Home / Senza categoria / La Giunta 'cangiante'

La Giunta 'cangiante'



Ora c’è la certezza. Via Iaselli e Laino, dentro Iorio e Piemontese
Silvestri:“assessore esterno contribuirà  all’attività  amministrativa”

green multiservice disinfezione

di Andrea Polizzo

TORTORA ” La giunta Silvestri cambia ancora pelle. Come annunciato nei giorni scorsi, fuori dalla giunta i rappresentanti della comunità  montana tortorese, Laino e Iaselli, e dentro Iorio e Piemontese.
Per Aldo Iorio si tratta di un ritorno. In passato aveva già  occupato la poltrona dell’assessorato all’ Urbanistica ed ai servizi manutentivi. Poltrona sulla quale torna oggi a sedere.
Fernando Piemontese rappresenta invece la vera novità . Per lui un assessorato esterno, non trattandosi di un elemento della compagine che sotto il nome di Partecipazione democratica aveva partecipato e vinto, nel nome di Giuseppe Silvestri, le scorse elezioni comunali. La delega conferita al nuovo arrivato risulta essere piuttosto ampia e delicata: Affari generali e Contenzioso, oltre al ruolo di coordinatore dell’attività  amministrativa e, dulcis in fundum, delega alla Polizia Municipale.
Sin dalle primi voci ufficiose circolate per le vie del paese su quest’ennesimo ribaltone all’interno della maggioranza, il nome di Piemontese era stato indicato come il pi๠papabile per un incarico esterno. Pur avendo incarichi nello staff del vicino comune di Praia a Mare, è sempre stato segnalato come molto vicino al Sindaco tortorese. Quest’ultimo ha cosଠvoluto giustificare tramite il suo portavoce la scelta che ha già  fatto registrare qualche mugugno nel centro altotirrenico: “L’esigenza dell’assessorato esterno nasce dalla consapevolezza che un esperto come Fernando Piemontese saprà  dare un contributo non indifferente all’attività  amministrativa ma che soprattutto saprà  mettersi al servizio della vita amministrativa con le sue conoscenze ed esperienze di primissimo piano. I nostri uffici con la sua presenza si arricchiranno in tutte quelle che sono le decisioni da assessore. Il nostro comune si avvia ad affrontare una serie di momenti cruciali che se gestiti nel miglior modo potranno riproporre il nome di Tortora alla pari di tutti gli altri comuni altotirrenici per accoglienza. Mi riferisco alla riqualificazione del centro storico e poi non meno trascurabile l’attenzione che abbiamo posto sulla marina attraverso una serie di opere fatte e da fare.
Silvestri si riferisce alle opere pubbliche alcune delle quali finanziate e ancora non realizzate, vero cavallo di battaglia delle opposizioni. Opere queste, rimaste ferme per stessa ammissione di Silvestri a causa dei dissidi interni alla sua compagine. Dissidi che a partire da pochi mesi dalla sua proclamazione fino ad oggi lo ha portato a stravolgere e a cambiare uomini nella sua squadra con una cadenza quasi metodica e seminando lo stupore ed il disorientamento di buona parte degli amministrati.
Poco tempo fa Giuseppe Silvestri era tornato a parlare dopo un lungo silenzio. In quella occasione, ammettendo le cause alla base dell’inefficienza del suo operato, promise un rilancio nell’espletamento dei compiti assegnati alla sua amministrazione dal voto dei cittadini. Per ora si è premurato di apportare gli ennesimi cambiamenti alla sua squadra. Niente di nuovo, la gente ci si è abituata. Gente che ancora attende segnali di attività  amministrativa.
Nelle prossime ore saranno di vivo interesse le reazioni dei due ex assessori esclusi da una decisone che, di fatto, sconfessa l’influenza dell’elettorato rurale sui fatti della politica tortorese. Ma anche le reazioni degli avversari di questa giunta che in tre anni si è segnalata per fatti ben distanti dall’amministrazione della cosa pubblica lasciando irrisolti problemi seri di Tortora come quelli ambientali, di decoro urbano e dei servizi essenziali da fornire ai contribuenti.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Mercato azionario: come investire ai tempi del Coronavirus secondo Tradingcenter.it

Con ogni probabilità il 2020 verrà ricordato soprattutto come l’anno del Coronavirus. La pandemia da …

15 comments

  1. Fonti bene informate sussurrano che per settembre il sindaco sta preparando la grande coalizione che vedrebbe il coinvolgimento di tutti compreso l’ingresso di Benvenuto, Chiappetta e Lapetina per traghettare il paese fino a Febbraio del prossimo anno. E’ fantapolitica, sarà vero? Solo il tempo lo potrà dire. Di certo Il Sindaco ci ha abituato a tanti colpi di scena, non ci stupirebbe questa altra eventualità. Che Dio ce la mandi buona.

  2. Non parliamo di strade per favore che mi innervosisco………….
    Ne hanno fatta una di fronte al California che è uno spettacolo, è bastata una pioggia a far dimezzare la carreggiata……..
    “Bravo Martino bravo”

  3. scusate ma perche’non fate lavorare il sig.martino in santa pace!!!
    se gli e’stato dato un incarico di “manutenzione delle strade”
    giudicatelo alla fine del suo lavoro.
    anche se mi e’stato detto che le strade fanno pena e’sono piene di buche. be vi dico una cosa sono appena tornato dalla riviera romagnola, milano marittima per intenterci la localita’ de VIP’S…..
    be vi posso dire che le loro strade sono piene di buche come le vostre e non parliamo del mare….
    forse e’una situazione generalizzata per tutta italia.
    sara’ che a tortora e’tutto rotto…..e vi sono tanti problemi,io pero’ non lo cambierei con nessun altro paese… forse sono i tortoresi
    che dovrebbero cambiare….in meglio!!!! o provare a farlo.
    vai martino… per luglio fammi trovare almeno il lungomare pulito.

    saluti a tutti!
    michele

  4. Per English: da informazioni certe ti possso dire che la pulizia delle strade è stata affidata alla cooperativa che fa capo ” all’integerrimo ” Franco Martino. Chissà forse questo ci fa capire tanto cose ci fa capire ad esempio che il signor Martino nel famoso patto che ha portato all’appoggio della maggioranza da parte del consigliere Accardi aveva compreso questo appalto. Ci fa capire sospratutto che il signor Martino da buon ex comunista forse tanto disinteressato non è.

  5. Sono andato via circa 7 anni fa da tortora e da allora non e cambiato nulla.Complimenti!!!!!!!!
    Ho girato vari posti d’italia ma quello che vedo ogni estate a Tortora e imbarazzante per un paese civile!!!!!
    Io penso che ognuno dovrebbe fare il suo lavoro, e se non siete in grado di amministrare un Comune è meglio che ritorniate al vostro!
    Io abito in lombardia e se volete vi mando qualche amministratore locale del Nord per cambiare il nostro paese.
    Visto che qui anche il paese piu insignificante è molto curato .
    Pensate se loro avrebbero la possibilità di amministrare un paese turistico come il nostro lo farebbero diventare una Bonboniera.
    Inoltre voglio ribadire che le strade sono veramente pietose e se avro’ danni alla mia auto saprò a chi chidere il danno…………..
    Spero di rimangiarmi cio che ho detto trovando gia da questa estate un PAESE MIGLIORE …….

  6. Davvero gestore..è possibile sapere chi si occupa della manutenzione delle strade?

  7. Dimenticavo………Ma scusate un poco. Che poteva fare il povero Silvestri per cercare di stare ancora in sella? Semplice, non poteva che affidarsi ad un cavaliere…Scherzi a parte penso proprio che pure i nuovi entrati hanno deluso Pino Silvestri che è sempre più paragonabile a quei ragazzi di una volta che scarsamente dotati per il calcio comperavano il pallone per assicurarsi sempre un posto in squadra. Voglio dire insomma che il Sindaco ….rendesosi conto di essere il Sindaco si è garantito il posto i squadra e cambia gli altri nella vana speranza di cambiare anche i risultati.
    Povero Biagio Laino ora che non è più assesore non potrà più mettersi la fascia di Sindaco per rappresentare tutti noi tortoresi a manifestazionio pubbliche cosi come è avvenuto qualche giorno fa a S. Marco Argentano dove sono stati convocati ed invitati a alla presenza dal Vescovo tutti i Sindaci della zona. Avete visto il servizio al TG 3. Una vera chicca stavo svenendo dall’emozione.
    Una richiesta infine per il direttore del blog. Corre voce che la manutenzione delle strade è stata affidata ad una cooperativa fondata pare dal signor Martino Francesco. Egregio direttore se questa notizia, che spero potrai verificare, fosse vera tanti fatti e circostanze credo troverebbero una chiave di lettura e forse ci farebbero capire che il Martino non era poi tanto disinteressato. O no!!!.
    Giovanni P.

  8. Rocco penso proprio che i fatti stanno come tu dici. Ne Cozza ne Altamura ne Accrdi ne Martino e ne il resto della truppa hanno fatto fare al Sindaco quel salto di qualità che forse si aspettava. Gioco forza il Sindaco ha dovuto far ricorrerso ad un assessore esterno che non conosce nulla di Tortora e che …….pensate un pò, corre voce, che come primo provvedimento cambierà i giorno di rientro per gli impiegati. Non più il martedi ed il giovedi ma il Lunedi ed il mercoledi. Insomma chi entra per ultimo non si adegua ad abitudini consolidate nel tempo ma si impone al solo scopo di non portare disagi alle altre sue attività.
    Giovanni P.

  9. Come come???…quel famoso Martino con cui in passato ho avuto un diverbio su ideologie cos’è?? Addetto alla manutenzione della viabilità?????????????
    Ma gira per le strade del suo paese con la pala meccanica? o ha una forte miopia nel non vedere in che stato sono le strade???
    Pensa a parlà di fascismo e comunismo pò…

  10. mizzica che è successo!ora chi rischia le manette?come sempre nessuno.peccato

  11. solo x…..la situazione politica tortorese si stà consumando nel peggiore dei modi..bisogna capire il sindaco.se è stato costretto alla scelta di un esterno solo xchè si e reso conto che i vari Altamura Cozza Accardi e lo stesso Martino non garantiscono niente x la risoluzione dei tanti problemi che bisogna con priorità assoluta risolvere…ma….ma….al cons. accardi le stata assegnata la paghetta di 350 euro…….al bravo Martino la gestione del verde publico e la manutenzione della viabilità..fatevi un pò i conti…poi avremo le delibere x quantificare il tutto…poco fà entrando in un locale publico ho letto un ordinanza a firma del sindaco….divieto di balneazione per metri 250 dalla foce del fiunme Noce..che significa…divieto che va oltre il villaggio california..cosa succederà con le 3 concessioni esistenti? x non parlare di ieri sequestro di tutta la documentazione dell’autovelox? caro andrea dacci notizie certe come sempre…saluti a tutti

  12. Questo è un altro schiaffo a Tortora ed ai Tortoresi nonostante la sterile oopposizione di Ponzi e qualche altro che, vedrete, faranno ancora una volta marcia indietro. E’ gente senza attribbuti che fa chiacchiere e non ha la forza di dire basta alla farsa che il si sta consumando. Ma possibile che costoro non sono nemmeno in grado di capire che al di fuori di Iorio e Piemontese e forse Altamura e Cozza, per il Sindaco tutti gli altri sono numeri con il quali riempire le caselle a suo piacimento.
    Chissà forse il Sindaco ha capito quali sono le vere esigenze dei suoi consiglieri e conoscendo bene i suoui polli sa bene che essi non posssono fare a meno di paga o paghetta che dir si voglia.
    Piuttosto sta diventanto imbarazzante il silienzio assordante del Martino. Chissà ma gira voce che forse i patti sottoscritti non sono stati rispettati e che Accardi non è proprio contento di essere stato accontentato con la sola delega di semplice consigliere.
    Giovanni P.

  13. Il giorno della decisione definitiva ho fatto un ora di anticamera per avere qualche dichiarazione in comapgnia di un altro collega. Dopo l’attesa ci è stato detto che non avevano tempo per noi. Ma il giorno dopo un altro nostro collega aveva la notizia. Si, era una sottile ironia ma non di certo verso il collega che era come noi quel giorno in comune a fare ilsuo lavoro ma verso chi non ha avuto rispetto del lavoro degli altri. Tutto qui.

  14. “Sindaco tortorese. Quest’ultimo ha così voluto giustificare tramite il suo portavoce”- xfavore gestore xche parla di portavoce? sono stato al comune e non risulta che nella pianta organica risulti un portavoce a libro paga del nostro ente. cosa significa, dobbiamo pensare ad una sottile ironia che la infastidisce perche non ha avuto la notizia, o che lei dispone di notizie che noi cittadini non abbiamo,se cosi fosse grazie gestore x esistere. lei è come il mitico travaglio–santoro.però quando il sindaco lascia le dichiarazioni al suo giornale non si definisce “portavoce” .Vorremmo capire. ci dica se con tutto lo spreco al comune ora si paga anche il portavoce al nostro ente.grazie

  15. “Che dire…allora i suoi assessori, i dipendenti che considerazione ha di loro?Penso che l’assenza del vice sindaco in passato Montesano sta a dimostrare che silvestri in giunta forse non si fida di nessuno….tranne che del suo vecchio amico montesano”.

error: Materiale protetto da copyright