Home / COMUNI / PRAIA A MARE / Pd Praia. Verso le primarie

Pd Praia. Verso le primarie



Roberto Cetraro presenta ufficialmente la sua candidatura
Obbiettivo segreteria cittadina. Presentato il programma


 

DI ANDREA POLIZZO

 

PRAIA A MARE – Sono giorni febbrili per il Partito Democratico in vista delle elezioni del 25 gennaio per le segreterie cittadine.

 

Nella serata di ieri presso l’hotel Calabria di Praia a Mare, Roberto Cetraro ha presentato la sua candidatura ufficiale. Originario di Aieta, Cetraro proviene dal direttivo dei Ds e la sua candidatura è stata sostenuta da diversi membri del Pd praiese. Tra questi gli amministratori Francesco Marsiglia ed Annamaria De Presbiteris e Costanza Marino, rappresentante della costituente nazionale del Pd.

 

“Ho maturato l’idea – sostiene Cetraro in una nota diramata alla stampa – che avrei potuto portare un contributo alla vita del Pd Praiese ed ho presentato la mia candidatura, sostenuta e spinta da persone appartenenti al circolo di Praia a Mare”.

 

Il programma che Cetraro intende attuare in caso di elezione è costituito da diversi punti a cominciare “Da quelli – si legge nella relazione programmatica – salienti del programma del Pd, quali la moralizzazione della politica, anche e soprattutto a livello locale, facendo riferimento alla questione morale, quale guida per una corretta gestione delle cosa pubblica”.

 

Nei punti successivi si incontrano richiami alla “fusione” delle diverse anime del partito, all’impegno a livello locale dei giovani ed alle emergenze sociali.

 

“Sottolineo – si legge nel documento – la necessità di risolvere problemi che affliggono il nostro paese quali l’emergenza sul lavoro, il crescente numero di famiglie sulla soglia della povertà e la litigiosità politica, affrontando questioni come la chiusura dell’azienda manifatturiera Marlane, il ridimensionamento dell’ospedale civile, la riqualificazione del turismo locale, la gestione ambientale, e creando allo scopo una commissione che dovrà interloquire con le istituzioni quali comune, Provincia e Regione ed i sindacati”.

 

Cetraro si dice inoltre intenzionato a migliorare la comunicazione del partito verso i cittadini e a strutturarlo in maniera organica creando le giuste sinergie tra esecutivo ed “assemblea plenaria che – conclude Cetraro nel documento – sarà convocata più spesso per eventi o manifestazioni di grande rilevanza con un ruolo consultivo”.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

turista arcomagno

Si ferisce all’Arcomagno, soccorsa una turista straniera

La malcapitata è stata soccorsa dal 118 in località Fiuzzi di Praia a Mare dove …

3 comments

  1. Programma abbastanza vuoto, vero?
    Un piccolo centro ha esigenze reali, la moralità dovrebbe essere un requisito primario in un amministratore.
    Emergenza al lavoro, come affrontarla? spero non solo a parole. Una terza struttura che deve interloquire con le altre strutture preposte a gestire. Un cane che si morde la coda!!!
    Chi gestisce deve essere preparato a farlo e non far svanire opportunità alla comunità, siano esse risparmi di risorse o guadagni diretti. Questo serve nei piccoli centri, ma raramente si vede. A volte resto stupito nel vedere che c’è qualche comune virtuoso e mi auguro che tocchi anche al mio paese di avere un amministratore attento al governo, politico si, ma fino ad un certo punto.
    Che a Tortora non si voti perchè si è giunti ad un accordo è un segno difficile da interpretare. non so se sia un bene od un male ma mi pare ben integrato nel mio ragionamento.

    ciao

  2. Francesco Martino

    Caro Andrea, intervengo a precisazione del post precedente.
    Oltretutto non capisco neanche a che titolo riferiscono simili stupidaggini.
    Per la cronaca, il 25 gennaio si vota in tutti i comuni della provincia per eleggere il segretario provinciale e il segretario del circolo cittadino. Così come a Praia, si voterà anche a Tortora a partire dalle ore 8,00 alle ore 20,00 presso la sede del Partito Democratico sita in via Blanda n°8 a Tortora Centro Storico.
    In quanto alle candidature, posso comunicarti (ammesso che ancora non si sappia) che io ho presentato la mia già da tempo, così come prevede il regolamento. Di altre candidature non so. Questo si verificherà nella giornata del 25. Ovviamente mi meraviglierei se non ce ne fossero.
    Comunque dopo gli scienziati di turno, tocca ai “giornalisti” di turno pubblicare notizie su fantomatici accordi raggiunti.
    Ne azzeccassero mai una …………!!!!!!!!!!!!!

  3. A Tortora il 25 non si vota più… dicono che hanno raggiunto un accordo! Noi sì che siamo un popolo civile e pacifico… Praia impara da noi!