Home / IN PRIMO PIANO / Tortora, ecco il programma natalizio

Tortora, ecco il programma natalizio


Manifestazioni dall’otto dicembre al sei gennaio
Praino: “Eventi per tutti i gusti e per tutte le età”

 DI MARTINO CIANO

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

TORTORA – Natale momento di gioia, serenità e nel quale si scopre di nuovo la voglia di stare insieme. Per l’occasione l’amministrazione di Tortora ha reso noto il proprio calendario eventi.

Dall’otto dicembre al sei gennaio, infatti, grandi e piccini potranno ritagliarsi un momento di tranquillità e spensieratezza.

“Abbiamo pensato a un programma soprattutto dedicato ai più piccoli – ha detto l’assessore al Turismo del Comune di Tortora, Biagio Praino (foto) –. Inoltre abbiamo dislocato in maniera equilibrata le manifestazioni tra centro storico e Marina”.

Mercatini, concerti e presepi viventi le tipologie più interessanti dell’ampio programma natalizio. Momento clou delle manifestazioni quello del 30 dicembre, con il cabaret dei Due per duo, direttamente da Colorado café.

Importante anche l’apporto delle associazioni del territorio quali la Josef Leinstentritt, che presenterà lo spettacolo sperimentale Viaggio in musica nella poesia di Eugenio Montale, il cinque gennaio nella sala consiliare di via Panoramica al porto, il Comitato corso in festa e soprattutto la Pro loco di Tortora, forte della sua nuova organizzazione interna.

“Il tutto – ha detto Praino – per dare prova di un rinnovato spirito di collaborazione non comune a Tortora”.



About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Visioni turistiche, l’e-book dedicato a viaggi e turismo

Scritto dalla giornalista calabrese Debora Calomino vuole essere una bussola per orientarsi tra le evoluzioni …

5 comments

  1. bravo franco
    ma con questa neve la navetta arrivava a mare.
    Grade Fratello. come sei invidioso mamma mia
    Wolverine. so chi sei peccato che tu non abbia vinto le elezioni, potevi metterti alla prova. Riprova sarai più fortunata

  2. Ho letto anch’io il programma natalizio 2010 e devo dire che effettivamente è rilevante ed interessante l’impegno profuso verso i bambini
    Specificatamente mi riferisco alla partecipazione al cinema e ottimo sarebbe da parte dei Dirigenti Scolastici riprendere l’occasione per favorire un incontro che si avvii, a carattere didattico e culturale, in cui la proiezione del film proiettato faccia seguito un dibattito (cineforum), certo dopo le feste natalizie.
    Una nota però voglio farla, non me ne voglia l’amico assessore Praino: il programma è distribuito bene ed equilibrato per il Centro Storico e la Marina, ma per la montagna?!? Anche per la montagna si può fare!!! Allora si adoperi con una “navetta” per portare i bambini delle località montane al Centro Storico e/o alla Marina. Anche loro sono mfigli di Dio.
    Buone feste natalizie a tutti, particolarmente ai bambini e ai giovani e che il Signore li custodisca sempre nell’amore, nella legalità e nell’apprendimento totale della vita.
    Franco Guerrera.

  3. adesso è l’assessore che si fà raccomandare dal cugino….penso che farebbe bene a fare come fanno i suoi colleghi a mettersi nell’ombra anzi nel silenzio tombale x il bene di Tortora e dei Tortoresi stanchi di fare figure di M…..
    Il grande fratello vi osserva

  4. grazie alla diretta striming della televisione rete3 ho potuto vedere il servizio sul programma natalizzio di tortora. un bel programma e che ci voleva proprio soprattutto perché molto incentrato sui bambini. però voglio aggiungere due riflessioni. una che l’assessore ha perso l’ennesima occasione per mostrare umiltà (almeno a natale) esclamando frasi tipo sono sicuro che sarà un successone elencando i tanti complimenti che gli hanno fatto (a lui!) e proseguendo sulla falzariga del come sono bravo e come sono capace. l’altra è più dolente se non provocatoria. se non sabglio il servizio del telegiornale è realizzato da suo cugino(!). ora a qualcuno malpensante e maleducato potrebbe venire in mende di gridare alla raccomandazione o almeno un pochino al conflitto di interesse. ma ritengo che per fortuna la maggiorparte degli utenti di questo sito siano persone per bene ed oneste e quindi non si lanceranno in questi comportamenti.
    graffi natalizi da wolverine.

  5. Sarebbe stato bello vedere un albero di Natale in Piazza Stella Maris o qualche illuminazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright