Home / COMUNI / AIETA / Ospedale: incontro sindaci-azienda sanitaria

Ospedale: incontro sindaci-azienda sanitaria



Si conclude con un nulla di fatto il primo incontro tra le parti
Ora il parere di un legale per valutare il ricorso al Tar Catanzaro

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

di Andrea Polizzo

PRAIA A MARE ” “Ognuno è rimasto sulle sue posizioni. È quanto confida il sindaco di Praia a mare Carlo Lomonaco in merito all’incontro avvenuto a Cosenza nella mattinata di martedଠ23 luglio con il direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza, Francesco Petramala.
Oggetto dell’incontro i provvedimenti assunti dall’Asp nell’ambito del riordino del sistema ospedaliero provinciale con conseguente accorpamento di determinati reparti. Provvedimento che ha suscitato non poche proteste tra la società  civile e le istituzioni locali dei territori interessati.
Da parte dell’Asp, Petramala ha confermato la validità  del provvedimento e la sua giustificazione per motivi d’urgenza e di emergenza. Ha altresଠconfermato che ha efficacia immediata e fino al 21 settembre quando si valuteranno ulteriori decisioni. L’opposizione al provvedimento viene invece confermata come linea da mantenere per i sindaci. Tra questi erano presenti, Lomonaco a parte, i primi cittadini di comuni tirrenici come Tortora, Cetraro, Bonifati ed altri ma anche diversi sindaci di comuni del versante ionico come Trebisacce.
“Dopo essermi sentito con i sindaci di Trebisacce e Cetraro ” spiega Carlo Lomonaco ” si era deciso per autoconvocarci stamane presso l’Asp. L’incontro perಠnon ha sortito gli effetti da noi desiderati, ovvero la sospensione se non la revoca del provvedimento.
Di seguito il sindaco praiese spiega le intenzioni per le mosse future. “Seguiranno altri incontri. Per il momento c’è la volontà  di portare avanti un’azione comune a tutte le municipalità  interessate. Gli atti sono stati messi in mano ad un legale per avere una valutazione professionale sulla legittimità  del provvedimento dell’Asp e per capire se esistono i presupposti per l’impugnazione dello stesso presso il Tar di Catanzaro. Le perplessità  perಠriguardano l’incisività  di questa azione in relazione alla tempistica dal momento che si tratta di un provvedimento non definitivo ma a termine. Di certo ” conclude Lomonaco ” percorreremo tutte le vie necessarie per difenderci da scelte che non riteniamo giuste.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Tortora, il municipio trasloca al centro storico

Al via lo spostamento per i lavori che interesseranno l’edificio della Marina. Lamboglia: “Fosse per …

One comment

  1. Sperando vi siano graditi i dovuti complimenti, mi permettodi lasciare un semplice commento per attestare il mio interesse per il magnifico vostro progetto. Buona giornata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright