Home / OPINIONE / EDITORIALI / Governo: Mastella apre la crisi

Governo: Mastella apre la crisi


Editoriale
TORTORA – Propongo in questo spazio una discussione che esula dall’ambito locale e si trasferisce su quello nazionale, ma poi le due cose saranno tanto disgiunte?


Dopo mesi di campanelli di allarme, giunge la crisi. Una crisi tutta particolare, tutta italiana, tanto italiana, troppo italiana.

In un clima surreale già di suo, il più surreale dei politici nostrani, Clemente Mastella da Ceppaloni, apre la crisi di Governo. Surreale: in quante altre nazioni il Guardasigilli é sotto inchiesta da mesi e sua moglie agli arresti? Surreale: le dimissioni, che dovrebbero essere un gesto di responsabilità , in attesa dei necessari accertamenti, diventano una mossa politica, spudorata, per auto immolarsi come vittima di un ingiusto sistema giudiziario.

Surreale: una forza così piccola come il partito di Mastella, L’Udeur, ritira la fiducia al Governo, decretandone probabilmente la fine. Surreale: Mastella ce lo dice con una conferenza stampa, e ce lo spiega nei particolari dalle comode poltrone di Porta a Porta. E il Parlamento?

Meno surreale: il fatto che già da ieri Mastella parlasse il linguaggio di Berlusconi, dalla riforma necessaria del sistema giudiziario alle vedute su quella elettorale. Silvio è l’unico che può salvarlo.

Prodi a breve proferirà  in Parlamento, alla Camera, alla ricerca della fiducia che gli sarà votata domani. Ma poi gli toccherà  andare in Senato dove, senza Mastella e i suoi, è praticamente impossibile avere una votazione favorevole. Poi si passerà  da Napolitano. La prassi parlamentare prevede un nuovo tentativo per costituire un Governo, fallito il quale, e ci sono buone probabilità  che accada, il Presidente della Repubblica nomina un Governo di transizione che traghetti il circo a nuove elezioni.

Oppure le ipotesi, come scrive Fabio Martini su La Stampa, sono due: “Un governo istituzionale, con una connotazione politica (premier possibili Giuliano Amato o Franco Marini) per fare la riforma elettorale, ipotesi preferita da Massimo D’Alema; un governo del Presidente, un esecutivo di alto profilo per affrontare l’emergenza di un Paese allo sbando. In questo caso l’incarico potrebbe andare al governatore Mario Draghi e questa è l’ipotesi preferita da Walter Veltroni, che potrebbe lasciare crescere il suo Pd all’ombra di un governo tecnico”.

Temi di interesse: andare a votare ora, significherebbe andarci con il “porcellum”, di nuovo. Berlusconi si trova in una posizione di vantaggio consolidato nello schieramento di centrodestra, e ci si chiede quali le mosse di Fini e Casini. E Veltroni ed il Pd? Riflettevo sul fatto che, se il centro sinistra vince le elezioni in Aprile, e ad Ottobre conosce l’ennesima tappa (l’ultima?) del suo processo di trasformazione, forse voleva dire che i tempi non erano maturi per governare? Voi cosa ne pensate su questi ed altri temi?


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

praia consiglieri

Amare Praia, interrogazione a De Lorenzo su attività dei consiglieri delegati: “Approvate 4 deliberazioni in maniera irregolare”

“Perché consiglieri delegati svolgono attività degli assessori”? Il gruppo di minoranza chiede lumi al sindaco …

23 comments

  1. Ex terrorista di “Prima linea” condannato a 30 anni di carcere ora è deputato e segretario di presidenza della Camera

    link: http://www.fattisentire.net/modules.php?name=News&file=article&sid=1999

    legga legga e potremo continuare sino a domattina!!!lei parla di mafia e io di terrorismo rosso in parlamento!Non capiamo come faccia a difenderli—

  2. e volevo ancora aggiungere che i falsi moralismi non portano a nulla…aprite gli occhi gente..

  3. In realtà sei tu che ancora sei schiavo di un’ideologia cieca e tiranna che ha lasciato tanti popoli e tante genti nell’oscuirtà, come evince dai tuoi ragionamenti..salvati ora potrai farlo solo e solamente grazie agli ex Dc che troverai nel tuo nuovo partito.ringraziali!Ciao anzi aspetto il tuo primo meeting in sezione….aspettando poi cosa proporrai per il rilancio di Tortora!!!

  4. Francesco Martino

    Non c’è che dire hai una preparazione da spavento.
    Parli di due persone candidate con il CS con un passato da assassino l’uno, e da eversore l’altro. Poi vai a trovare una miriade di nominativi di persone che non centrano nulla con il Parlamento, anche se ti vorrei far notare (visto che non te ne sei accorta ) che questi o hanno scontato la pena o svolgono lavoro per enti privati e sociali, non vedo cosa centra. Ti posso ricordare che persone così condannate per eversione e omicidi dell’estrema destra,la stessa che ha votato per il tuo Berlusconi, ce ne sono a bizzeffe.
    Comunque, fra le più grandi porcherie che ha fatto il berlusca, è stato quello di far fare il Ministro un certo Previti noto trafficante d’armi. Cosa ne pensi? non avrà più morti lui sulla coscienza che tutti i terroristi di destra e di sinistra messi insieme?
    Vedi, io Berlusconi l’ho capito e so dove vuole arrivare e come, la sua campagna elettorale glie l’ha gestita lo stesso che ha gestito la campagna di Bush , la prima cosa che gli ha indicato è stato quello di inventarsi un nemico fantasma e martellarlo , tanto poi ci sono i pesci che abboccano, mi rincresce capire che hai abboccato.

  5. Ciao Martino, la tua saccenza non è certo piacevole a dirsi..Cuffaro si è dimesso, Caruso no!Anzi con spregio dice questo http://www.corriere.it/cronache/08_gennaio_24/no_global_processo_cosenza_c996466e-ca74-11dc-bbdc-0003ba99c667.shtml Ma la cosa che mi prem di + segnalarti e dopo di ciò eviterò anche di parlare con te per come ti sei posto.All’anima del politico qualcuno mi sta sussurrando le tue capacità nel gestire ed organizzare l’attività di partito.Atticità fiorente, Martino Francesco leggiti questo link, tu e i tuoi amici comunisti e lavatevi la bocac con Berlusconi:http://www.zoopolitico.it/forums/27858

  6. Francesco Martino

    6 anni. Questa è la pena richiesta per Caruso in primo grado.
    Ma potrei chiederti di Dell’Utri, o di tanti forzisti già condannati con sentenza della Cassazione.
    Vedi , io ho fornito dati, tu cosa fai? penso che chi ha pregiudizi forse sarai proprio tu. Noi abbiamo vinto con Demita e Mastella, passando per Caruso, ma voi siete arrivati allo stesso Rauti , passando per Forza Nuova, non c’è che dire.
    Io non parlo con astio di Berlusconi, che ti piaccia o no, dico la verità e ti sfido a dimostrare il contrario.
    Per quanto riguarda la durata, preferisco governare e bene in 20 mesi anzichè malissimo in 60 mesi. Intanto agli Italiani (in maggioranza e non ai ricchi) gli entrerà qualcosa in tasca e lo ho documentato, riconosco che c’è ancora da recuperare per quello tolto in 5 anni di governo di destra.
    Sono curioso di confrontarmi con te sui dati o per meglio dire sui vantaggi per la popolazione avuti dai governi opposti. Se ne hai la forza confrontati su questo e non sulle frasi fatte riferendoti ad odio o quant’altro.
    Vedi potrei, ma farei il gioco di Berlusconi, stare a parlare di Fascismo e tante altre cose del passato, ma non lo faccio, il mio livello di discussione forse è qualche gradino più su del tuo. Se vuoi continuare con me impegnati sul come si governa, non su discussioni da bar.
    Ciao.

  7. Scusami non capisco il tuo copia incolla, questo tuo persistere in maniera assurda verso l’ideologia che tanti stanno abbandonando poi non ha senso…,inoltre quando parli con astio di Berlusconi emerge la tua ideologia che vi ha formati con l’odio verso l’avversario,(Cavaliere meglio di Caruso)ritornando al CS sai che ha vinto grazie a2democristiani tali Mastella e DeMita che i tuoi capi e il tuo Prodi hanno ricercato allo spasmo, perchè sapevano benissimo che con i4voti di voi comunisti non potevano andare certamente alla vittoria.Caro Martino, salvati E quanto ai numeri?Non bisogna darli soltanto…Ma soprattutto devono corrispondere alla realtà.Tutti i dati che enunci; facciamoli corrispondere alla realtà, vediamo nelle tasche degli Italiani cosa c’è.Quindi ti direi lasciamo stare perchè scusanti non ce ne sono, un fallimento eravate considerati e tali vi siete confermati.Ma ora senza Mastella come vincete?Ritornerete all’oppposizione per la quale siete fatti!!Ciao e ti ripeto.metti da parte l’odio nella politica, voi comunisti statalisti non digerite il successo di Berlusconi!!Ma Caruso in primo gardo è stato condannato a quanto??

  8. Francesco Martino

    Invece i dati sono importanti. Ho l’impressione che non comprendi la differenza tra reggere e rendere. Sul fatto che non reggiamo hai ragione, ma non perchè la gente non ci vuole , ma semplicemente pechè qualcuno tradisce, vedi Degregorio, Mastella e Dini. Chissà perchè tradiscono? Forse pechè è andata a buon fine la campagna acquisti, ti ricordo però che corrompere politici è reato,proprio ultimamente il tuo Berlusconi è indagato per tentativo di corruzione verso il senatore eletto all’estero nelle file del CS, chissà forse c’è riuscito con Mastella visto che Berlusconi ha già affermato che sarà con il CD.
    Invece , la resa, specie rapportandola alla durata(18mesi) è molto alta, se ti riesce dimostrami cosa ha fatto il CD in 5 anni, fatta eccezione ovviamente delle leggi adpersonam.
    In riferimento agli uomini del CS specie in Calabria, ti ricordo che gli uomini sbagliano e ce ne sono tanti anche nel CS, quello che è stupefacente che su gli oltre 50 onorevoli pregiudicati presenti in parlamento, il 90% vale a dire 45 sono del CD in particolar modo di FI.
    Almeno noi discutiamo, litighiamo, ma non lo nascondiamo, non prendiamo in giro il popolo, voi del CD invece prima delle elezioni siete uniti , salvo scannarvi sotto sotto, poi quando si tratta di governare fate più danni voi che un uragano.
    Basti pensare al fatto che appena insediati avete trovato i conti del paese in attivo, con un avanzo di bilancio e con un deficit sotto il 3% come impone la Comunità Europea e con un debito pubblico in diminuzione, invece noi cosa abbiamo ereditato, senza un euro di avanzo in bilancio, un deficit al di sopra del 3% addirittura al 4,2% con un richiamo della CE e un debito pubblico che cavalcava. Se queste sono le idee del CD non ci resta che il suicidio. Noi in 18 mesi abbiamo ripianato tutti i danni che avete fatto in 5 anni, comunque non dispero tanto se malauguratamente dovesse vincere il il CD, non ci metterete molto a distruggere tutto.
    Questo sempre se sarà Berluconi premier, perche sono sicuro che se ci dovesse essere un premier come Fini o Casini, il discorso sarebbe diverso, ovviamente in positivo.
    In quanto a Prodi che partecipò ad una seduta spiritica, penso che ti dovresti preoccupare delle sedute a cui partecipava Berlusconi come membro della Loggia massonica della P2.
    Comunque mia cara, spero di poter continuare il confronto con te, ma sui dati, perchè un Governo si misura su questo.
    Il Parlamento invece si misura sulla capacità di legiferare e attualmente non ne aveva la forza per i motivi della esigua superiorità numerica al Senato.
    Ciao alla prossima.

  9. Tanto per caro Sig Martino, direi che Berlusconi non partecipava alle sedute spiritiche…Chissà perchè Prodi non ha voluto dire-parlare—–

  10. Caro Martino, i dati che snoccioli alla fine non reggono, perchè in sostanza avete reso poco, basti pensare che ogni mese c’era un settore della società che scendeva in piazza a protestare vedesi ad esempio i taxisti…insomma percentuali, numeri servono a poco per governare.le cose occorrenti sono le idee, i progetti voi ne avevate pochi se non nessuno quanto pare basta leggicchiare il programma ampiamente condiviso dalal vostra coalizione sin dal primo momento, guarda ti dirò pensando alla coalizione Prodi mi viene in mente la Calabria e chi la Governa ovevro tuoi amici dall Regione al Comune.Caro, Salvati..del resto guarda che confusione tra Veltroni, Diliberto, Di Pietro e Fassino ma correte assieme on??La CDL, discute e poi si ritrova, voi discutete e vi perdete.Per cui numeri e percentuali lasciali sui libri, per governare occorre un’idea, un progetto da sviluppare poi in numeri e percentuali.Salvati da questa ideologia che ormai tutti disconoscono..vedesi PD…..

  11. Francesco Martino

    Cara Mary, se tu mi parli dell’IRI io ti posso parlare di P2 e di svariati processi per corruzzione in attesa di procedere nei riguardi del cavaliere e ti assicuro che non è la stessa cosa.
    In secondo luogo vedo che ricordi malissimo, in quanto il Berlusconi quando si è trovato di fronte Prodi , ha perso 2 volte e non 1.
    Riguardo al fallimento te ne do atto, ma certamente non lo si può imputare a Prodi e a come ha amministrato, ho già dimostrato che ha fatto più cose lui per l’Italia e gli Italiani in 18 mesi , di quanto abbia fatto il tuo amico in 5 anni. Se è caduto il governo, questo lo si può solo imputare ad una legge porcata creata a tavolino per mettere in difficoltà il CS.
    Ti ricordo fino alla nausea che Berlusconi ha governato con 100deputati e 50senatori in più con appena il 45% dei voti alla camera e 42% dei voti al senato, vale a dire che era minoranza nel paese.
    Prodi invece ha vinto con il 50,02 % e si è trovato con 1 solo senatore in più. Se non fosse che auspico tempi migliori per la nazione, sarei molto contento di vedere come potrebbe governare con appena 15 senatori al massimo in più,ora compreso Mastella lo danno al 53%il CD. Auguri.
    Se gli Italiani non capiscono questo, anche perchè borbandati mediaticamente, e alla fine lo votano ancora, allora si che sono dei Co***********
    Se per fallimento intendeva questo le ho gia risposto, se invece si riferiva all’aspetto politico di coalizione, le chiedo questo, ma non è ancora più degradante e fallimentare che con una così forte maggioranza il CD nella passata legislatura ha approvato 4 delle5 finanziarie ponendo il voto di fiducia?
    Gradirei una risposta oltre al fatto che mi vorrei confrontare con lei parlando di dati e non sproloqui.
    Se ne è in grado…………….

  12. Non per nulla, ma dopo l’ennesimo fallimento di Prodi, ricordando l’IRI mi vien da dire che non è il caso fare spot per la sinistra..lasciamo stare penso che gli italiani sbagliano solo 1 volta e se così non fosse avrà avuto ragione il birillo Berlusconi ovvero che gli italiani sono Co***********, quindi signor Martino eviti gli sproloqui per come è andata a finire si dimostra il fallimento……

  13. Francesco Martino

    FONDO PROTOCOLLO WELFARE: Viene istituito il fondo per il finanziamento del protocollo sul welfare, siglato il 23 luglio, pari a 1.548 milioni di euro per il 2008, 1.520 milioni di euro per il 2009 che saliranno a 3.048 negli anni 2010 e 2011 per poi stabilizzarsi a 1.898 milioni a partire dal 2012.
    MUTUI CASA: Aumenta del 10% il massimo delle detrazioni per i mutui sulla prima casa. Nasce anche il fondo di solidarieta’ per i meno agiati che potranno così sospendere il pagamento per un massimo di due volte e fino a non più di 18 mesi.
    ASSUNZIONI AL SUD: Attraverso il credito di imposta si è scelto di agevolare le assunzioni a tempo indeterminato al Sud. Sara’ di 333 euro per gli uomini e di 416 euro per le donne. Il beneficio sara’ concesso ai datori di lavoro delle regioni Calabria, Campania, Puglia,Sicilia, Basilicata, Sardegna, Abruzzo e Molise che incrementeranno il numero dei lavoratori nel prossimo anno.
    In pratica le aziende che assumono non pagheranno contributi.
    ASILI NIDO : Prevista una detrazione del 19% sulle spese sostenute dai genitori per il pagamento delle rette, con un importo massimo di 632 euro per ogni figlio che frequenta l’asilo nido.
    ATTIVITA’ SPORTIVE: Prevista una detrazione del 19% sulle spese sostenute dai genitori per il pagamento delle rette.
    CANONE RAI OVER 75: Esentati dal pagamento del canone RAI gli anziani con basso reddito. La norma riguarda gli over 75 con un reddito mensile fino a 516 euro.
    FORZE DELL’ORDINE: Stanziati 190 milioni di euro per potenziare il settore ‘sicurezza’. In arrivo anche 69 milioni di euro per ripristinare gli straordinari a carabinieri, vigili del fuoco, forze di polizia e guardia di finanza.
    CARBURANTI: Prevista una compensazione degli aumenti del costo della benzina con le accise.
    In pratica il maggiore introito di tasse dovuto all’aumento del prezzo del petrolio sarà ridistribuito per abbassare il prezzo dei carburanti.
    PRESCRIZIONE MULTE: Ridotti i tempi di prescrizione delle multe automobilistiche. Le societa’esattrici non potranno inviare cartelle esattoriali per contravvenzioni più vecchie di due anni (attualmente la prescrizione è di cinque anni).

    Ah, a proposito la legge Biagi (pace a l’anima sua, visto che si rivolta nella tomba, primo per come l’hanno fatta e secondo per come è stato trattato dal centro destra che gli ha levato la scorta), è una gran porcata poiché d’ha gli incentivi a chi assume creando precariato, invece da noi è stata in parte modificata visto che gli incentivi andranno a chi assume a tempo indeterminato.

    Per il momento mi fermo qui. Se vuoi possiamo continuare.
    Saluti

  14. Francesco Martino

    AFFITTI: Gli inquilini potranno detrarre dall’IRPEF una quota del canone d’affitto dell’abitazione principale. E’ però prevista una soglia di reddito (non si deve superare il reddito annuo di 15.493,71 euro per avere una detrazione di 300 euro mentre per i redditi fino a 30.987,41 lo sconto sarà di 150 euro). I giovani che lasciano la casa di famiglia; il prossimo anno potranno contare su una detrazione di 991,60 euro per i redditi fino a 15.493,71 euro.
    TICKET: Abolito anche per il 2008 i ticket per le visite specialistiche e per la diagnostica. BONUS FAMIGLIE NUMEROSE: Prevista una detrazione Irpef di 1.200 euro per il 2008 in favore delle famiglie numerose, a partire dai quattro figli.
    FORFETTONE: Arriva un nuovo regime fiscale per le imprese con un fatturato inferiore ai 30mila euro e senza dipendenti. Si potra’ dunque scegliere di applicare un’unica aliquota al 20% che sostituira’ l’Iva, l’Irap e l’Irpef. Chi aderira’ al nuovo regime sara’ escluso dagli studi di settore.
    COSTI DELLA POLITICA: Via libera al ritorno della legge Bassanini 8( abolita dal entro destra) a partire dal prossimo governo, che dovra’ avere un massimo di 12 ministri. Non sarà possibile in ogni caso superare il tetto di 60 tra ministri, vice ministri e sottosegretari.
    CLASS ACTION: Arriva la class action (azione collettiva risarcitoria), che punta a innalzare i livelli di tutela dei consumatori. Partirà da giugno e sara’ inserita nel Codice del consumo.
    La prima volta viene utilizzata proprio dai commercianti Napoletani a causa del problema rifiuti.
    STABILIZZAZIONE PRECARI: Prevista la stabilizzazione dei precari della Pubblica amministrazione attraverso una selezione di tipo concorsuale.
    Per intenderci lsu lpu si possono stabilizzare nei comuni che ne avranno i requisiti.
    TETTO MANAGER P.A.: Viene fissato un tetto per lo stipendio dei manager della pubblica amministrazione, che non potra’ essere superiore a quello del primo presidente della Corte di cassazione (274mila euro).
    TASSE DIPENDENTI: Le maggiori entrate fiscali 2008 andranno prioritariamente alla riduzione della pressione fiscale nei confronti dei lavoratori dipendenti, a partire dalle fasce di reddito piu’ basse, per le quali la detrazione non potra’ essere inferiore al 20%.

  15. Francesco Martino

    Ottobre 2001: abolizione della tassa di successione e di donazione. FALSO.
    Detta abolizione è stata fatta dal premier Dalema. che abolì la tassa di successione fino a 1 milione di euro ad erede.Per intenderci se un cittadino che aveva proprietà e valori pari a 3 milioni di euro e li lasciava ai suoi 3 figli, non pagava la tassa. Quello che dici tu è stato l’estendere a tutti (miliardari compresi) l’esenzione, con il primo beneficio per il Berlusconi che ha risparmiato all’incirca 2000 milardi di lire, oppure 1miliardo di euro.
    Questo come lo definiresti a proposito di conflitto di interessi?
    Dici bene ha abbassato le tasse a chi ha i soldi infatti con la sua riforma ha ridotto enormemente la tassazione per i redditi al di sopra dei 100.000 euro passando dal 43% al 39% fatta eccezione per il 2005 che comprendeva un contributo di solidarietà del 4%. Ma quale contributo di solidarietà visto che si pagavano queste tasse? Avrei capito se si pagava prima il 39% e poi aumentavano per il periodo del 2005 al 43% , non il contrario.
    Tutto questo che dici in 5 anni , non c’è che dire.
    Ora ti riporto quanto fatto in 18 mesi da Prodi, anzi nell’ultima Finanziaria.

    Bonyus incapienti: 150 euro a componente familiare, per esempio marito moglie e 3 figli a carico prende 750 euro, per le famiglie a basso reddito.
    Figurati che ci sono stati tanti lavoratori che mi tempestavano di telefonate per chiedermi come mai si trovavano in busta quei soldi. Ti dico questo per farti capire che tipo di informazione abbiamo in Italia. Nessuno sapeva nulla.
    Ici Irap e Ici: Sono state introdotte misure fiscali a vantaggio delle imprese. L’ires a partire da gennaio si riduce di 5 punti passando dal 33 al 27,5% mentre l’irap scende dal 4,25% al 3,9%. Viene anche allargata la base imponibile lasciandosi così invariato il gettito fiscale. Aumentano le detrazioni sull’Ici fino ad un massimo di 200 euro ma sono escluse dal beneficio le case di lusso, le ville e i castelli. In pratica non pagheremo più l’ici , almeno noi piccoli proprietari.

  16. Per non dire la legge Biagi, che ha reso flessibile un mondo del lavoro sempre più restrittivo e limitante, la legge sul cd legittimo sospetto; Pratica di Mare per contare in Europa anzi nel Mondo.Del resto Almunia ieri ha richiamato che i conti pubblici italiani sono a rischio, il 2007 è stato solo apparenza.Legge Gasparri, Elettorale,Conflitto d’Interessi tanto criticate ma alle quali non ci si è mai rivolti?Perchè?Ancora oggi Veltroni dice di voler andare da solo, Di Pietro idem, Diliberto vuole votare subito che bordello..e dovevate governare l’Italia.Molto meglio Calderoli ed il suo porcellum(giornalista spieghi per bene a cosa era rivolto)

  17. Tre anni di riduzione delle tasse
    I principali provvedimenti di riduzione strutturale delle tasse per le famiglie e per le imprese:

    Ottobre 2001: abolizione della tassa di successione e di donazione
    Gennaio 2002: raddoppio a 516,46 euro della detrazione dell’Irpef per ciascun figlio a carico. La detrazione sale a 774,69 euro per ogni figlio con disabilità (prima non c’era differenza).
    Gennaio 2003: prima riduzione dell’imposta sul reddito personale per circa 5,5 miliardi di euro, concentata prevalentemente sui redditi più bassi: oltre 28 milioni di italiani pagano meno tasse.
    Gennaio 2003: allargamento della no tax area. Oggi 727.000 pensionati non pagano più tasse.
    Gennaio 2004: l’imposta sul reddito delle imprese è ridotta al 33% (nel 2001 era al 36%). Vicino ai disagiati e alle imprese.Purtroppo i comunisti statalisti invidiano la proprietà privata e chi riesce a crearsi da sè, con le proprie doti e capacità!!

  18. Signor Martino, lei dice diverse cose interessanti, e con le quali mi trovo d’accordo. C’è da valutare però alcuni ordini di problemi. E’vero, questo Governo qualcosa l’ha fatta ma, se da una parte è difficile farla risaltare per quello che è se il tuo principale avversario controlla l’informazione, dall’altra, il poco che è stato fatto, di buono, ha deluso le attese di buona parte del popolo elettorale di centro sinistra. Parlo per me, avrei voluto da subito che si mettesse mano a importanti aspetti della vita del Paese come il mondo del lavoro, della ricerca universitaria solo per dirne alcune. E, siccome concordo con lei sull’operato esecrabile di Berlusconi, credo siano state disattese anche le aspettative di coloro che avrebbero voluto rapidi provvedimenti per invertire ciò che Berlusconi aveva fatto “ad personam” e mi riferisco alla riforma televisiva e alla legge sul conflitto di interessi. Infine, visto il suo ruolo politico vorrei sapere cosa ne pensa della mia considerazione, o dubbio, contenuto nella chiusura dell’editoriale. Andrea Polizzo

  19. Francesco Martino

    Mi preme dire alcune cose.
    Primo, non riesco a capire il nostro popolo. Non capisco come mai, visti i sondaggi, si voglia premiare ancora Berlusconi, quando poco prima delle elezioni va a cambiare la legge elettorale che gli ha permesso di governare per ben 5 anni in modo tranquillo. Pensate che nel 2001, vinse con il 45% dei voti alla camera con una opposizione al 55%, e con il 42% dei voti al senato con l’opposizione al 58%,(dati del Viminale) però la legge elettorale gli permise di avere 100 deputati e circa 50 senatori in più rispetto all’opposizione. Nel 2005 vara la nuova legge (leggendo continuamente i sondaggi che lo davano perdente) che paradossalmente ha creato la situazione che vede chi ha vinto le elezioni con il 50,02% dei voti , prendere appena 1 senatore in più. L’unica cosa che mi viene in mente è che è stato tutto deciso prima per non permettere al centrosinistra di governare, e il popolo che fà, lo vota ancora.
    E non voglio parlare dei brogli che ha organizzato, andatevi a cercare sul web il film di De Aglio e vedetelo per bene.
    In fondo chi ha collaborato al film, è lo stesso che ha scritto il libro “La Casta”.
    Secondo: IL CS in 2 anni qualcosa l’ha fatto, innanzitutto ha fatto pagare le tasse (cosa che nell’ultimo quinquennio era diventato un optional) oltre a ridistribuire un po di ricchezza ai ceti meno abbienti.
    Di riforme importanti neanche a parlarne,vista la situazione al senato……
    Ma Berlusconi invece??????????? Ricordate qualcosa????????????
    Nonostante una maggioranza (in parlamento) schiacciante, cosa ha fatto? ogni anno si litigava ora per la legge cirami, ora per il conflitto di interessi, ora per le leggi adpersonam e via dicendo, poi quando si parlava di gestire il paese (vedi le 5 finanziare) queste si svolgevano frettolosamente e con i soliti condoni, basti pensare che nonostante la loro forza parlamentare 4 delle 5 finanziare sono state approvate ponendo la fiducia.
    Alla fine hanno lasciato il paese allo sbando con i conti fuori ogni limite sfondando il patto di stabilità europeo. complimenti.
    Spero tanto che se il CD dovesse vincere le elezioni, almeno le vinca con un candidato a premier all’altezza, innanzitutto un politico all’altezza (vedi G.Fini) che per quanto distante dal mio pensiero politico penso che sia capace di fare qualcosa per la nostra nazione. Almeno potrebbe nascere anche in Italia il concetto della politica dell’alternanza dove due schieramenti si contendono la vittoria sul “che fare e come” e non sul fatto di essere contro ad ogni costo. Berlusconi negli ultimi 15 anni è stato solo un buon profeta dell’uno contro l’altro oltre al fatto di tutelare e ampliare i propri interessi. Spero di aprire una discussione sui contenuti senza usare toni offensivi , è gradito un confronto con “dati alla mano”.

  20. Bhè proprio di recente la Chiesa sta rivedendo la sua posizione sul divorzio appatto che avesse delle ragioni. Quindi certamente non voglio che mio figlio sia investito da chi si è fatto una canna e sta guidando come hanno permesso questi Signori!!!Oppure il tipico clientelismo di sinistra sai che mentre SviItalia taglia, il figlio di Visco veniva assunto con superIncarichi.Il malaffare della sinistra…Oppure i tanti uffici stampa in piccoli comuni per ingrassare l’elettorato, insomma come si fa a difenderli.Non che a destra ci siano i Santi ma a sinistra fanno ridire..Basta vedere che non c’è stato un momento di unione dopo aver vinto le elezioni anzi già da prima perchè il programma non era condiviso. vai zlatan stasera……..

  21. Brava Mary, brava. Così con Berlusconi ci saranno meno troje e più vallette caste, meno trans e più omosessuali colti (vedi Cecchi Paone, Del Noce,ecc),
    meno menefreghismo e più affarismo, e soprattutto maggiore attenzione per il Papa e per i dettami cristiani, come la sacralità del matrimonio. Infatti tutti e tre i leaders del centro-destra sono i testimoni della fede. Tutti e tre divorziati… Ma per favore, ragiona…

  22. Bene se c’è una mozione di sfiducia alle Camere il governo non c’è più, che vergona questo governo:Sircana a troje, Luxuria, Menefreghismo verso il Papa quindi dopo Prodi anche Silvestri gli dovrà seguire ed avanti il binomio Berlusconi-Lamboglia!!!