Home / COMUNI / TORTORA / Tortora, in Consiglio è bagarre su aumenti Tarsu

Tortora, in Consiglio è bagarre su aumenti Tarsu


Tnc accusa: “La maggioranza approva un atto nullo”
Lamboglia: “Massima fiducia nel revisore dei conti”

green multiservice disinfezione

DI ANDREA POLIZZO

TORTORA – Prove generali di dissenso tra i diversi schieramenti che compongono il Consiglio comunale di Tortora.

A darne l’opportunità, la ratifica della delibera numero 74 riguardante l’aumento delle tariffe Tarsu e contro cui la minoranza compatta ha votato contro.

Per Tortora nel cuore il Consiglio non poteva essere chiamato a ratificare una variazione di bilancio senza specifica indicazione dell’origine dell’entrata e la causa della corrispondente spesa e “Nessuna indicazione – si legge in una nota congiunta di Papa e De Filippo – è stata riportata nell’atto soggetto a ratifica”.

Per NuovaMente Tortora, inoltre, le variazioni di bilancio non risultavano congrue rispetto ai capitoli di spesa tagliati.

Il sindaco di Tortora, Pasquale Lamboglia (foto), ha replicato che se c’era nullità da eccepire, questa andava eventualmente fatta in sede di delibera e non certo di ratifica della stessa e in ogni caso ribadisce massima fiducia nel’operato del revisore dei conti dell’ente.

Nessun ostacolo invece al finanziamento per l’adeguamento della scuola media Amedeo Fulco alle norme di sicurezza. Si tratta di somme per 291mila euro, già richieste all’Inali dalla precedente amministrazione. La maggioranza ha annunciato che per questi lavori è stata già bandita la gara d’appalto.

Sulla approvazione di una convenzione con il Comune di Praia a Mare per la nomina dell’Organismo indipendente di valutazione della performance, una integrazione dei vigenti organismi di controllo voluti dalla riforma Brunetta, la minoranza ha votato a favore. Moneta di scambio: l’impegno della maggioranza a coinvolgerla in sede di commissione tecnica nella valutazione dei curriculum di coloro che entreranno a far parte di questo organismo. Sul punto, si è astenuto il consigliere Benvenuto del gruppo Tortora città democratica.

Disco verde per la maggioranza anche in merito al disciplinare per l’uso di veicoli di proprietà comunale, ma senza il voto favorevole di Tnc e Nmt. Gli amministratori potranno usufruire direttamente delle vetture di servizio, purché lo facciano per spostamenti e trasferte che riguardano esclusivamente le attività istituzionali. L’autorizzazione verrà concessa di volta in volta dal segretario comunale.

Infine, approvati all’unanimità il protocollo di intesa con l’Università di Messina in materia di scavi archeologici per riprendere le ricerche e gli studi del Palécastro di Tortora, l’antica Blanda, e quello per la realizzazione del percorso “Cammino mariano-Pollino”, un itinerario per sviluppare il  turismo religioso e che coinvolga diversi comuni afferenti al Parco del Pollino.



About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Tortora, un progetto per la creazione di Cantieri culturali

Bando Borghi Mibact: Tortora partecipa con un progetto per creare uno spazio a disposizione dei …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright