Home / COMUNI / PRAIA A MARE / Turista aggredito, la versione del gestore del lido

Turista aggredito, la versione del gestore del lido


Blogtortora.it pubblica la versione del presunto aggressore
Messaggio anonimo confermerebbe la veridicità del gesto


DI GESTIONE

PRAIA A MARE – Gentili lettori, a poche ore dalla pubblicazione dell’editoriale dal titolo “E se fossimo dei barbari criminali?” ho ricevuto un commento a firma anonima sull’aggressione ad un turista perpetrata dal proprietario di un lido di Praia a Mare.

Il commento in questione potrebbe appartenere all’autore del gesto. Uso il condizionale perché la mia richiesta di essere contattato per garantire una maggiore certezza della fonte non è stata accolta.

Ho sufficienti motivi, però, per ritenere attendibile quanto riportato nel commento. Principalmente perché il gesto sotto accusa viene confermato.  Ho dunque deciso di rendere pubblico l’intervento ma, chi legge, per quanto premesso, prenda con le pinze quanto è scritto.

Nel commento viene fornita una versione dei fatti leggermente diversa da quella raccontata in radio dal turista aggredito. Vengono inoltre esposte alcune motivazioni dello schiaffo.

Come cittadino del territorio mi sento comunque di dire che non esistono giustificazioni per questo gesto. Ciò dovrebbe essere scontato almeno quanto le scuse da parte dell’aggressore che non vengono comunque formulate. (Anche qui,purtroppo, si usa il condizionale).

Questo post è commentabile all’editoriale del 18 settembre raggiungibile cliccando qui. Segue il commento dell’anonimo gestore del lido Inviato il 18/09/2010 alle 19:21:12.

<<Anonimamente rispondo ad una accusa fatta a me o a qualsiasi altro gestore di un bagno (lido) sito a Praia a Mare.

Nel mese di agosto abbiamo avuto una spiaggia non sempre pulita, e di questa pulizia molto spesso siamo noi ad occuparcene. Spesso passanti buttano la spazzatura nei lidi fregandosene del rispetto che dovrebbe essere portato nei confronti di operatori che si impegnano a dare un servizio sia per i propri clienti che per le persone di passaggio o per i non conoscenti del posto.

Il caso di cui si parla è un caso singolo di maleducazione da parte di un turista altrettanto maleducato. Questo personaggio è stato sorpreso a gettare dei rifiuti dietro la struttura del lido sito in località Capo Arena. I bagnini che si sono resi conto di ciò hanno chiamato me titolare della struttura e per far si che rimanga un caso singolo ho gentilmente riportato al proprietario del sacchetto la spazzatura che aveva gettato, informandolo dell’esistenza di appositi contenitori all’inizio della spiaggia( si tratta di contenitori pubblici messi a disposizione dal comune per gettare i rifiuti della spiaggia libera).

Una volta messo a conoscenza di questo sono stato anche accusato più volte di essere stato un villano, a tal punto da scatenare in me gesto violento “UNO schiaffo”.

Io credo che come operatore turistico andrei a mio sfavore trattare male persone che potrebbero essere ipotetici clienti e non fa parte di noi maltrattare dei turisti che contribuiscono a mantener attive le nostre strutture>>.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

libreria praia a mare riapertura

Praia a Mare, riapre la libreria Victoria

La chiusura disposta dal Comune aveva suscitato solidarietà nei confronti del proprietario da parte della …

error: Materiale protetto da copyright