Home / COMUNI / TORTORA / Tortora, voci di ribaltoni in giunta

Tortora, voci di ribaltoni in giunta


All’orizzonte probabili, ennesime sostituzioni all’interno della squadra di governo del sindaco di Tortora Giuseppe Silvestri. Fuori Laino e Iaselli. Un ritorno ed un assessorato esterno.

aronne pasticceria marcellina santa maria cedro calabria

TORTORA ” Sembra che in questi giorni la giunta Silvestri stia riservando ai suoi amministrati un nuovo ribaltone.

La voce che circola nel piccolo centro altotirrenico vuole l’esclusione dalla giunta di Biagio Laino, assessore con delega alle problematiche delle zone rurali, caccia e pesca, ed Antonio Iaselli, assessore con delega alla viabilità  e alle politiche sociali delle zone montane.

Le prime indiscrezioni indicano come rimpiazzi Aldo Iorio, già  ai lavori pubblici in questa giunta, e Fernando Piemontese. Quest’ultimo, che in passato ha ricoperto ruoli di segretario comunale in centri della vicina Basilicata ed ultimamente ricopriva ruoli di consulenza all’interno della vicina municipalità  di Praia a Mare, sarebbe destinatario dunque di un assessorato esterno.

Il condizionale è d’obbligo a giudicare dai commenti dei protagonisti di questa vicenda. Ma le probabilità  sembrano alte. Senza smentire la voce, le hanno dato il crisma dell’ufficiosità. Inoltre non ci sarebbe da stupirsi dell’ennesimo cambiamento all’interno di una squadra che ha iniziato a vivere le sue tribolazioni già  dopo i primissimi mesi dal suo insediamento con la fuoriuscita del consigliere Lapetina.

L’assessore Iaselli ha così commentato: “Non c’è ancora nulla di certo, ma confermo la voce. Certo è che, se esco io dalla giunta, entra Aldo Iorio. Se la voce venisse confermata – aggiunge Iaselli – di certo non l’accoglierei nel migliore dei modi, dal momento che gli accordi stretti con il sindaco al momento delle nomine erano che da quel momento in poi io e l’assessore Chiappetta (assessore al personale, turismo e spettacolo, ndr) saremmo rimasti al nostro posto fino alla fine del mandato. Per il momento non aggiungo altro. Vediamo come si comporta il Sindaco. A fatti certi – conclude Iaselli – mi riserverò di esprimere le mie considerazioni”.

Sulla stessa falsa riga il commento di Piemontese, solo più coinciso: “Se ne sta parlando, non c’è l’ufficialità .

I prossimi giorni probabilmente hanno in serbo l’ennesima mossa a sensazione del primo cittadino tortorese. Se le uscite dei due assessori espressi dalle zone montane del territorio tortorese verranno confermate, c’è da aspettarsi reazioni piccate all’indirizzo di Silvestri.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

San Sago, Iorio: “Incontro positivo. Soddisfatti a metà”

Il primo cittadino di Tortora spiega cosa è emerso dal meeting in Regione Basilicata con …

2 comments

  1. Finalmente. Era ora. Ora il sindaco e l’assessore Iorio si sono davvero rafforzati facendo capire a Ponzi Accardi ecc. chi comnda davvero. E saranno pure contenti Cozza ed Altamura che cosi non dovranno più confrontarsi con Laino e Iaselli con i quali si sentivano a disagio (parole e commenti loro ). Non c’è che dire il buon Pino non finisce mai di stupire e davvvero diabolico è davvero uno stratega finissimo. Ha fatto fuori, con la regia di Benvenuto, Montesano usando Iaselli ed ora, dopo esersi assicurato i numeri degli ex DS, ha rifatto fuori lo stesso Iaselli. E non finisce qui perchè il nostro buon Sindaco è il candidato incontrastato all’oscar “usa e getta” giusto riconoscimento a chi a ha capito che le mezze figure che gli ruotano intorno sono destinati a portagl (chi per la paghetta mensile chi per essere chiamato assessore chi per altro ) comunque e sempre le boracce perchè sono loro che hanno bisogno di Pino e non Pino ( il GRANDE ) di loro.
    Saluti Giovanni.

  2. È un disastro, è evidente che non si può più andare avanti così , il paese è paralizzato, stiamo facendo una bruttissima figura , sembra che questi governanti non tengano a cuore il proprio paese. non si fa più manutenzione del verde, si fanno opere senza criterio, i più attenti avranno notato che quando hanno asfaltato il lungomare , due anni fa, avevano cominciato a piazzere le mattonelle nella zona dei parcheggi, poi inspiegabilmente, le hanno messe tutte disordinate fino a addirittura asfaltare la parte finale , di fronte l’ ex bar ipanema , combinando così un pasticcio !!!