Home / SPORT / Calcio giovanile, tutti a “scuola” gratis

Calcio giovanile, tutti a “scuola” gratis


In arrivo un progetto ambizioso per una nuova scuola calcio
Idea di De Rosa e De Francesco con l’assessorato allo Sport


DI ANDREA POLIZZO            

TORTORA – Una nuova scuola calcio, gratuita, affiliata a settori tecnici di squadre blasonate e in collaborazione con l’amministrazione comunale.

L’ambizioso progetto sta per concretizzarsi a Tortora grazie a due nomi ben noti nel panorama calcistico dell’Alto Tirreno cosentino.

Stefano De Rosa, promotore del mundialito beach soccer di Praia a Mare nonché responsabile territoriale della Forza Ragazzi, la creatura del campione del mondo Rino Gattuso, e Francesco De Francesco (foto), il tortorese che negli anni ’90 riuscì ad emergere nel settore giovanile del Milan fino all’esordio in prima squadra.

“Si tratta di un progetto – ha detto De Francesco – che punta ad offrire al territorio una scuola calcio completamente gratuita. Questo – ha aggiunto – per venire incontro soprattutto a quelle famiglie che per problemi economici non possono affrontare la spesa annuale di una scuola a pagamento”.

Gli animatori dell’iniziativa, per il momento senza nome, prevedono di avviare una selezione di giovani calciatori entro Giugno, scegliendo i più meritevoli per farli seguire da un pool di esperti allenatori anch’esso in via di definizione. Per i giovani calciatori anche equipaggiamento sportivo e servizio navetta da mettere a disposizione grazie a sponsorizzazioni, fondi privati e pubblici dal momento che il progetto prevede il coinvolgimento dell’amministrazione comunale.

Sulla base, però, del soddisfacimento di una condizione.

“Abbiamo chiesto agli amministratori del Comune di Tortora – spiega De Rosa – di sistemare l’impianto sportivo comunale Umberto Nappi che vogliamo rendere la sede della scuola. In particolare – aggiunge il collaboratore della Forza ragazzi – il manto erboso che attualmente è in pessime condizioni. Vogliamo offrire questa opportunità gratuitamente – conclude De Rosa – in linea con l’impostazione che Gattuso ha dato alla sua scuola calcio in Calabria”.

La conferma dell’interessamento dell’amministrazione comunale tortorese giunge dall’assessore allo Sport, Biagio Praino.

“Siamo favorevoli a questa iniziativa – ha detto Praino – perché va nella stessa direzione che vogliamo seguire per incentivare lo sport nel nostro comune ed in maniera gratuita dando la possibilità a tutti di praticare attività sportiva. Ci impegniamo – ha aggiunto l’amministratore tortorese – a soddisfare l’unica richiesta avanzata dai promotori della scuola calcio, ovvero sistemare il terreno di gioco dell’Umberto Nappi realizzandolo in materiale sintetico. Avvieremo presto i contatti con i nostri referenti regionali per trovare le somme necessarie”.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Commemorazione dei defunti, è possibile celebrare messa nei cimiteri

Nota dell’ufficio Liturgico della diocesi San Marco Argentano – Scalea. Don Paolo Raimondi: “Rispetto delle …

11 comments

  1. Intervengo in questo spazio con l’intento di sgomberare il campo da dubbi, cattive interpretazioni e fraintendimenti.
    Il progetto di scuola calcistica ideato in collaborazione con Francesco De Francesco è e sarà totalmente gratuito. Per questo motivo ha riscontrato il vivo interesse degli amministratori tortoresi dai quali siamo stati contattati per intraprendere un percorso comune.
    Non è assolutamente nostra intenzione creare problemi o infastidire alcuno, a partire dalle realtà esistenti a Tortora dalle quali però, sentiamo di differenziarci proprio per la natura totalmente gratuita della nostra iniziativa.
    Nel valutare che il nostro progetto possa arrecare danno o disturbo a terzi, valuteremo la possibilità di realizzarlo così come originariamente inteso: su terreno privato, già individuato e sito in altro comune da quello di Tortora. Evenienza che non snaturerà la veste originaria che prevede di finanziare le attività sportive e le attrezzature ed i servizi ad esse annesse con fondi privati.

  2. martedi prossimo sarò ad agropoli insieme al dott.francesco viola resp centro sud ac milan, invitato a portare 2 nostri tesserati del 98,e li dovrò dare risposta.su cosa deciso.
    sarà oggetto di orgoglio per noi dare una risposta positiva,sempre senza interferire con le realtà presenti, e che in futuro nasceranno,la richiesta del campo purtroppo e prioritaria altrimenti non avrebbe senso andare avanti,ma sicuramente si troveranno accordi su orari e utilizzo con chi oggi ha necessità di usufruire dell’impianto comunale,sempre che il milan accetterà la richiesta da noi presentata.

  3. inizio settimana prossima arrivera’ la riaposta,
    e ci scusiamo per non avervi ancora risposto, per un motivo che sara’ chiarito ad un
    prossimo incontro che faremo in sala consiliare con tutte le realta’ sportive di Tortora

  4. In seguito ho voluto riportare l’articolo della Scuola Calcio Azzurri che ha perfezionato il contratto con AC Milan e precisamente con il Dott. Viola con cui noi della FCD Enotria Tortora abbiamo intrapreso lo stesso progetto e gli stessi intendimenti.
    A questo punto perchè l’attuale amministarzione comunale di Tortora tace sul ns progetto presentato in data 17/01/2011 e prima riportato. Mi chiedo come mai un progetto valido è tutt’ora in osservazione o di studio, le persone giuste si prendono le dovute responsabilità. Purtroppo, temo che questo progetto fattibile non decollerà, forse perderemo il treno, peccato…
    Articolo.
    La Scuola Calcio Azzurri di Torre Annunziata chiude l’accordo con il Milan
    “E’ un orgoglio per noi collaborare con il club più titolato al mondo”
    16.11.2010 23:48 Autore: Redazione

    Da poche settimane la Scuola Calcio Azzurri di Torre Annunziata ha siglato un prestigioso accordo con i rossoneri e così la redazione di Calcionapoli24.it , per saperne di più, ha ascoltato Stefano Cirillo, il responsabile di punta, l’artefice di una collaudata fucina calcistica che sforna talenti ogni anno.

    Com’è nata l’idea di entrare a far parte della famiglia Milan, il Club più titolato al mondo?

    “L’idea è nata a Enzo Raiola dopo aver visionato la bontà del nostro vivaio. Cosi ha convinto Filippo Galli ( 5 finali Copppa dei Campioni e 8 scudetti per lui) e Mauro Pederzoli che guidano il settore giovanile in tutto il mondo del Club Rossonero a farci visita e controllare da vicino il nostro lavoro ma soprattutto le nostre metodologie. Pederzoli già è stato nostro ospite, Filippo Galli lo sarà all’inaugurazione tra poche settimane”.

    Come è strutturato il progetto?

    Abbiamo la supervisione del Dottor Francesco Viola con il quale ci sentiamo quotidianamente al telefono e viene a farci visita 3 o 4 volte al mese. Lui è il responsabile dell’Italia Centro Sud dello scouting. Il valore aggiunto è sicuramente Davide Corti (ex allievo del Milan di Sacchi) che si spoglia e trasemtte carica e insegnamenti direttamente sul nostro campo ai nostri bambini.

    Vi allenate tutti al Parco Carolina di Torre Annunziata?

    “Sì, è il nostro orgoglio. Un campo a 7, uno a 5 , uno a 4 e una gabbia per il 3 contro 3, tutti in erba sintetica. La conferma da parte di un club così prestigioso che il calcio si insegna sulle superfici ridotte ci ripaga di tanti studi e sforzi per applicare ogni giorno la nostra metodologia. Questi sistemi di allenamenti non sono migliori o peggiori degli altri sitemi, ma sono i nostri!”

    Come è nato l’accordo?

    “Grazie alla determinazione del nostro direttore sportivo Giuseppe Celotti che mi ha portato in Via Filippo Turati numero 3 di Milano. Il quella sala dei trofei un pò si soffre di vertigini. Lì abbiamo firmato un contratto di 3 anni che sancisce il diritto di prelazione per il Milan riguardo i nostri migliori ragazzi e il nostro ingresso ufficiale nella famiglia Rossonera. Ci aspettano già tutti allo stadio il 13 Febbraio per la gara interna di serie A Milan-Parma”.

    Cosa vi aspettate adesso?

    “Qualità, qualità, qualità. Ormai siamo un marchio DOC, anche se preferisco essere DOP!”

  5. Bene
    la mia dicitura è stata censurata ho scritto semplicemente (grande Deficiente.
    Vista l’offesa fatta alla mia persona e al nomignolo anonimo usato nel blog.
    Mentre la parola molto offensiva “Controllo”, e sappiamo cosa significa in questo contesto puo anche passare;
    – 26 luglio 2010 da brigante momo “Lassessore al turismo è stato messo li per le sue indubbie capacità.
    -Sappiamo benissimo che lei ha poca familiarità con la cultura;
    -ammettiamo la sua onestà ad ammettere la sua ignoranza
    _anche il suo ascendente non ha mai indossato un casco in vita sua.( e mi chiedo cosa vi ha fatto mio padre?)
    Tutto questo non era da censurare.
    Continuo a non capire questo sistema sbagnliato di filtrare i commenti su questo blog.
    Purtroppo, e mi dispiace farlo sarò costretto a rivolgermi ad un legale per chiedere almeno i danni morali subiti non dal Gestore ma dai sogetti che continuano ad offendere la mia persona, la mia famiglia, la mia reputazione.

  6. Scrivo come dirigente della Scuola FCD Enotria Tortora che in data 17/01/2011 abbiamo presentato codesta richiesta in originale:
    Al Sindaco del comune di tortora
    ING. Lamboglia Pasquale
    All’assessore allo sport
    Sig. Praino Biagio
    Oggetto : Progetto F.C.D. Enotria Tortora, A.C. Milan.
    A seguito di vari incontri e stage, con i responsabili. dell’A.C .Milan ,di cui uno già svolto a Tortora il 7 gennaio 2011, e a Castello di Cisterna (Na) in data 11 gennaio 2011, a conclusione degli incontri, è stato proposto di sviluppare insieme un importante progetto di associazione denominato: PROGETTO A.C. Milan F.C.D. Enotria Tortora scuola calcio.
    Il progetto prevede tra altro che Tortora diventi :
    – Come punto di riferimento per la società A. C. MILAN della provincia di Cosenza;
    – il bacino di raccolta di giovani calciatori dei paesi limitrofi;
    – il centro organizzativo di tornei nazionali, stage mensili e campus
    – richiamo di manifestazioni sportive, ma soprattutto turistiche.
    L’obiettivo principale di questa Società prevede di partecipare ai campionati di categoria regionali e nazionali.
    L’obbiettivo del Territorio e soprattutto del Comune Tortora e quello di allungare il periodo turistico , soprattutto nei periodi di bassa stagione, coniugando sport e turismo .-
    Per poter realizzare questo importante progetto serve la disponibilità della struttura comunale stadio U. Nappi di Tortora oltre ad altre strutture private, naturalmente senza interferire sulle altre realtà esistenti, dare la possibilità di poter allenare le categorie giovanili in orari pomeridiani nei giorni di Martedì, Mercoledì, Giovedì e Venerdì.
    Tra l’altro l’ ambizione è di creare un centro convitto in strutture locali per ospitare ragazzi di altri paesi.
    Il progetto definitivo sarà presentato,e meglio approfondito tra la FCD Enotria Tortora , la A.C. Milan e l’Amministrazione Comunale di Tortora.
    In relazione a quanto sopra descritto, si prega codesto ENTE , di voler esaminare il progetto ,con la massima urgenza in quanto la società A.C. MILAN, rimane in attesa di risposta , che in caso negativo a da parte di questa società, gli stessi dirotteranno altrove il predetto progetto.
    SI precisa che per effettuare il predetto progetto, la disponibilità del campo U. NAPPI , per quattro allenamenti settimanali, e indispensabili , in quanto imposti dalla A.C. MILAN.
    Fiduciosi di una risposta positiva , si porgono distinti saluti .
    Si allega da compilare :-
    • Dichiarazione Disponibilità campo di giuoco per l’anno 2011/2012.-
    Distinti saluti, 17/01/2011
    FCD Enotria Tortora
    Il direttore sportivo

    Come si evince dall’attuale richiesta, la società FCD Enotria Tortora è tuttora in attesa di risposta per rendere operativo il progetto immediato “AC Milan”. Da chiarire che tale progetto non prevede grossi investimenti, ma soltanto la disponibilità del campo comunale per poter effettuare regolari allenamenti diurni.

  7. litigare non serve a nessuno,soprattutto quando in discussione ci sono i bambini,pochi giorni fà a tortora,si è svolta una bellissima manifestazione denominata” la giornata della pace”i bambini sono il futuro saranno le nostre giude,allora?diamo loro serenità nei momenti di svago,oggi discutiamo un settore molto importante lo sport,importantissimo per una crescita sana e lontana dai pericoli di strada,nello specifico il calcio,io e chi come mè ha ideato il settore giovanile non ha intenzione di interferire su progetti migliori dell’attuale,che ben vengano le proposte serie ed affidabbili,a noi non piace sindacalizzare e polemizzare andremo avanti comunque,ieri sono stato ad acquappesa,li si e svolto un importante stage,per conto del napoli,milan(rapp.da francesco viola resp.centro sud milan)chievo e nocerina.
    noi eravamo presenti come sempre,siamo stati dalle 15.00 alle ore 20.00 tutto x solo passione,ma lo facciamo soprattutto per loro..i bambini,sono momenti di grande felicità,un sorriso vale più di una polemica.

  8. te la puoi risparmiare questa cattiveria.
    ***
    Le grandi realtà come l’ENOTRIA non saranno mai messa da parte

    *** NOTA DEL GESTORE: parte del messaggio è stata censurata.

  9. grande fratello

    assessore forse il vostro è un progetto di annientare tute le realtà esistenti (associazioni ecc) per avere il controllo?

  10. Attenzione ho anche detto che

    bisognerebbe comunque coinvolgere le realtà già esistenti.

    Parole molto importanti da non sottovalutare

  11. da passionale del calcio non posso che essere felice del progetto appena partorito,ma da non dimenticare l’esistente,forse ancora nessuno si è accorto che,a tortora esiste una scuola calcio denominata ENOTRIA TORTORA,DA 4 ANNI PRESENTE IN TUTTE LE CATEGORIE DI BASE,oggi primi in tutte le categorie scusate se e poco,circa 90 iscritti 2 mezzi di trasporto(mini bus da 9 posti,2 campi di proprietà della società,9 allenatori ed un preparatore atletico di nome francesco vetere noto nel calcio professionista,si stanno effettuando numerosi stage sia a tortora che nei paesi dove vengono svolti noi siamo sempre presenti con i ragazzi di fascia di età che vengono selezionati,
    stage effettuati da società blasonate (inter ascili,reggina, ultimo milan svolto a tortora il 7 gennaio allo satdio u.n.di tortora,siamo in attesa di risposta di un progetto protocollato alla segreteria del comune di tortora da circa 10 giorni,delude la non citazione del progetto già in essere,al momento si elogia giustamente un progetto che ad oggi resta un idea.per tanto restiamo fiduciosi che il progetto presentato venga preso in considerazione.