Home / COMUNI / PRAIA A MARE / Ospedale di Praia a Mare, verso la manifestazione

Ospedale di Praia a Mare, verso la manifestazione


Gli organizzatori sono pronti tra slogan, striscioni e allerta meteo
Soddisfatto il comitato per le adesioni di istituzioni e associazioni

lido azzurro calabria santa maria cedro mare

DI ANDREA POLIZZO

PRAIA A MARE – Istituzioni, associazioni e cittadini tutti insieme per gridare: “Dai forza ai tuoi diritti e alla tutela del diritto alla salute previsto dall’articolo 32 della Costituzione italiana”.

Il comitato cittadino in difesa dell’ospedale di Praia a Mare annuncia lo slogan principale che verrà scandito per le vie di Praia nel corso della manifestazione di domenica 30 gennaio organizzata contro i provvedimenti della Regione Calabria di riconversione del nosocomio praiese.

L’associazione dei cittadini fa anche la conta e si dice soddisfatta delle numerose adesioni pervenute in questi giorni.

“è erta la partecipazione dei sindaci con gonfaloni e fasce tricolori dei 14 comuni dell’Alto Tirreno cosentino – spiegano gli organizzatori – oltre al presidente e ai consiglieri della Comunità montana. Ma ci saranno anche molte associazioni con i propri striscioni identificativi. Vogliamo far capire – aggiungono – che l’ospedale va potenziato nei reparti già esistenti e successivamente riqualificato”.

Con la manifestazione il Comitato cittadino cerca anche di instaurare un rapporto di dialogo con istituzioni e rappresentanze politiche sulle scelte che ricadono sul territorio.

“Queste – commentano i promotori della manifestazione – devono essere motivate, seriamente valutate. Il nostro territorio ha subìto notevoli scippi e non può permettersi di subire passivamente scelte che vanno a ledere i principi fondamentali della Costituzione come il diritto alla salute”.

Ricerca del dialogo, dunque, da parte dei cittadini, ma anche un punto fermo.

“Non condividiamo – scrivono infatti in una nota – i provvedimenti della Regione e di riconversione di un ospedale che geograficamente, per tipo e qualità di prestazioni e posti letto deve rappresentare una eccellenza per tutto il comprensorio”.

Mentre si attende con ansia il giorno del corteo, alcuni componenti del comitato hanno appeso in queste ore uno striscione sui cancelli di ingresso all’ospedale di Praia a Mare.

“Salviamo l’ospedale la salute è di tutti” la scritta che campeggia sul lenzuolo bianco.

“La manifestazione – informano infine dal Comitato – per volontà di tutti si svolgerà salvo condizioni meteo avverse e prevede la raccolta firme per dire no a questo grave atto deliberativo illogico di riconversione del presidio ospedaliero di Praia a Mare. Per dire si alla salute – concludono i cittadini e rivendicare il diritto ad avere una sanità efficiente ed organizzata sull’intero territorio”.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Praia a Mare, 55mila euro in contributi alle famiglie per acqua e fognatura

Le istanze per ottenerlo vanno presentate entro il 12 novembre prossimo. Requisiti, ammontare e modalità …

error: Materiale protetto da copyright