Home / IN PRIMO PIANO / Cat Tortora, si tenta il salvataggio

Cat Tortora, si tenta il salvataggio


Alle ore 19 in sala consiliare assemblea per il salvataggio
L’azionariato ultimo tentativo per salvare il titolo sportivo


DI ANDREA POLIZZO

TORTORA – È prevista per questa sera alle ore 19, nella sala consiliare di via Panoramica al porto, l’assemblea convocata dalla dirigenza del Comprensorio Alto Tirreno Tortora per lanciare l’azionariato popolare.

Una soluzione, quella della sottoscrizione di quote societarie, che rappresenterebbe l’unica soluzione praticabile per non perdere il titolo sportivo. Il Cat Tortora, già Ssd Tortora, milita in Promozione da tre anni e quest’anno ha centrato, pur se tra mille difficoltà, la permanenza in categoria.

L’anno scorso, in estate, la stessa dirigenza, guidata dai fratelli Giampiero e Franco Gentile, aveva lanciato l’idea del ‘comprensorio’ per lo stesso motivo: far fronte alle ingenti spese e alle difficoltà economiche che questa categoria comporta. Il progetto di unire imprenditori dei tre comuni sotto un unico tetto societario è però rimasta al palo e ha fruttato solo il cambio di denominazione.

Questa sera, al municipio, si chiede a cittadini, tifosi, associazioni, commercianti e imprenditori dei comuni di Tortora, Praia a Mare, Aieta e San Nicola Arcella di aderire a questa iniziativa per dare un futuro al calcio locale e per rilanciare l’idea di comprensorio sorretta dal credo nel detto “L’unione fa la forza”.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

incidente stradale cedro bmw fiat

Santa Maria del Cedro, incidente stradale su via Degli Ulivi

Scontro tra due automobili nei pressi dello svincolo di Grisolia. Non ci sarebbero conseguenze per …