Home / IN PRIMO PIANO / Tortora, Consiglio: i perché del ritorno di Nmt

Tortora, Consiglio: i perché del ritorno di Nmt


Loscrivitu: Nuovamente spiega i perché del ritorno in Consiglio
Elencazione delle prossime battaglie del gruppo di minoranza

DI NUOVAMENTE TORTORA

TORTORA – Cogliamo l’occasione per annunciare il nostro ritorno all’interno dei consigli comunali.

La nostra decisione, seppur estrema, di disertare i consigli è stata presa sopratutto per evidenziare che in questo contesto regolamentare la maggioranza ha troppa discrezionalità in merito ai rapporti da tenere con le altre forze politiche presenti in Consiglio.

Questo non significa che in questi mesi non abbiamo esercitato il nostro ruolo di minoranza. Al contrario, proprio per far valere i nostri diritti di consiglieri di minoranza deputati al controllo e alla controgaranzia dell’esecutivo, abbiamo interessato anche il Ministero degli Interni e la Prefettura circa le anomalie da noi rilevate.

proprio per questo non riusciamo a comprendere le parole del sindaco: sentirsi dare degli “Irresponsabili” in quanto assenti ai consigli comunali non fa piacere. Se davvero fossimo degli irresponsabili avremmo evitato di proporre il Consiglio comunale aperto sulla vicenda di San Sago e di appoggiare la scelta della maggioranza.

A questo proposito vorremmo ricordare al sindaco che, oltre ad aver suggerito e partecipato a quel consiglio aperto, in quell’occasione proponemmo l’unica soluzione unanimemente riconosciuta come valida, ovvero quella dell’ordinanza d’urgenza del sindaco per ragioni di salute pubblica.

A proposito di San Sago, cogliamo occasione per mettervi a conoscenza che sulla questione ci siamo interessati anche in maniera autonoma come gruppo politico, assumendoci come sempre le nostre responsabilità, anche quando non richiesto.

Ad ogni buon conto, apprezziamo il cambio di rotta dell’amministrazione e speriamo che questo rinnovato spirito collaborativo non sia solo di facciata. Nondimeno restiamo convinti che, attraverso il dibattito istituzionale, pur nel rispetto dei ruoli, ognuno possa dare il proprio contributo alla crescita del paese.

Da parte nostra, ci prepareremo ad un confronto schietto da subito, portando all’ordine del giorno le nostre richieste fatte nel corso di questo anno e mezzo ed ancora giacenti, come ad esempio:

La modifica dello statuto comunale circa la non valenza economica del servizio pubblico integrato, che eviterebbe la privatizzazione dell’acqua; l’adozione della videosorveglianza nelle aree sensibili del territorio (Stella Maris e San Sago); il concorso di idee per la valorizzazione di piazza stella maris e del lungofiume Noce; la proposta di convenzione dell’ente con Fincalabria Spa per l’attivazione dello sportello informativo sul microcredito; la richiesta di chiarimenti sulla fantomatica stanza della minoranza pronta da mesi e mai consegnataci.

Infine, in attesa che la costituenda commissione speciale per la revisione della pianta regolamentare del comune avvii i suoi lavori, annunciamo sin da ora che nei prossimi consigli comunali proporremo come temi di discussione:

Area Pip; destinazione d’uso zona Aranceto in località Falconara; progetti di valorizzazione del centro storico – albergo diffuso; progetti di valorizzazione delle zone montane; approvazione regolamenti dehors,  tettoie e regolamenti di interventi di edilizia minori.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Grisolia, pulito dai rifiuti il torrente Magarosa

L’amministrazione comunale loda gli operai di Calabria Verde per l’importante opera di bonifica effettuata sui …

One comment

  1. non se ne fosse accorto nessuno…….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright