Home / IN PRIMO PIANO / Tortora, “La voce” riflette su San Sago

Tortora, “La voce” riflette su San Sago


Riunione dell’associazione La voce della montagna
All’esame sviluppi su San Sago e Parco del Pollino

aronne pasticceria marcellina santa maria cedro calabria

DI ANDREA POLIZZO

TORTORA – Gli impianti in località San Sago sotto la lente d’ingrandimento dell’associazione La voce della montagna.

Nel corso di un incontro previsto per martedì 12 aprile alle 21, presso la sede di località Acqualisparti, l’ex centro Jobes, i componenti dell’associazione che rappresenta gli interessi delle contrade montane del Comune di Tortora discuteranno delle problematiche derivanti dall’impianto di compostaggio de La recuperi Srl sito nella contrada di San Sago e degli ultimi sviluppi del contenzioso tra il privato e l’amministrazione comunale.

“Inoltre – informano i componenti de La voce – nel corso di questa riunione cercheremo di analizzare i primi 12 mesi di amministrazione Lamboglia del Comune di Tortora, dopo le elezioni del marzo 2010, non solo per quanto ruota attorno a San Sago e al Parco del Pollino, che sono gli argomenti di più stretta emergenza per il territorio che rappresentiamo. Affronteremo inoltre la questione della struttura della nostra giovane associazione e dell’evento previsto per il 2 giugno ai Piani del Carro dal nome Orizzonti di Serramare”.

La voce della montagna è stata creata nel 2010 attorno ad un gruppo di giovani abitanti del territorio montano di Tortora.

“Il presente gruppo – è scritto nella pagina facebook de La voce – nasce con la finalità di dare finalmente una voce forte e rappresentativa agli abitanti residenti nel territori situati nella zona montana del comune di Tortora”.

Maggiore attenzione verso le problematiche delle contrade con richiamo alle istituzioni e miglioramento delle condizioni economiche e sociali del territorio i principali obbiettivi perseguiti dall’associazione.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Tragedia in Sila, muore direttore impianti di risalita di Lorica

L’ingegnere di Ferrovie della Calabria Alessandro Marcelli vittima di un incidente durante le verifiche tecniche …

3 comments

  1. Maceri Michele

    Grazie Andrea per l’attenzione dedicata

  2. giuseppe petrucci

    Mi associo agli auguri di Speranza….ricordo gli anni 70…. in quel periodo le nostre lotte erano portare la luce, il telefono, le strade e la rete idrica, la scuola…..i tempi ora sono cambiati abbiamo nuove sfide da combattere e dobbiamo salvaguardare l’ambiente, bisogna portare lavoro, trovare le capacitá di sfruttare il territorio rispettando l’ambiente, sviluppando le ricchezze del territorio montano ma soprattutto bisogna dare risposte concrete alle richieste dei giovani che vi abitano…..Oggi, questi giovani non vogliono emigrare si sentono sicuri che il territorio calabrese potrá offrire loro una speranza di lavoro attraverso investimenti nell’enogastronomia, nell’agroturismo, nell’ambiente, nella produzione di prodotti agricoli biologici, nel turismo montano etc….Penso che attraverso una nuova cultura del fare e nell’investimento verso le risorse umane giovanile possiamo dare un nuovo volto a Tortora ed a tutto il territorio.
    Ed allora avanti con le lotte contro l’impianto di compóstaggio, contro le morte avvenuti alla Marlane…ma saprattutto puliamo il territorio da coloro che lo vogliono sfruttare soltanto per i propri interessi. Come sempre Un saluto da Gipo

  3. Bravi ragazzi il FUTURO è vostro e solo voi lo potete dirigere, spero che non vi fare intrappolare in logiche politiche antiche e che sarete aperti a tutti, riconoscendo meriti e demeriti di chi amministra in qualsiasi momento della vostra vita associativa.
    I punti di osservazione sono tanti, gli obiettivi dovranno essere sempre un buon miglioramento delle condizioni di Vita sociale, economica per tutti.
    Auguri.