Home / COMUNI / TORTORA / Ennesima rivoluzione in Giunta

Ennesima rivoluzione in Giunta



Abbandoni di Ponzi e Accardi. Iaselli torna in giunta
Pubbliche le motivazioni tramite lettere al sindaco

green multiservice disinfezione

 di Andrea Polizzo

TORTORA ” Antonio Ponzi, Massimiliano Accardi, Antonio Iaselli: sono questi i nomi attorno cui ruota l’ennesima crisi della Giunta Silvestri.
Per il tramite di Echi dal golfo sono state rese pubbliche le lettere mediante le quali Ponzi ed Accardi hanno recentemente reso le rispettive deleghe al primo cittadino Giuseppe Silvestri.
Nelle missive degli ex consiglieri di maggioranza si riscontrano diversi punti in comune essendo entrambi appartenenti al gruppo Pd. Tanto Accardi quanto Ponzi lamentano con il sindaco quella mancanza di autonomia che è la base irrinunciabile di ogni delega. Entrambi sottolineano l’irrevocabilità  delle loro decisioni, di rimanere nel partito ma di autodeterminarsi in consiglio comunale.
Nella missiva di Ponzi si legge anche una critica alle modalità  decisionali di Silvestri ritenute autonome, autoritarie e prive del necessario confronto. Dunque Ponzi, dopo aver aperto l’estate rimettendo la delega all’Ambiente, la chiude rimettendo quella allo Sport “poiché ” si legge nella missiva ” non è politicamente ed amministrativamente giustificabile occupare un assessorato con una sola delega. Oltretutto non lo sarebbe verso i cittadini il pagamento della indennità . A ciಠPonzi aggiunge motivazioni legate alla delusione per le ben note e tribolate vicende della squadra di governo.
Nella lettera del consigliere Accardi si legge la mancanza di fiducia nei suoi confronti come principale sprone all’abbandono. Nel restituire le deleghe al Centro storico e all’Arredo urbano, Accardi non manca di sottolineare l’immobilismo della compagine amministrativa e la conseguente ricaduta negativa sul paese. “Fra qualche mese ” scrive Accardi ” dovremo confrontarci con altri soggetti politici e rimetterci al giudizio dei cittadini per il nostro operato. Se è questo il modo di operare non ci vorrà  molto per capire quale sarà  il giudizio finale.
Infine Iaselli. L’ex assessore silurato accetta il nuovo invito di Silvestri ed assumendo la delega all’Ambiente salva di un pelo la maggioranza consiliare.
La giunta cambia ancora mentre gli aggettivi ironici per descriverla crescono di numero in questo finire dell’estate che ha portato l’ennesima rivoluzione nell’impianto amministrativo tortorese.



About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Filmare: a Tortora trionfa Deshdentau del regista Andrea Belcastro

Successo nella serata finale del festival di cortometraggi. Sebastiano Somma: “Importante evento per cineasti e …

3 comments

  1. Cari amministratori, non vi sembra che sia ora di finirla? Basta! La vostra esperienza amministativa è terminata , fatevi da parte; recuperate un minimo di dignità, d’orgoglio, non vi può essere nessun tornaconto da giustificare la perdita della stima e del rispetto dei vostri concittadini, rendetevi conto che state umiliando l’intero popolo tortorese. Fatevi da parte, lasciate spazio a forze nuove capaci e vogliose di ridare dignità a TORTORA, a Dio piacendo.

  2. Forse l’amico Ponzi ora dovra anche riferire sulle opere fatte a Tortora nei due anni che è stato al comune, visto che lui aveva detto che avrebbe fatto realizzare di tutto (cosa non si sa però…). Complimenti a tutti specie alla minoranza che é come le canne al vento di qua e di la, di qua e di la…. Bravi….
    Ora vi aspetto quando mi verrete a chiedere nuovamente il voto…..

  3. L’ennesimo rimpasto è la prova tangibile che questa amministrazione votata due anni or sono non era andata al potere per salvaguardare gli interessi dei cittadini, ma per fare i loro… Lo stesso Iaselli fino a qualche giorno fa criticava l’operato del primo cittadino e ora gli a salvato la caduta dalla poltrona!!!!!chissa come mai???? Forse gli ha fatto ricordare che durante il suo operato a lui sono stati devoluti 18.000 euri per un esproprio di un terreno incolto per la costruzione di un campo da calcio a Pizzinnoooooooooo….. (e non poteva dire di no alla chiamata)…. Cmq ho capito una cosa, che oggi cadere da una poltrona è veramente difficile..vds il nostro amato SINDACO….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright