Home / IN PRIMO PIANO / Tortora, l’affondo di Nmt sul randagismo

Tortora, l’affondo di Nmt sul randagismo


NuovaMente Tortora è critica su gestione del tema randagismo
Il gruppo: “Dal Comune scarsa campagna di sensibilizzazione”


DI ANDREA POLIZZO

TORTORA – Sulla questione del randagismo nel Comune di Tortora, tornata recentemente d’attualità, interviene il gruppo politico NuovaMente Tortora.

“Denunciamo la cattiva gestione del problema che da tempo affligge la nostra cittadina – è scritto in un comunicato del gruppo consiliare di minoranza – e la scarsa campagna di sensibilizzazione da parte dell’amministrazione comunale e dell’assessore preposto.

Le continue  lamentele dei cittadini – prosegue Nmt – non hanno avuto nessun riscontro concreto e alcuni cittadini, esasperati da tale situazione, hanno agito e provveduto autonomamente avvelenando alcuni randagi che hanno pagato la  sola colpa di essere stati abbandonati al loro destino.

Ciò – prosegue il comunicato di Nuovamente – si verifica quando i problemi vengono sminuiti o non risolti dagli organi preposti lasciandone al libero arbitrio dei cittadini la risoluzione”.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Reddito di cittadinanza: cerco lavoro da due anni, ma sono troppo qualificato

Una storia reale dal Tirreno cosentino. Una come tante, infarcita di delusione e rabbia. “Mi …

2 comments

  1. Il problema non è stato mai affrontato dicevano che non c’erano soldi adesso che ci sono cosa fanno niente…per fortuna che non hanno mai azzannto qualcuno.

  2. ma che razza di bastardi !!!!!!! sono furiosa ……. ma sanno quanta sofferenza poveri animali !!!!!!!!!!!! ma in questo paese non sanno far altro? non sanno che ci sono soluzioni alternative all’avvelenamento?certo costa di meno il veleno e non richiede tanti sforzi. Li non si ama lavorare ,nè con il cervello e neanche con le bracciA VERGOGNATEVI!!!!!!!!!!!!!!QUALSIASI ESSERE VIVENTE PROVA DOLORE ,SIA ANIMALE CHE umano…….. non avete guardato sti poveri cani come soffrivano ?