Home / OPINIONE / EDITORIALI / Tortora, quel salotto cittadino che manca

Tortora, quel salotto cittadino che manca


Un Comitato di commercianti risveglia Corso Aldo Moro


Isola pedonale e intrattenimento: un successo targato rosa

 

editoriale

DI ANDREA POLIZZO

 

TORTORA – Lode alle donne di corso Aldo Moro. È partita dalle signore della via commerciale di Marina di Tortora l’idea di creare, artificialmente, un isola pedonale che, al tentativo di incentivare il commercio degli esercizi, reca con se la funzione di aggregare i cittadini.

 

Ad oggi, sono due gli appuntamenti svoltisi. Entrambi hanno registrato una buona partecipazione e lusinghevoli giudizi dai tortoresi.

 

Ciò che colpisce, nel particolare, è la sensazione di “luogo-nuovo”. Persone a spasso sulla carreggiata abituata alle automobili, marciapiedi piacevolmente invasi da tavolini, spiazzi occupati da orchestrine e animatori: la “Nazionale”, come i tortoresi ancora oggi sono soliti chiamare il corso principale, si presenta in una veste insolita, accogliente, ma “incompleta”.

 

Già, perché tra le opinioni raccolte in questi appuntamenti, sembra prevalere quella che vorrebbe corso Aldo Moro come “salotto cittadino” serale. Ovvero quel viale o passeggio che da sempre manca a Tortora. Servirebbero una pavimentazione adeguata, un restyling dei marciapiedi, delle panchine, dell’illuminazione, un “piano colore” per gli edifici e una rivalutazione dei locali adibiti, o adibibili, ad attività commerciali.

 

Insomma, dall’iniziativa delle attività commerciali si trae un suggerimento per le amministrazioni comunali, attuali e future, ad investire in questa idea.

 

Ne approfitto per lanciare un sondaggio


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

My Two Cents su: Ospedale di Praia a Mare

Una opinione personale dettata da qualche riflessione. Ma anche qualche punto fissato dopo la recente …

3 comments

  1. bene molto bene….. finalmente un’ottima iniziativa che non ha nulla a che fare con le solite cose noiose che a tortora sono abituati a fare…. certo che se davvero tutti avessero queste idee più spesso si vivrebbe in un paese molto ma molto più “movimentato”….spero che questa sia solo la prima iniziativa…. perchè tortora ha bisogno di idee nuove…. Complimenti ancora

  2. brava alla presidente anna limongi … “un furore” della iniziativa… c.so aldo moro sarà entro due anni il salotto dei tortorese.. promessa di un futuro candidato alle elezioni comunali…e possibile vincitore con il 55 per cento del suffragio…

  3. Giovanni DeFrancesco

    L’idea di dar vita ad un comitato che si occupi di valorizzare maggiormente la “Nazionale” è stata geniale complimente…speriamo che questo riesca a dare un input a chi alle prossime elezioni insiederà il Comune, perchè abbiamo bisogno di un corso come quello di C.so Mazzini a Cosenza, sarebbe una grande cosa; la domenica si potrebbe finalmente camminare tra le strade del nostro paese…speriamo bene!!!