Home / COMUNI / AIETA / Il ‘Rinascimento’ di Aieta

Il ‘Rinascimento’ di Aieta



Due mostre organizzate dall’associazione ‘Rinascimento’
Domenica 10/8 incontri, visite, aggregazione e musica

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

AIETA- È possibile adoperarsi culturalmente per creare i presupposti per un nuovo Rinascimento?
Se lo chiedono da alcuni anni ad Aieta lavorando concretamente per una nuova stagione di arte, cultura e turismo alternativo. Cosଠnasce il programma dell’Associazione culturale “Rinascimento” e del suo presidente Gennaro Cosentino, giornalista della Rai e intellettuale impegnato da tempo per la tutela dei beni artistici e la promozione della cultura, partendo dal Palazzo dei Marchesi di Aieta, il pi๠importante sito Rinascimentale della Calabria e uno dei principali dell’Italia Meridionale.
Proprio nell’antico monumento storico sono state allestite due mostre: Cosଠvestivano e Accademia nel Borgo. La prima è una collezione di costumi del ‘500 realizzati in esclusiva dalla costumista Maria Capalbo sulla base delle opere pittoriche del Rinascimento. Vestiti di dame, signori, principi, sovrani, religiosi, mercanti, giovanetti e bambini, uno spaccato della moda nel Rinascimento, l’immagine di un’epoca straordinaria della storia dell’uomo che ha lasciato proprio ad Aieta segni evidenti di arte e architettura. La mostra di opere pittoriche, invece, è stata realizzata in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Catanzaro. E’ la prima volta che l’Accademia si apre “fisicamente” al territorio: infatti l’importante istituzione scolastico-artistica ha espletato, nei mesi scorsi, un laboratorio nel piccolo centro. Giovani artisti e docenti hanno soggiornato ad Aieta gettando le basi per la mostra che è stata allestita nelle sale del Palazzo Rinascimentale.
Due filoni artistici, i costumi del ‘500 e i dipinti dell’accademia, a cui domenica 10 agosto verrà  dedicata una giornata di incontri, visite, momenti di aggregazione e musica per attirare un sempre maggiore numero di visitatori e animare il dibattito sulla diffusione della cultura in Calabria e nel Mezzogiorno.
Sempre per domenica 10 agosto alle ore 18, è stata organizzata la prima sfilata con i costumi rinascimentali in mostra. «Non si tratta di una rievocazione storica, di quelle che si vedono fin troppo in giro ” ha detto il presidente dell’Associazione Gennaro Cosentino “ma di un progetto culturale di ampio respiro che tende a valorizzare il patrimonio culturale e a coinvolgere soggetti istituzionali e associazioni in un processo nuovo di impegno per un nuovo Rinascimento delle coscienze e della gente della nostra terra».
Appuntamento ad Aieta, per respirare un’atmosfera culturale in un centro storico caratteristico e ben conservato dove, questo è l’invito del sindaco Gennaro Marsiglia, è possibile incontrare, insieme all’arte e alla storia, l’equilibrio con la natura e con la genuinità , elementi sempre pi๠rari nel nostro tempo.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Turismo nel Golfo di Policastro: dati confortanti ma ora bisogna investire

Il coordinamento adesione al Dtgp su dati Istat: “Dal confronto con i dati nazionali emergono …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright