Home / COMUNI / PRAIA A MARE / Depuratore assassino: interviene Francesco Marsiglia

Depuratore assassino: interviene Francesco Marsiglia


Il punto di vista dell’assessore all’Igiene Pubblica di Praia a Mare
Su Silvestri. “Depuratore dà  immagine poco positiva del suo operato”

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

Di Andrea Polizzo

PRAIA A MARE ” Come è noto il problema dei miasmi prodotti dal depuratore di Tortora interessa anche il comune confinante di Praia a Mare.
In particolare la località  Laccata, per prossimità  geografica, è investita dalle ondate di cattivo odore che interessano particolarmente le ore serali rovinando la cena e il sonno. Nei giorni scorsi un corteo di cittadini dei due comuni ha manifestato sfilando per le strade di Tortora e chiedendo infine udienza al primo cittadino tortorese Giuseppe Silvestri. Le dichiarazioni del sindaco tortorese sono state definite deludenti ed inconsistenti dalla generalità  dei protestanti.
Sull’argomento, ed in particolare su alcune esternazioni del primo cittadino tortorese, interviene l’assessore alla Pubblica igiene del comune di Praia a Mare Francesco Marsiglia.
“Ho appreso dai giornali ” scrive Marsiglia in una nota stampa ” le risposte che il sindaco Silvestri ha dato al gruppo di contestatori che lunedଠ11 agosto si è presentato al municipio del comune di Tortora. Quello che mi sconcerta è la risposta data sull’insussistenza del problema. In effetti Silvestri si era cosଠespresso: “Ho svolto un monitoraggio della situazione ” ha affermato Silvestri ” contattando telefonicamente miei conoscenti che vivono in zona e che mi hanno assicurato che le cose non stanno come dite voi. Dichiarazione questa che aveva innescato il malumore dei cittadini presenti in sala consiliare.
Proprio sull’eventualità  che il problema non sussista l’assessore praiese fornisce una precisazione: “Il problema ” afferma Francesco Marsiglia ” esiste e si presenta dalla 21 alle 4 del mattino di ogni giorno. Un pessimo odore proviene senza ombra di dubbio dal depuratore. Dai pi๠viene affermato che il non corretto funzionamento del’impianto sia attribuibile alle vasche che risulterebbero sottodimensionate. Personalmente credo che il problema sia dovuto principalmente alla gestione. Come è possibile ” si chiede l’assessore all’Igiene ” che durante il giorno l’odore non si sente e puntualmente si presenta di sera? Forse che durante il giorno le vasche non sono sempre sottodimensionate?.
Durante le ultime due settimane di luglio il problema sembrava essersi risolto. A seguito di alcuni incontri tra i sindaci dei comuni di Praia e di Tortora era stato concordato l’utilizzo di prodotti chimici idonei a evitare il maleodore. “Allora ” prosegue Marsiglia ” mi chiedo come è possibile non attuare ora gli stessi accorgimenti? Sarebbe doverosa una dura presa di posizione del sindaco Silvestri sulla questione depuratore maleodorante che, oltre a creare notevoli disagi ad una buona parte della popolazione locale di Tortora e Praia a Mare, dà  una immagine poco positiva sul suo operato amministrativo.
Il dibattito dunque prosegue nella speranza che da parte delle autorità  e degli enti competenti si possa avere la giusta attenzione verso una problematica che lede diritti dei cittadini.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Primo caso di Covid-19 nel Comune di Tortora

Una persona residente e impiegata presso una struttura sanitaria della costa positiva al tampone effettuato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright