Home / CRONACA / Tortora, sequestrato impianto Atc

Tortora, sequestrato impianto Atc


GS_inside_arTORTORA – Sigilli in mattinata ad un impianto di trattamento e recupero inerti e ceramiche nel Comune di Tortora. Ad effettuare il sequestro, il personale della polizia municipale agli ordini del responsabile del servizio Debora Cerbino.

Il sito, in località Fiume grande, è stato da qualche tempo rilevato dall’Alto Tirreno cosentino spa, società che gestisce la raccolta dei rifiuti in molti comuni del territorio, e temporaneamente anche a Tortora in attesa del passaggio di consegne ad un nuovo soggetto.

A seguito di una serie di accertamenti svolti dalla polizia municipale è emerso che l’area è stata utilizzata dalla ditta per attività non autorizzate. Nel caso specifico, l’impianto è stato recentemente oggetto di opera di trasferimento e trasbordo di rifiuti solidi urbani. Stando a quanto riferito dagli agenti tortoresi, ci sarebbe la possibilità che il materiale provenisse anche da altri comuni del comprensorio.

Dunque un attività promiscua nel sito di Fiume grande dove, oltre a smaltire lecitamente risulte di costruzioni, la ditta ha accumulato notevoli quantità di rifiuti ingombranti e solidi urbani trasportati dai mezzi della raccolta per poi essere portati vai da container di grandi dimensioni. Il tutto in presunta violazione delle disposizioni previste dal regime commissariale dei rifiuti in Calabria tanto che si potrebbe profilare per i responsabili un illecito penale.

Per questo motivo, la Polizia municipale di Tortora ha disposto il sequestro preventivo dell’area in attesa della convalida del Pubblico ministero.

La discarica sequestrata questa mattina ricade in un area sensibile. A due passi dal corso del fiume Noce, è spesso oggetto di abbandoni incontrollati essendo non illuminata e distante dalle abitazioni. Anni prima, sempre la polizia municipale ha posto sotto sequestro l’area di fronte al sito sequestrato in mattinata.

“I nostri controlli – commenta Debora Cerbino – proseguono continuamente in particolare nei pressi del fiume. Questi risultati sono importanti perché ottenuti nonostante le carenze di personale e di strumenti”.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Ghost work: Licursi assente per caffè e incontri con una donna

Dal racconto degli inquirenti i particolari della condotta del sindaco di Scalea ai domiciliari per …

One comment

  1. rocco martino

    bisognerebbe solo salire un pò più sopra ………

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright