Home / Senza categoria / Carabinieri in comune

Carabinieri in comune


Dalla mattina al pomeriggio: sequestrati documenti autovelox
Continua inchiesta della Procura di Paola sulla Speed Control


di Andrea Polizzo

TORTORA ” I Carabinieri nel comune di Tortora. Nella giornata di martedଠ27 maggio gli uomini della compagnia di Paola agli ordini del capitano Marco Gagliardo hanno trascorso quasi l’intera giornata nell’edificio municipale di via Panoramica al porto. Entrati alle otto del mattino ne sono usciti soltanto alle sei e mezza del pomeriggio portando via numerosi faldoni.
Le prime indiscrezioni parlano di un copioso sequestro di documentazione di bilancio relativa ai proventi autovelox.
A tal proposito, è bene ricordare, il ‘problema autovelox’ è da diverso tempo sotto la lente di ingrandimento in diversi centri altotirrenici interessati dalla Ss 18. In seguito all’ondata di ‘multe selvagge’ è infatti scaturita un’inchiesta da parte della procura della Repubblica di Paola, diretta dal procuratore capo facente funzione Domenico Fiordalisi, a carico della società  Speed control di San Fili che ha portato, in aprile, all’emissione di cinque avvisi di garanzia per ipotesi di reato di truffa aggravata e al sequestro di ben cinquantamila verbali. Questi i numeri dell’inchiesta delle autorità  giudiziarie alle quali vanno aggiunti il sequestro di sette rilevatori autovelox, altrettante autovetture utilizzate per i rilevamenti elettronici e una mole considerevole di atti e documenti, come delibere consiliari con le quali i comuni interessati cedevano in gestione il servizio alla Speed control. Probabile che, come per i centri altotirrenici già  precedentemente interessati dall’inchiesta, questo sia accaduto anche a Tortora nella ‘lunga’ giornata di ieri.
Per il versante tortorese si sono registrate nei periodi recenti molte lamentele e segnalazioni da parte di cittadini riguardo proprio alle modalità  del servizio e agli strumenti utilizzati per rilevare la velocità .
L’attuale legislazione in merito di controllo elettronico della velocità  fissa rigidi parametri che secondo l’inchiesta non sarebbero stati rispettati: la postazione deve essere visibile; gli agenti accertatori visibili e in uniforme; i veicoli utilizzati devono avere i colori d’istituto; la strada sulla quale sono effettuati i rilevamenti necessità  di segnali visibili di accertamento elettronico di velocità .
Nel caso delle lamentele registrate a Tortora è stato in particolare attaccato il metodo di contestazione delle contravvenzioni che, per il tratto interessato, è prevista immediata. Le contravvenzioni venivano effettuate in base ai responsi di un apparecchio di ben 17 anni fa sprovvisto della tecnologia necessaria ad una trasmissione immediata dei dati rilevati dalla postazione di rilevamento alla pattuglia addetta alla contestazione. Quindi venivano contestate contravvenzioni sulla base di una comunicazione telefonica tra le due pattuglie e non su dati materialmente verificabili dagli autisti.
Critiche erano state mosse anche alla regolamentazione voluta dal amministrazione comunale tortorese che di li a poco avrebbe affidato il servizio autovelox con gara di appalto ad una società  esterna: proprio la Speed Control. In particolare, anche in alcuni consigli comunali, veniva mosso il rilievo che sui fondi ottenuti dal capitolo autovelox, fondi non utilizzati, come per legge, in opere di rifacimento del manto e della segnaletica stradale, si difettasse di chiarezza a riguardo della loro diversa destinazione.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Ricerca, edilizia, intelligenza artificiale: ben 18 progetti approvati per l’Unical con i fondi PNRR

Ottime notizie per l’Università della Calabria, che ha visto approvati ben 18 dei suoi progetti …