Home / COMUNI / PRAIA A MARE / Depuratore: la puzza di tutti, la protesta di alcuni

Depuratore: la puzza di tutti, la protesta di alcuni



Il corteo di 50 unità  attraversa il paese tra l’indifferenza dei cittadini
Infruttuoso l’incontro in municipio con un Silvestri senza argomenti

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

di Andrea Polizzo

TORTORA ” “Pi๠di tanto non posso fare. Con queste parole il sindaco di Tortora, Giuseppe Silvestri, ha chiuso l’incontro con i cittadini che hanno sfilato contro il malfunzionamento del depuratore.
Il corteo di poco pi๠di 50 persone è partito dall’impianto di via Falconara. attraversando corso Aldo Moro ha creato disagi al traffico ed è poi giunto al municipio. I contestatori mostravano cartelli contro l’amministrazione attuale e quelle precedenti.
La frase pronunciata da Silvestri ha infuso nei cittadini delusione, per aver compreso che il loro problema non verrà  risolto, e rabbia per l’incapacità  manifesta dell’amministratore. “Di fronte a questa incapacità  ” ha commentato un membro del drappello ” la delusione maggiore è vedere un sindaco che non ha il coraggio di dimettersi. “I nostri bambini non dormono ” ha aggiunto una madre -, siete privi di umana pietas. Lei sindaco abita in zona alta mentre noi è come se vivessimo nella fogna. Di professione è medico e non vedo come faccia a stare qui davanti a noi con quel sorriso sulla faccia.
A dare il la all’irritazione dei presenti la prima delle scarne dichiarazioni del sindaco: “Ho svolto un monitoraggio della situazione ” ha affermato Silvestri – contattando telefonicamente miei conoscenti che vivono in zona e che mi hanno assicurato che le cose non stanno come dite voi. Facile immaginare il livore della gente nel sentirsi dare del ‘bugiardi’ da un primo cittadino e nell’apprendere che, oltre all’utilizzo solo temporaneo di alcuni prodotti chimici che hanno lenito il tanfo, l’impegno dell’amministrazione comunale si è ridotto ad un semplice giro di telefonate verso conoscenti.
In tal modo viene evidenziata quell’incapacità  ad amministrare, da pi๠parti imputata a Silvestri e ai suoi, confermata dall’assenza dell’assessore all’Igiene, Angela Altamura, e dalle spiegazioni fornite sui lavori di ampliamento. Ad oggi il primo cittadino non ne sa esporre lo stato di realizzazione né fornirne una precisa data di consegna. Dai presenti in sala viene contestata la mancanza di controllo del territorio e di conoscenza delle sue vere problematiche. Emblematico il momento in cui viene ricordato a Silvestri l’accanimento nei confronti di un ambulante, molto noto in paese, vessato di verbali nonostante le sue difficili condizioni economiche. “Se lo stesso impegno ” è stato sarcasticamente consigliato dalla folla ” fosse stato applicato al problema depuratore ora si potrebbe dormire sonni tranquilli.
Il rapporto con la Smeco è parte fondamentale delle proteste. Silvestri non ha smentito di averne voluto personalmente il prolungamento quando la ditta aveva deciso di disimpegnarsi. In seguito ha invece affermato che interromperebbe questo rapporto in caso di disservizi dimenticando che questi hanno una storia lunga di anni. La situazione descritta dai presenti parla di una società  privata che accetta la gestione di un impianto palesemente ‘ingestibile’ come quello tortorese e che porta i contestatori a concludere che la Smeco debba definirsi come ‘ditta amica’.
Alla fine tutti tornano a casa sconsolati per l’infruttuosità  dell’incontro. Ma non solo per questo: “Siamo orgogliosi ” affermano all’unisono – di esserci battuti per un nostro diritto. Ma oltre che dall’amministrazione e dagli enti siamo rimasti delusi dalla scarsa partecipazione dei cittadini. In particolare ferisce l’assenza quasi totale dei commercianti di corso Aldo Moro, tra i primi a lamentarsi, dei balneari, dato che il depuratore sporca il mare, e dei rappresentanti delle forze politiche presenti sul territorio.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Coronavirus Calabria: +27 contagi, crescono i comuni chiusi

Sono 319 i casi totali in Calabria, attualmente positivi in 304. La Santelli chiude il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright