Home / Senza categoria / Incidenti stradali: uomo di 41 anni morto a Tortora

Incidenti stradali: uomo di 41 anni morto a Tortora



Il sinistro sul lungomare Sirimarco alle prime lui del giorno
La vittima, originaria di Rivello, padre di due bambini

aronne pasticceria marcellina santa maria cedro calabria

di Andrea Polizzo

TORTORA “ Un uomo di 41 anni, Egidio Labanchi, è morto a Tortora a seguito di un incidente automobilistico.
La disgrazia è avvenuta alle prime luci del mattino sul Lungomare Sirimarco, in pieno centro abitato. Una prima versione dei fatti viene fornita dai carabinieri del distaccamento di Praia a Mare, intervenuti per effettuare i rilievi atti a comprendere la dinamica dell’incidente.
Il furgone guidato dalla vittima, solitamente utilizzato per la distribuzione del pane, è andato a schiantarsi contro il cancello di un’abitazione privata. Dalle ammaccature si evince che l’impatto è stato di tipo frontale. Pare che l’uomo avesse chiesto in prestito il furgone ai proprietari del forno, per il quale aveva lavorato tempo addietro, con il pretesto di compiere alcuni servizi.
Il cancello in ferro massiccio contro cui il mezzo si è schiantato è stato letteralmente divelto dall’urto ed anche la parte di muretto di recinzione interessata dallo schianto presenta evidenti segni di cedimento.
Nessun altro mezzo è stato coinvolto nel sinistro. Sono dunque ancora da accertare le cause che hanno fatto si che l’automezzo, abbandonando la propria corsia di percorrenza, invadesse la carreggiata del senso opposto per terminare la sua traiettoria fatale oltre il marciapiede ed infine contro l’inferriata. Allo stato attuale dei fatti si potrebbe ipotizzare un colpo di sonno, vista l’ora, oppure un malore improvviso.
La vittima è deceduta durante il trasporto al vicino presidio ospedaliero di Praia a Mare. La causa del decesso sarebbe un violento colpo ricevuto alla testa. Non è dato sapere, al momento, se il conducente indossasse le cinture di sicurezza.
In seguito addetti del comune sono intervenuti per ricoprire con polvere di gesso le chiazze di olio sull’asfalto, conseguenza dell’incidente, mentre il locale servizio Aci provvedeva a rimuovere il rottame del furgone.
La vittima era originaria del comune di Rivello in provincia di Potenza. Sposata, era padre di due figli in tenera età .

 

» 2008-05-05 13:07

La vittima era alla guida di un furgone finito fuori strada (ANSA)

TORTORA (COSENZA), 5 MAG – Un 41enne, e’ morto in un incidente stradale avvenuto a Tortora.L’uomo era alla guida di un furgone, utilizzato per distribuire pane, che per cause in corso d’accertamento e’ uscito fuori strada, finendo contro un cancello. La vittima e’ morta mentre veniva portata in ospedale. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che hanno fatto i rilievi sulla dinamica dell’incidente.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

In Calabria è stata prodotta una grappa allo Zibibbo

Nata grazie allo sforzo produttivo e imprenditoriale di Cantine Benvenuto con sede a Francavilla Angitola.

6 comments

  1. io non conoscevo lui ma da quello che ho letto qui e sentito in giro era un gran lavoratore e persona perbene poche parole a buon intenditore

  2. Franco Guerrera

    Addio Egidio, vedrai da lassù che Adelina (mia figlia) continuerà ad essere ogni fine settimana la “tutrice” di Vito che chiama “la mia professoressa” che è diventata amica di Anna, Maria Antonietta e ovviamente di Vito, ma anche amica tua Egidio.
    Prega per tutti noi.
    Franco Guerrera.

  3. io conoscevo egidio e tutta la sua famiglia,lui era taciturno ma un grande lavoratore,un bacio ai suoi bambini Vito e Maria antonietta

  4. Infatti…I nostri politici che ci rappresentano facciano un vero gesto di carità.Che sò metà indennità di questo mese che la devolvano ad Egidio, poi si va dal parroco e lui saprà come fare.Poi cortesemente qualcuno cè lo fa sapere se lo hanno fatto, oppure il Comitato1maggio(visto che forse è morto mentre lavorava)tema primomaggio, potrebbe staccare un bell’assegno….dopo le parole si passi ai fatti!!

  5. … un invito a chi può , oltre ad un Eterno Riposo per Egidio che è tornato alla casa del Padre, NON ABBANDONATE LA SUA FAMIGLIA!

  6. volevo salutare Egidio dalle pagine di questo sito.
    Abbiamo lavorato al panificio 2 anni ed era veramente un signore.
    Addio,spero potrai trovare un po’ di pace.