Home / COMUNI / PRAIA A MARE / Il maleodore dell’area di stoccaggio

Il maleodore dell’area di stoccaggio



Altra segnalazione di problemi maleodore per la Laccata
Marsiglia: “C’è la volontà  politica per il trasferimento”

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

di Andrea Polizzo

PRAIA A MARE ” L’estate dei maleodori. Sulla scia delle vicende legate ai disagi generati dal depuratore di via Falconara alcuni cittadini della località  Laccata segnalano un ulteriore disagio.
L’occasione è stata data dall’incontro di lunedଠcon l’assessore regionale all’Ambiente Silvio Greco. Nel corso delle audizioni dei cittadini, nella sala consiliare del municipio di Tortora, è stata denunciata la condizione dell’area di stoccaggio dei rifiuti del comune di Praia a Mare. Questa è sita ai piedi della zona collinare della Laccata, nei pressi della chiesa di San Paolo e del cimitero comunale. La segnalazione racconta di una zona residenziale sempre pi๠afflitta. Secondo alcuni cittadini ai miasmi del depuratore di via Falconara, spesso si aggiungerebbero quelli provenienti dall’area di stoccaggio.
Qui vengono accumulate le risultanze della raccolta differenziata. Nel capannone comunale l’accumulo ha luogo in alcuni grossi container della capacità  di diverse tonnellate che, come da prassi, si muovono verso i centri di smaltimento solo una volta colmi. Nell’attesa, da essi, in particolare dal container in cui viene immagazzinata la frazione organica, si sprigiona il cattivo odore, avvertito in particolare dalle abitazioni ad esso pi๠vicine.
Spesso, spiegano i cittadini, questo olezzo è stato avvertito all’interno della vicinissima chiesa durante le funzioni religiose. C’è da precisare che l’area in questione, fino a qualche anno fa, era zona industriale. Recentemente perಠè stata convertita in zona residenziale, rappresentando l’area di espansione urbana del comune praiese. Per questo motivo, sostengono i cittadini, bisogna iniziare a pensare di spostare l’area di stoccaggio in zona pi๠idonea.
Sull’argomento si è espresso l’assessore all’Igiene pubblica di Praia, Francesco Marsiglia: ” Siamo stati informati del problema. L’area in questione, in seguito agli esposti della cittadinanza, è stata sottoposta a controllo da parte dell’Asl che l’ha certificata come idonea a tutti i parametri sanitari. Tuttavia ” precisa Marsiglia ” mi rendo conto che oggi l’ubicazione risulta infelice. Oltre alla chiesa, nelle prossimità  sta per sorgere un Centro d’aggregazione giovanile. In virt๠dell’indirizzo politico voluto da questa amministrazione, si è già  tenuto un incontro tra i consiglieri di maggioranza. In seguito alla discussione si è convenuto di spostare in altro sito il centro di stoccaggio. Bisognerà  innanzitutto redigere e approvare entro novanta giorni un piano strutturale. Per esso c’è un intesa con il professor Siola della facoltà  di Architettura della Federico II di Napoli. I tempi sono legati inoltre ala realizzazione materiale del nuovo sito ma il fatto che esiste la volontà  politica a realizzarlo è un segnale positivo.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Coronavirus Calabria: +27 contagi, crescono i comuni chiusi

Sono 319 i casi totali in Calabria, attualmente positivi in 304. La Santelli chiude il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright