Home / OPINIONE / LOSCRIVITU' / Blogtortora lo scrivi tu, allarme randagi su Corso Aldo Moro

Blogtortora lo scrivi tu, allarme randagi su Corso Aldo Moro


Da corso Aldo Moro la segnalazione di una cittadina preoccupata
Randagi aggressivi sul corso mia figlia rischia di essere azzannata

lido azzurro calabria santa maria cedro mare

DI GESTIONE

TORTORA – “Voglio segnalare un fatto gravissimo dato che c’è di mezzo la vita di mia figlia la quale uscendo presto al mattino per andare a scuola trova molti cani su corso Aldo Moro non certo tranquilli. Quindi per piacere chi deve intervenire, L’Asl, Il Comune, la protezione civile, che lo facciano ma che non scarichino i compiti perché se a mia figlia accade qualcosa poi azzannerò io a loro”.

La segnalazione è di Silvia Depresbiteris, cittadina tortorese, su un problema che a Tortora si trascina da molto tempo senza soluzioni e che più volte abbiamo trattato da queste pagine. La foto che vedete in questo post è di due anni fa e documentava il medesimo problema in via Panoramica al porto, nei pressi della foce.

Sempre dalla segnalazione dei cittadini avevamo discusso dell’emergenza randagismo quest’estate. Con la testimonianza di Silvia rilanciamo la discussione su questo argomento. Continuate a mandarci le vostre segnalazioni.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

L’Inchiesta Archimede ed il sistema fraudolento della depurazione

Nota della Cgil area Tirreno che sollecita l’avvio di una Conferenza territoriale dei servizi su …

3 comments

  1. Il randagismo è un gravissimo problema; a Tortora è presente da vari anni, ma pare che non sia ritenuto un pericolo. Anni fa mi è capitato di essere inseguita da una decina di cani mentre percorrevo il lungomare in bicicletta con i mie figli e la paura è stata tale da evitare l’uscita in bici. I cani purtroppo, specialmente se affamati, maltrattati ed abbandonati attaccano chi è in movimento ed i tristi episodi avvenuti a Scicli in Sicilia lo provano. Per tutta l’estate ho avuto 4 o 5 cani abbandonati che stazionavano davanti al mio cancello sperando in cibo ed in adozione che non potevamo aiutare dato che noi abbiamo già cani che amiamo e consideriamo componenti della famiglia. E’ necessario intervenire ricoverandoli in canili e punendo l’abbandono. Maria 37

  2. il problema è grave!
    Se i rappresentati delle amministrazioni non si rendono conto della gravità vuol dire che dovrebbero essere loro al posto di quei cani randagi. E’ quello che meritano le persone che si presentano alle amministrazioni solo per risolvere i loro problemi personali fregandosene di quelli dei cittadini nascondendosi dietro scuse che ormai non reggono più.
    sanno benissimo anche prima che i problemi nelle amministrazioni ci sono, e allora se non riescono a risolvere almeno i più piccoli rinunciassero a fare politica.

  3. Angela 20 settembre 2010

    ….un’immagine simile la si può vedere davanti alla scuola media A.Fulco….

    NOTA DEL GESTORE: Il nickname da te scelto è già in uso ed è stato trasformato in Angela 20 settembre 2010. Puoi comunicare alla gestione del sito un altro nickname di tua scelta. Grazie per la collaborazione

error: Materiale protetto da copyright