Home / OPINIONE / LOSCRIVITU' / Sempre più Nord, lo sceneggiato della politica che non c’è

Sempre più Nord, lo sceneggiato della politica che non c’è


Contributo di Raffaele Papa (Tnc) commissario provinciale Mpa Cs
Sulle opere pubbliche il Governo premia il Nord a discapito del Sud

DI RAFFAELE PAPA

TORTORA – E le stelle stanno a guardare, mentre impietosamente scorre la pellicola dell’ennesima puntata della telenovela politica per la serie “Sempre più Nord.”

Come il colpevole ritorna sul luogo del misfatto, così il Cipe si ripete ed assegna 21 miliardi di opere pubbliche infrastrutturali interamente al Nord. Per il Meridione solo 240 milioni alla Puglia, pari all’ 1,14% del totale, meno che briciole!

L’inerme Sud, forse inconsapevolmente, assiste e subisce il continuo scippo e le stelle continuano a guardare, a parole tutti per il Sud ma nei fatti nessuno brilla se non per l’evidente assenza.

Pare che a breve dovrà essere esaminato un Piano organico di opere per il Sud. Vedremo, è da 150 anni che lo dicono.

Intanto, grande soddisfazione esprimono i governatori leghisti, il viceministro Castelli, il presidente Confindustria Veneto: alla faccia dei sudisti piagnoni, spreconi ed assistiti, i soldi dello Stato romano son più che buoni se finiscono da loro, come sempre.

I nostri astri della politica locale, regionale, nazionale e  i rappresentanti del popolo nominati dai partiti, sono in black-out e nessuna luce s’intravede all’orizzonte, nessun sentiero illuminato, si rimane al buio, altro che “nuova primavera”.

A Settentrione ancora opere ed infrastrutture, a Mezzogiorno dissesti e distruzioni. Sud, vaso di creta in mezzo a vasi di ferro, massima frantumazione, conseguenza della politica che non c’è  che determina egoismi, ed indegni accaparramenti.

Un sistema dominato da una sola legge, quella del più forte, della supremazia del potere politico ed economico ma anche di una rappresentanza leghista determinata a perseguire il benessere dei propri territori a qualsiasi costo.

Ma nessuna disperazione, il Sud è abituato a reiezioni e sfruttamento, solo consapevolezza e responsabilità. Ci tocca raccogliere, mettere insieme, ricostruire e soprattutto individuare uomini capaci a caricare sulle proprie spalle i bisogni di questa terra.

È  dovere di ogni cittadino, orgogliosamente terrone, iniziare a farlo se davvero si vuole evitare la reiterata ingiustizia a nostro danno.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

L’estate è finita, Ciao ragazzi

OPINIONE ||| Raffaele Papa sul tema dell’emigrazione dei giovani del Sud alla ricerca di lavoro …

3 comments

  1. Il segretario provinciale di Cosenza dell’MpA farebbe bene ad indirizzare un’analoga lettera alla segreteria nazionale del suo partito. Infatti il governo di cui parla Papa è stato fino all’altro giorno appoggiato dal movimentino di Lombardo, e proprio nel ministero delle infrastrutture lo stesso aveva espresso un sottosegretario, che in campagna elettorale lo stesso Papa aveva portato a Tortora in una propagandistica visita.
    Quindi se c’è qualcuno che non ha lavorato bene, quel qualcuno è proprio l’mpa, ma si sa questo è il momento dei pentimenti e quindi…. si salvi chi può!

  2. Ha ragione Raffaele Papa a sostenere che è: “…..sempre più Nord, lo sceneggiato della politica che non c’è” e quando aggiunge che “…….sulle opere pubbliche l’attuale Governo premia il Nord a discapito del Sud”.
    E però Raffaele deve ammettere che nel passato, anche i precedenti Governi di Prodi e di D’Alema non hanno destinato di più al “grande Sud” e che ad essere piagnoni, di conseguenza, sono stati prima la Giunta Chiaravalloti e poi quella di Loiero.
    Ora per la verità incomincia a notarsi qualcosa di diverso con il Governatore Scopelliti, sempre in fatto di opere pubbliche.
    E’ di una settimana fa la notizia dell’On. Giacomo Mancini – Assessore al Bialncio e alla Programmazione, in ordine all’ incontro tenutosi tra la Regione e l’Ance per le nuove regole di pagamento.
    E per saperne di più consiglio di collegarsi con:

    http://www.giacomomancini.it/2010/11/incontro-tra-lassessore-al-bilancio-giacomo-mancini-e-lassociazione-nazionale-costruttori-edili/
    Aspettiamo – dunque – il Piano Organico per le Opere pubbliche per il Sud e speriamo per la Calabria.
    Chi vivrà vedrà.
    Un saluto a Raffaele Papa e congratulazioni per la carica provinciale, sempre attento e puntuale alla politica del comprensorio e provinciale.
    Franco Guerrera.

  3. Con la nuova finanziaria ripoarte la Calabria.
    Per saperne di più basta collegarsi con:

    http://www.giacomomancini.it/2010/11/con-la-nuova-finanziaria-riparte-la-calabria/

    Raffaele, mettiamo alla prova anche il Governo Scopelliti e lo stretto collaboratore: l’Assessore al Bilancio Giacomo Mancini, così da farci dimenticare “le patacche” dei governi regionali precedenti.
    Franco Guerrera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright