Home / IN PRIMO PIANO / Parco Pollino, Nmt: “Scarso coinvolgimento”

Parco Pollino, Nmt: “Scarso coinvolgimento”


Piano del Parco: soddisfazione e critiche da Nuovamente Tortora
Michele Maceri: “Dall’amministrazione dialogo nullo sulle frazioni”


DI ANDREA POLIZZO

TORTORA – “L’amministrazione comunale non ha cercato il dialogo con le associazioni e i cittadini delle frazioni montane che meglio conoscono le esigenze di questa porzione di territorio”.

Il gruppo politico-culturale Nuovamente Tortora commenta così la notizia del via libera conferito al Piano del Parco del Pollino dato recentemente dalla Comunità dell’ente.

Il documento, strumento di gestione del territorio, è il frutto del dialogo tra l’ufficio per il Piano e le rappresentanze istituzionali quali regioni, province, comunità montane e, appunto i comuni.

Secondo Nmt l’amministrazione comunale tortorese non ha coinvolto gli abitanti della zona montana tortorese per recepire le loro istanze. Sempre secondo il gruppo, ciò sarebbe da imputare anche all’assenza nel Consiglio comunale di un rappresentante delle frazioni.

“Il gruppo – commenta Michele Maceri, referente Nmt per le frazioni montane – aveva colto in tempi non sospetti l’importanza di recitare un ruolo importante nell’elaborazione del Piano e si era attivato per far in modo che gli interessi delle popolazioni rientranti nel perimetro del Parco fossero tutelate. Ciò – precisa Maceri – anche instaurando un confronto proficuo con il presidente della Comunità del Parco, Sandro Berardone”.

Solo qualche giorno fa l’assessore all’Ambiente, Franco Chiappetta, ha commentato positivamente l’approvazione del Piano e precisato che le aree abitate lungo l’asse viario principale Melara-Acqualisparti-Carro, oltre al nucleo di Sant’Elia e alle contrade di San Nicola e Massacornuta sono state inserite in zona D3.

“Questo – è scritto in un comunicato di Nmt – è un fatto positivo perché la zona D presenta meno vincoli. Delle cinque sottozone, però, la 3 non risponde esattamente alle esigenze delle frazioni in esame essendo equiparata a zona agricola con indice di cubatura pari a 0,03. Alcune contrade – prosegue la nota – come Acqualisparti, invece presentano una maggiore espansione demografica e importanti realtà artigiane come due cave”.

Secondo Nmt, la D4 che favorisce gli insediamenti produttivi o la D5 per la sua valenza turistica andavano prese in considerazione. Il gruppo politico, presente in Consiglio comunale tra i banchi di minoranza, inoltre avanza altre obbiezioni.

“Si è abbandonata la strada della riperimetrazione – sostengono da Nmt – nonostante nel 2009 l’ente ha fatto una richiesta in tal senso per la quale il ministero dell’Ambiente ha chiesto una istruttoria per valutarne l’accoglimento. Inoltre – prosegue ancora il comunicato stampa – nessun rifugio è riconosciuto a Tortora nel provvedimento di attuazione del Piano. Fatto negativo – conclude Nmt – visto che i rifugi riconosciuti dal Parco hanno privilegi nella concessione di finanziamenti da parte della Comunità europea”.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

tari praia

Praia a Mare, Tari: voto contrario dell’opposizione, ecco perché

Amare Praia: “La previsione di spesa per l’anno in corso non tiene conto degli aumenti …

13 comments

  1. maceri michele

    Guarda caro cittadino tortorese, mi fa piacere che mi conosci io sono sicure delle mie cose, e vado avanti.
    Cmq visto che sei ben informato su chi gestisce internet, chiedi a Silvano della global com, e verifica se ho mia preso soldi dal loro per il discorso su internet, e poi se ho giocato un ruolo importante o meno.
    Puoi anche chiedere al comune di lauria se ho fatto qualcosa di buono per l’arrivo di internet, non dico che è tutto merito mio, ma ti chiedo una grossa cortesia informati, informati, informati, perchè non lo sei.
    Se vuoi altre informazioni sono a tuo disposizione, e con questo chiudo qua!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Grazie ami non so chi sei ma sei la mia miglior risposta a cittadino tortorese, mi fai capire e venire la voglia sempre di più di andare avanti.
    Ciaoooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  2. non cadete nelle provocazioni andate avanti noi vi seguiamo attentamente perchè dopo le elezioni molti sono scomparsi anzi si accontentano di qualche ossicino che gli viene dato di tanto in tanto dagli amm…
    purtroppo i tortoresi sono fatti così alla prima occasione buona si girano ma vediamo ed apprezziamo la vostra volontà e coerenza tutto questo è positivo per la crescita di questo territorio.
    Buon lavoro e continuate così

  3. La tua allusione al fatto di leggere o meno blog o giornali non puoi saperlo, può darsi che sono più o meno informato di te, può darsi che addirittura sia stato candidato, chi può saperlo se non io, dato che non mi conosci…
    Per quanto riguarda il tuo punto 1) bhe non credo sia merito di qualcuno in particolare l’arrivo di una scadente rete WiFI nelle zone montane, ma della GlobalCom Basilicata Srl di Lagonegro che fiutando l’affare sta erogando il servizio internet in zona, mentre le varie raccolte firme ecc, non sono servite a costringere la Telecom a installare la rete adsl normale come in tutti i comuni oramai, quindi almenochè non sei un socio della ditta su citata, forse non è il caso di pregiarsi di un merito non proprio tuo.
    Poi forse hai la coda di paglia che sottolinei sempre il fatto di usare il tuo portafogli e non quello di non so chi?
    Per l’attenzione del Presidente del Parco del Pollino ti do ragione anche se per ora non si è visto nessun risultato, non per colpa di nessuno, ma a me sembra una presa in giro il fatto che il Presidente del Parco si è fatto una bella passeggiata con relativo pranzo nelle nostre zone, e ora sta comodo in poltrona ad assecondare i comodi dei comuni che contano, tra cui Tortora non ha mai fatto parte….
    Bhe per quanto riguarda il terzo punto qualcuno tempo fa (Assessore Chiappetta) negò dei fondi quando era assessore al turismo, poichè sapeva che il comitato del 1 Maggio non era altro che una campagna elettorale partita molto in anticipo, e non sbagliò.
    Per quanto riguarda l’incontro in montagna, bhè, forse c’ero o forse solo alcuni informatori mi hanno detto tutto, ed è meglio che non scrivo i particolari.
    Che poi non capisco perchè sei orgoglioso di questo tuo successo, a cosa ha portato tutto ciò?
    A proposito, che risultati ha ottenuto Mariangela (se non sbaglio)nelle elezioni a Lauria, dato che è stato motivo di discordia, dimissioni e malumori nel vostro gruppo, poichè prima criticata poi preferita e poi accantonata come possibile candidata????
    Inoltre caro Michele complimenti per i tuoi 73 voti, ma tanto a Tortora come i piccoli comuni ci sono forse 200 persone che votano per chi credono migliore, il resto per amicizie, clientelismo ecc….e questi sono le prime tattiche delle campagne elettorali tortoresi vissute anche in prima persona, a cui nuovamente non è stata da meno.
    Un saluto.
    P.s.:non c’è bisogno di presentarmi poichè già mi conosci e abbiamo parlato qualche volta ma non da soli.
    Per il gestore:forse occorre qualche modifica per la scrittura di un commento, poichè non si può correggere ciò che si scrive ad esempio al centro del messaggio, ma si deve cancellare il tutto per arrivare a correggere, senza la possibilità di selezionare e copiare e incollare

  4. maceri michele

    A dimenticavo seguendo il tuo consiglio, Nuovamente tortora ha interpellato più di una volta l’amministrazione, vedi anche tu stai dando dei buoni consigli che noi seguiamo alla lettera:
    Acqua pubblica, questione San Sago, Parco Del Pollino; Riunione dei Capigruppi di maggioranza e minoranza (a quest’ultima il comune finalmente ci ha dato retta), Dheors ecc.. Ma sono tutte cose che tu sicuramente saprai in quanto cittadino Tortorese attento e lettore di Giornali e di questo blog.
    Sono tutte interrogazione fatte al consiglio comunale, seguendo il tuo prezioso consiglio.
    Salutoni

  5. maceri michele

    Ti elenco i miei piccoli risultati ottenuti, che mi danno forza e mi spingono ad andare aventi.
    Con il mio piccolo impegno, senza portafoglio con l’aiuto di nuovamente abbiamo ottenuto i seguenti risultati:
    1) Copertura Adsl nelle contrade di pizinno e Acqualisparti, ancora manca un pò di territorio per completare ma abbiamo fiducia che ce la potremo fare;
    2) Siamo riusciti ad avere un pò di attenzione dai massimi organi del parco del pollino, per la prima volta nella storia il presidente della comunità del parco del pollino ha fatto visita alle nostre frazioni, in questo modo siamo riusciti ad avere un canale diretto con il parco;
    3) abbiamo dato vita ad un’associazione che ha fatto si che un gruppo di persone abbia deciso dopo tanto tempo di impegnarsi in politica affinchè si possa fare qualcosa di buona per il nostro territorio e tortora, a tal proposito ricordo con molto piacere un incontro fra tutte le varie liste impegnate nelle elezioni comunali, prima del voto, era Dicembre 2009. Fu un confronto fra i quattro gruppi, molto interessante ed unico, non penso che a tortora si fosse mai realizzata una cosa del genere, e si svolse in montagna (un grande chicca se mi permetti).
    Come puoi vedere in risposta alla tua domanda cosa hai ottenuto, per il momento tre cose importanti, ma soprattutto siamo riusciti a ridare fiducia alle persone, lo testimoniano i 73 voti raccolti personalmente ed i 944 di Nuovamente. Voti raccolti in base ad un attestato di stima che la gente ci ha riconosciuto, per il coraggio che abbiamo avuto di metterci in gioco, e di mettere in gioco le nostre qualità a disposizione del paese.
    Per il resto sui problemi interni di nuovamente, ba cosa vuoi che ti dica, se veramente pensi di farmi ricredere sulle mie scelte, solo perchè ci sono stati dei problemi interni al partito, ma da che mondo e mondo di problemi ce ne sono, e anche grazie a questi problemi ed al confronto che si cresce.
    Cmq se un giorno vorrai presentarti, presso la nostra sede ti spiegheremo il vero spirito di nuovamente, che almeno personalmente ha colpito, la voglia di confrontarsi di mettersi in gioco, perchè solo così si può crescere, ed i risultati pian piano arrivano, come già ti ho detto prima.

  6. Caro gestore, hai fatto bene a censurare per qusti motivi parte del mio messaggio precedente, ma purtroppo è cosi….Spero che almeno in un messaggio privato potrai comunicare il messaggio all’amico Michele Maceri, che sicuramente conosci….

  7. Non metto in dubbio il tuo impegno e la provenienza dei fondi per quello che fai.
    Ma allora dove sono i grandi risultati che hai ottenuto???
    I voti si “cercano” su tutto il territorio, anzi il tuo Gruppo Politico Culturale ha cercato direttamente il candidato della montagna come hanno fatto tutti, ma così dicendo non fai altro che differenziare ancora la montagna con la marina e il centro storico, ancora non avete capito che per essere uniti bisogna parlare di Tortora e basta, non differenziare per vie zone o altro.
    Inoltre che differenza c’è a scrive o meno il mio nome vero, sono sempre delle verità che non cambierebbero con la mia firma….
    A proposito non hai fatto riferimento alle mie accuse sui vostri litigi all’interno di “Vecchiamente Tortora”, o ai vostri metodi, ti anticipo subito: ho degli screenshot di un vostro candidato/a che dopo le elezioni su Facebook ha chattato con un suo amico minacciandalo di fargliela pagare perchè preso/a in giro poichè non ha ricevuto da molti amici il voto promesso, ed era molto sicuro/a di questo poichè ****
    ***
    Ultimo p.s.:le amministrazione fanno le scelte interpellando il consiglio comunale eletto dai cittadini, e non facendo un referendum su ogni singolo problema….
    Saluti all’amico Michele Maceri
    NOTA DEL GESTORE: PARTI DEL MESSAGGIO [***] SONO STATE ELIMINATE IN QUANTO RITENUTE DALLA GESTIONE PASSIBILI DI PROCEDIMENTI GIUDIZIARI A CARICO DI CHI SCRIVE E DI CHI PUBBLICA E, DUNQUE, PERICOLOSE PER LA SOPRAVVIVENZA DI BLOGTORTORA.IT

  8. maceri michele

    Amico tortorese il cittadino Michele al parco ci è andato più di una volta con la propria macchina e pagando di tasca propria la benzina, e poi ho speso un sacco di telefonate con i miei soldi e senza chiedere niente a nessuno, contrariamente a quelli che ora amministrano, che sino a quando non si sono seduti sulle sedie non si sono mai visti o impegnati. A dimenticavo in montagna si sono visti nel momento in cui si cercavano voti, allora un pò d’investimento l’anno fatto. Io con questo non voglio rinfacciare niente, ma non accetto da uno che non ha il coraggio di mettere neanche il proprio nome e cognome, che mi venga a fare la morale, in considerazione di quello che in montagna noi passiamo, e sulle scelte che su di noi più volte sono state fatte, senza che ci hanno mai interpellato.

  9. Cittadino tortorese come dici tu ha dato il suo contributo NON votando per Nuovamente poichè sono stati ancora più cattivi dei vecchi politici (e su questo non puoi dire di no, so tutto ma proprio tutto della vostra campagna elettorale, dei vostri litigi e scissioni interne)
    Mentre non si risolvono i problemi chiedendo lumi alla giunta per poi vantarsi di averlo fatto quando ci sarà la campagna elettorale, ma perchè non provate a fare voi una proposta ecc per essere più coinvolti nel parco?
    Saluti al cittadino Michele….

  10. Maceri Michele

    Magari se cittadino tortorese leggesse di più i giornali, saprebbe che nuovamente tortora ha presentato un’istanza con la quale chiedeva lumi al consiglio comunale sulla situazione parco del pollino, e se si leggesse lo statuto comunale forse capirebbe il motivo delle assenza di nuovamente tortora e forse anche cittadino tortorese darebbe un buon contributo al paese.

  11. Se magari i consiglieri di Nuovamente partecipassero potrebbero dare il loro contributo e consigli per l’attività politica e per la questione in oggetto (magari sanno come far diventare il Parco del Pollino come la prima riserva naturale e turistica in Italia….)

  12. Maceri Michele

    Un rifugio al momento guardando la perimetro del parco è riconosciuto, è quello di Sant’Elia, ma guardando quello che hanno ottenuto altri paesi e quello che tortora può offrire è sicuramente poca cosa. Un’altra zona molto importante è sicuramente la D2 con indici di cubatura che potevano arriva fino a 0.5, e sicuramente avrebbe meglio risposto alle esigenze di una parte del territorio delle frazioni montane.
    Maceri Michele Nmt

  13. un solo rifugio in tutto il territorio montano in questione e poca cosa bisogna invece investirci.