svoltosi a Lamezia Terme, presso il Centro Servizi Avanzati Agroalimentare della Calabria, ha significato un’ottima opportunità per fare il punto sullo stato dell’arte dell’eGovernment in Calabria.
    L’appuntamento ha rappresentato un momento di incontro e di scambio di notizie, idee e considerazioni sui progetti che hanno coinvolto gli Enti Locali e focus sulle prospettive future e sulle possibilità di sviluppo più interessanti.
    Il Forum ha rappresentato l’opportunità di comunicare in maniera diretta le proprie offerte ad amministratori, dirigenti e funzionari dei 294 enti locali associati ad Asmenet Calabria.
    Il Programma del Corso-Convegno ha previsto e discusso i servizi già realizzati nell’ambito dei finanziamenti regionali che, sommariamente, hanno interessato le seguenti tematiche (servizi)
    “NUOVI PORTALI COMUNALI INTERATTIVI, – FISCALITÀ E CATASTO , – OUTSOURCING ICT , – GRUPPI DI ACQUISTO , – SERVIZI SOCIALI – SISTEMI INFORMATIVI TERRITORIALI (SIT/GIS), – POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (PEC) – SUPPORTO CARTA D’IDENTITA’ ELETTRONICA – ARCHIVIAZIONE DIGITALE, – CONNESSIONE AL SISTEMA PUBBLICO DI CONNETTIVITA’”.
    Durante il programma è stata colta l’occasione per presentare i prossimi nuovi progetti Asmenet-Calabria (Consorzio Asmez): ALI (Alleanze Locali per l’Innovazione), su finanziamenti CNIPA – – IQuEL (qualità dei processi degli EE.LL.) – ELI-CAT (catasto) – – ELI-FIS (fiscalità locale).
    Hanno partecipato al Corso-Convegno, fra gli altri, il dirigente generale della regione Calabria Giuseppe Fragomeni, l’amministratore di Asmenet Calabria, Gennaro Tarallo, il presidente del consorzio Asmez, Francesco Pinto nonche’ l’on. Acri dell’UNCEM. Ha dato inizio ai lavori il giornalista Rai Pasqualino Pandullo, presidente del premio letterario ”Citta’ di Tropea” –
    Per concludere, ma certamente se ne saprà di più stasera in consiglio comunale, peccato che ancora una volta la Regione Calabria non ha colto e non coglie in pieno l’opportunità per finanziare l’intero progetto del Consorzio. L’ho si è appreso direttamente dal portavoce regionale Giuseppe Fragomeni.
    Ancora una volta, ed è solo un mio giudizio personale, la Regione Calabria si dimostra essere quasi “ostile” a questa ottima “iniziativa consorziale”.
    Franco Guerrera.