Home / CRONACA / No ‘Ndrangheta, il 25 tutti a Reggio

No ‘Ndrangheta, il 25 tutti a Reggio


Adesioni alla manifestazione del 25 settembre a Reggio Calabria
Ci saranno anche molti rappresentanti dell’Alto Tirreno cosentino

DI MARTINO CIANO

COSENZA – Sono 412 finora le adesioni di associazioni ed enti calabresi alla grande manifestazione “No ‘ndrangheta”, che si terrà sabato prossimo a Reggio Calabria ed organizzata da Il Quotidiano della Calabria dopo la bomba indirizzata al Pm di Reggio Landri.

Non mancheranno naturalmente presenze anche dal nostro territorio, dall’Alto tirreno cosentino. Innanzitutto il mondo dell’associazionismo, ci saranno: “La Scossa” di Scalea; le associazioni Ulisse e il Risveglio di Diamante; il sindacato sarà invece rappresentato dalla Cgil del Tirreno – Cosentino. Da Scalea Palmiro Manco assicura la sua presenza nella doppia veste di direttore del periodico “Il Faro”, e presidente del Parco marino regionale Riviera dei Cedri.

Poi la lista dei Comuni che sfileranno con i loro gonfaloni: Scalea con il sindaco Pasquale Basile; Cetraro; Fuscaldo; Amantea e Diamante. Ernesto Magorno parla di “Momento di svolta nel rafforzamento di una coscienza etico – civile in Calabria”.

Mobilitato anche il mondo della scuola. È sulle nuove generazioni che infatti deve far leva questa rinnovata sensibilità. Per gli istituti che non potranno raggiungere Reggio Calabria, il 25 sarà comunque una giornata di confronto tra studenti e insegnanti sui temi della legalità. Ha deciso così l’Ufficio scolastico regionale che ha preferito alla fine un momento di dialogo da tenersi nelle scuole, piuttosto che la completa chiusura come pure aveva auspicato e chiesto il senatore del Pdl, Antonio Gentile.

Reggio  è quindi pronta ad ospitare questa grande mobilitazione di massa da tutta la Calabria: istituzioni, associazioni, scuola e società civile insieme per liberarsi insieme dalle maglie di un male atavico: la ‘ndrangheta che così fortemente condiziona la vita politica e lo sviluppo del nostro territorio.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Arrestato il sindaco di Scalea Gennaro Licursi

Operazione Ghost work della procura di Paola e della guardia di finanza di Scalea. Truffa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright