Home / COMUNI / TORTORA / Mario Montesano tra smentite e analisi critiche

Mario Montesano tra smentite e analisi critiche



Negata categoricamente la riappacificazione con l’assessore Antonio Iaselli
M. Montesano: “Voci artatamente create da chi ricatta il sindaco-ostaggio
 


DI ANDREA POLIZZO

 

TORTORA – Mario Montesano interviene per smentire le voci di un possibile riavvicinamento con l’assessore alla Viabilità ed alle politiche sociali delle zone montane Antonio Iaselli.

 

Tale riavvicinamento avrebbe segnato in negativo le sorti dell’esecutivo Silvestri sempre più in bilico alla ricerca, com’è, dei numeri in consiglio.

 

I due avevano diviso le proprie strade nel momento in cui l’ex vicesindaco era uscito dalla giunta per andare in minoranza e, in seguito, Iaselli aveva accettato l’assessorato proposto da Silvestri.

 

“Smentisco categoricamente che ci sia stato un qualsiasi riavvicinamento tra me ed Antonio Iaselli – ha commentato Montesano –. Si tratta di voci che circolano in paese. C’era la possibilità di un incontro ma non è avvenuto, come non c’è alcun tipo di accordo tra le parti”.

 

I commenti del consigliere Mario Montesano sulle suddette voci non lasciano spazi a fraintendimenti sulla loro natura. Parole, quelle dell’ex vicesindaco, che tratteggiano un modo di agire dell’attuale politica amministrativa tortorese.

 

“Si tratta di voci artatamente create – commenta Montesano – e poi fatte circolare sia da Iaselli quanto da Antonio Chiappetta allo scopo di contrattare con il sindaco. Sono stratagemmi usati per condizionarne l’operato. Il sindaco è ormai ostaggio loro come di chiunque in giunta voglia ottenere qualcosa. Ma affermando ciò scopro l’acqua calda”.

 

Gli attuali mali dell’amministrazione del comune di Tortora trovano terreno fertile nelle considerazioni di Montesano. Non ultime quelle relative alla situazione di stallo in consiglio comunale e alle condizioni di decoro di alcune zone del comune martoriate dalle recenti mareggiate.

 

Per la mattina di martedì 10 febbraio è stato convocato il consiglio comunale straordinario richiesto dagli otto consiglieri di minoranza sulla realizzazione di un parco eolico a Tortora.

 

“In oggetto – informa Montesano –, oltre alla proposta sostenuta dalla minoranza, è stata inserita una proposta alternativa ad opera della maggioranza. Con la situazione di stallo che vive il consiglio non ci vuole un indovino per prevedere che sarà un nulla di fatto poiché per entrambe le proposte ci sarà un “otto contro otto”.

 

Tra l’altro gli va riconosciuta anche la furbizia di aver presentato una proposta molto tempo dopo quella dei consiglieri di minoranza e, quindi, probabilmente migliore.

 

Ma, eolico a parte, è importante sottolineare che in questo modo si ha semplicemente un consiglio incapace di deliberare. Da ciò i cittadini amministrati devono trarre le giuste considerazioni”.

 

Infine una battuta rapida sulle condizioni del lungomare Sirimarco e strade adiacenti. “La marina di Tortora versa in condizioni irritanti. Il sindaco è assente mentre invece dovrebbe farsi vedere e trovare soluzioni”.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

tortora incidente cavalcavia

Tortora, automobile sbanda sul Cavalcavia e finisce contro la ringhiera: automobilista ferito

Ennesimo incidente sul Cavalcavia di Tortora. Il veicolo è finito contro la protezione metallica e …