Home / COMUNI / TORTORA / Un tortorese tra i “cenzini”

Un tortorese tra i “cenzini”


COSENZA ” Lo scorso 2 aprile presso il teatro dell’Acquario di Cosenza è andato in scena lo spettacolo teatrale Cicalanti e faccendieri ” omaggio a Karl Valentin, ad opera della Compagnia dei Cenzini.

aronne pasticceria marcellina santa maria cedro calabria

L’opera si avvaleva della regia di Paolo Spinelli e Daniele Scarpelli. I due hanno anche preso parte alla messa in scena in qualità  di attori insieme a Enrica Gucciardi, Andrea Ras, Francesco Passarelli e il tortorese Biagio Accardi che, insieme a Passarelli ha curato le musiche eseguite dal vivo in accompagnamento alle scene recitate. Di Loreley Dionesalvi i costumi.

“Ridere fa bene allo spirito”: queste le parole che persuadevano gli spettatori ad entrare nei locali dove si esibiva Karl Valentin, pseudonimo di Valentin Ludwig Fey cabarettista, attore teatrale e produttore cinematografico tedesco molto influente sulla cultura tedesca al tempo della Repubblica di Weimar.

Nelle diverse scene, scandite con buon tempo, calcano il palco personaggi antidivi cari al tedesco: uomini comuni, afflitti da demenza analitica, che agiscono ai margini della storia mescolando infantilismo ed assurdità . Le ambientazioni dei luoghi che contengono questi “cicalanti faccendieri” sanno di provincia e l’incomprensione tra di loro è sempre presente.

La messa in scena di circa un ora scorre su buoni ritmi e si rende piacevole disseminata com’è da momentidi ilarità . Il tutto accompagnato dai suoni della chitarra e della fisarmonica.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Tortora, problemi trasporto scolastico: bambini delle frazioni montane appiedati

Da due giorni gli scuolabus non effettuano servizio. Previsto vertice tra amministrazione e ditta, ma …

One comment

  1. Franco Guerrera

    Ho consciuto Biagio Accardi due anni fa quando conduceva a Tortora “CATTIVO TEATRO”, mi complemento con Lui e voglio incoraggiarlo sempre di più a proseguire su questa strada. Qualche anno fa, appunto, avevo proposto a Biagio di volerlo presentare al mio amico Totonno Chiappetta (bravo e noto aatore-regista teatrale di Cosenza), poi tutto passò perchè Biagio Accardi & Co. di “Cattivo Teatro” dovettero sloggiare dai locali concessi in uso dall’amministrazione comunale e quindi la loro attività diminuì nel territorio per carenze di risorse finanziarie.
    Auguri dunque a Biagio in questa partecipazione, che non è certo un debutto, ma una continuita personale che lo vede impegnato nella “stagione dei giovani talenti”. Un invito all’assessore alla cultura del Comune di Tortora a sostenere il progetto di questi giovani talenti e se possibile accollarsi iniziative e spese a favore delle Politiche Giovanili.
    Auguri Biagio.
    Franco Guerrera.