Home / COMUNI / TORTORA / Tortora, ecco la commissione per i dehors

Tortora, ecco la commissione per i dehors


Creata la commissione per chiusure degli spazi commerciali esterni
Lamboglia: “Risultati entro 3 mesi perché i commercianti aspettano”


DI ANDREA POLIZZO

TORTORA – Tre mesi per nuove regole sui dehors al servizio dei commercianti.

Con questo intento il Consiglio comunale di Tortora, nella seduta di ieri, 24 novembre, ha licenziato positivamente il punto all’ordine del giorno che prevedeva la costituzione di una commissione ad hoc.

L’intento del nuovo organo è quello di studiare le migliori soluzioni per la modifica del regolamento edilizio comunale in materia di dehors, ovvero degli spazi esterni di un pubblico esercizio, e chiusure di tettoie.

In sostanza, una integrazione delle attuali regole che si limitano a disciplinare la materia in campo residenziale e non anche commerciale.

“Abbiamo posto un unico paletto – ha dichiarato nel corso della discussione il sindaco, Pasquale Lamboglia – ovvero il tempo massimo di tre mesi per giungere ad un risultato perché la questione interessa diversi operatori tortoresi che non possono aspettare oltre”.

In seguito alle votazioni effettuate in consiglio, la commissione sui dehors è costituita dai consiglieri Domenico Gabriele, Vincenzo Accardi e Biagio Lavilletta per la maggioranza, Emilio De Filippo e Biagio Benvenuto per la minoranza.

La commissione resterà aperta al contributo di tecnici e di tutti gli amministratori, sindaco, assessori e consiglieri che vorranno partecipare alle sedute apportando contributi in termini di idee e suggerimenti.

“La materia – ha anche detto Lamboglia – necessitava di regole certe in quanto la tendenza che si è affermata è quella di realizzare chiusure difformi, più vicine alle tendopoli che all’esercizio commerciale”.

Quello delle chiusure degli spazi esterni è da tempo un tema caldo per i commercianti del comune di Tortora. In particolare su corso Aldo Moro la realizzazione di determinate strutture, fisse o temporanee, ha provocato problemi legati proprio alla mancanza di regole o ad eccessi di divieti.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

arresto praticò campi da tennis bar ristorante

Tortora, sabato 4 giugno una giornata dedicata al Tennis

Allo stadio comunale Umberto Nappi un evento sportivo che coinvolge grandi e piccoli a partire …

3 comments

  1. Beh da commerciante interessato spero vivamente che questa volta si arrivi a raggiungere un obiettivo preciso e lo dico anche a nome di tutti quelli che in qualche modo cercano ,attraverso investimenti vari,di rendere la propria attività,uno strumento per lavorare e SOPRATUTTO creare nuovi posti di lavoro.
    Certo siamo lontani da quello che l’amico franco guerrera ha decantato nel suo intervento sulle zone dell’oltre pò pavese ma credo che non sia solo una questine di dehors…Spero soltanto che la commissione che andrà a vigilare sulla questione dehors si attenga anche alle necessità e alla fantasia dell’operatore,un pò perchè la maggior parte di noi è gente che ha vissuto fuori e lavorato in realtà dove queste strutture sono in auge da diversi anni,ma se non altro perchè alla fine le spese per aver realizzato e realizzare questi dehors sono a carico di noi commercianti.
    grazie
    Gino Russo

  2. In questa commissione non c’e’ neanche un tecnico?….mmmmm questa cosa non è chiara.
    In una variazione di regolamento non è presente un architetto un ingegnere un geometra. Tre mesi per renderlo operativo? MI informo e vi farò sapere. Sta storia non mi è chiara.

  3. Che belli che sono i dehors sulla Via Emilia, sulla Via Recoaro e sulla Piazza Garibaldi davanti Palazzo Arienti sede del Comune di Broni (Pavia), cittadinea dell’Oltre Po pavese, dove risiede da più di 40 anni una delle mie sorelle. I dehors, così come realizzati, rendono animate le strade e le piazze, e specie i dehors estivi danno vivacità e con l’ arrivo degli ultimi giorni d’estate, e l’inizio dell’autunno, e con l’avvicinarsi delle festività natalizie ed infine con l’approssimarsi poi delle feste pasquali e quindi primaverili, a Broni si respira sempre aria festiva e nuova.
    Speriano che sarà così anche per la nostra cara e bella Tortora.
    Franco Guerrera.