Home / OPINIONE / LOSCRIVITU' / Tortora, speciale nevicata

Tortora, speciale nevicata


Fiocchi alla Marina imbiancati centro storico e frazioni montane
Spazio per foto, video, sensazioni e le segnalazioni degli utenti

DI GESTIONE

TORTORA – Dicembre 2010: Tortora sotto la neve. La cittadina si è ritrovata sorpresa dalla nevicata avvenuta lungo tutta la giornata di mercoledì 15.

Lo spettacolo, soprattutto per chi non ci è abituato come gli abitanti della costa, è dei più suggestivi.

Apro questo post per le vostre segnalazioni. Mandateci foto, video o raccontateci le vostre sensazioni. Verranno pubblicate su blogtortora.it.

La prima segnalazione arriva dalle frazioni montane e precisamente da Sant’Elia.

“Sono solo bloccato in casa dalla neve – ci scrive un cittadino – e stanotte non sono potuto andare a lavorare perché i mezzi la stanno togliendo ma manca il sale. La risposta del comune è che hanno fatto l’appalto del sale però ancora non e arrivato!”.

Neve a bassa quota


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Tortora, furto in abitazione nel quartiere Marina

Ladri in azione in una villa nel tardo pomeriggio di ieri. Incerta la dinamica del …

7 comments

  1. Incredibile, sono rimasto veramente stupito e infreddolito dalla giornata di ieri. Anche se non è accaduto mi ricorda la scena della neve sulla spiaggia di Rimini e Riccione. Comunque un evento che non accadeva dal lontano 82 se non ricordo male.
    Sono dispiaciuto per il paesano della zona montana che è rimasto bloccato per mancanza di sale. Bisogna anche questa volta come tutte le altre ricordare a chi amministra di non arrivare all’ultimo secondo per fare i bandi, ma ormai è prassi fare brutte figure. Lasciate un pacco di sale grosso sotto l’albero del comune.

  2. Ne approfitto per ringraziare Vanessa per la foto che vedete nella home. il Gestore

  3. Che bello! Ciò mi ha fatto ricordare l’anno 1982 quando con Settimio Limongi (ovvero Clic d’Oro) siamo andati sulla spiaggia a fare le foto e ci sembrava essere sulle sabbie mobili.
    Propedeutica la neve, quest’estate avremo di sicuro più acqua dalle sorgenti tortoresi.
    Adesso aspettiamo, non solo il Natale, ma anche il 2 febbraio, il giorno della candelor per dire: “o spande neve o spande sole”.
    Franco Guerrera.

  4. vero Franco bei ricordi peccato che ultimamente la neve invece di portare allegria in tema di feste natalizie stà creando gravi problemi agli abitanti delle frazione montane eppure la protezione civile aveva annunciato lo stato di allerta ma, come al solito non ci si è attivati in modo tempestivo chi doveva…..bisogna svegliarsi essere sempre pronti perchè e dovere di chi ci amministra(noi cittadini vi paghiamo soprattutto x questo e non ci sono scuse che tengano ) .
    Grande fratello vi saluta .

  5. ma falla finita grande fratello
    fai sempre politica cosa dovevano fare gli amministratori aprire l’ombrellone sopra le montagne.
    io so che sono stati tempestivi e sensibili al problema.
    tu cosa hai fatto per i cittadini montani.
    Ma vai a lavorare che è meglio

  6. Grande Fratello sono d’accordo con te. Ma purtroppo nè la protezione Civile nè la Provincia di Cosenza sono stati in grado, non solo a Tortora ma anche in altri Comuni: Aieta, Buonvicino e viciniori e Comuni dell’ hinterland cosentina, di garantire mezzi operativi che avrebbero dovuto fornire e spargere il sale e ripararsi dal ghiaccio, al fine di avere la viabilità percorribile ed in sicurezza. Del resto i Sindaci dei rispettivi Comuni cennati e anche quelli non elencati hanno protestato contro la Provincia di Cosenza, così ho letto sui giornali e sulle new net locali e regionali. Resta il fatto, ti assicuro, che gli uffici comunali competenti, di cui faccio parte, unitamente al Sindaco e agli Assessori delegati, si sono adoperati.
    Franco Guerrera.

  7. grande fratello

    signor caruso come fà ad essere cosi’ poco sensibile alle problematiche che stanno interessando gli abitanti delle zone montane dai suoi post si capisce da che parte stà e ragiona come loro;scarsa sensibilità a chi tiene i poblemi così proprio non và.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright