Home / IN PRIMO PIANO / Tortora, 1 milione per la depurazione

Tortora, 1 milione per la depurazione


Fondi regionali per adeguamenti del depuratore Falconara
Il 28 giugno scade il bando, lavori anche alla rete fognaria


DI ANDREA POLIZZO

TORTORA – Un milione di euro dalla Regione Calabria per sistemare il depuratore di località Falconara.

È prevista per la mattina di martedì 28 giugno, alle ore 10, l’apertura delle buste contenenti le offerte per aggiudicarsi la gara d’appalto indetta dal Comune di Tortora per i lavori di “Collettamento e depurazione. Realizzazione nuovo collettore fognario e manutenzione straordinaria depuratore località Falconara”.

L’impianto è noto alle cronache a causa dei problemi di gestione ed olfattivi provocati negli anni passati, e in particolare nei mesi estivi, agli abitanti dei quartieri limitrofi sia di Tortora che del Comune di Praia a Mare, e non solo.

Il dato economico è saliente nel bando. Ben 912mila euro, di cui circa 40mila per oneri di sicurezza, destinati all’adeguamento degli impianti di depurazione presenti in località Falconara e delle attrezzature per il sollevamento dei reflui fognari.

La somma, inoltre, verrà utilizzata per la realizzazione di nuovi tratti della rete fognaria comunale a partire proprio dalle strade adiacenti al depuratore fino ad altre vie secondarie come via Benefici, posta nella periferia Nord del quartiere Marina, oltre il corso della Fiumarella.

Il bando, predisposto da Domenico Fontana, responsabile del servizio Lavori pubblici, prevede l’aggiudicazione in base al criterio del prezzo più basso con l’esclusione diretta delle offerte anomale.

A partire dall’inizio dei lavori, la ditta appaltatrice ha a disposizione 240 giorni per portare a termine le opere previste e non incorrere in penali.

La qualità della vita in località Falconara, area sulla quale sorge l’impianto di depurazione, è stata recentemente al centro dell’attenzione a seguito della notizia trapelata da ambienti amministrativi del probabile utilizzo dei terreni confinanti con il depuratore per la realizzazione di una isola ecologica.

La struttura rientra nel contratto stipulato alcuni mesi fa con la cooperativa sociale Progettambiente di Avigliano, in provincia di Potenza, che si è aggiudicata il bando per il servizio della raccolta dei rifiuti nel Comune di Tortora.

La possibilità della realizzazione dell’isola ecologica ha già diviso i cittadini di Tortora tra i favorevoli e chi teme la cattiva gestione di un area di stoccaggio rifiuti in questa zona, già provata dalle passate disfunzioni del depuratore.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Santa Maria del Cedro, si ferisce con un flex ma manca l’ambulanza: la polizia municipale lo scorta in Pronto soccorso

Brutta dIsavventura per un 39enne. I vigili hanno interagito con la sala operativa del 118. …

2 comments

  1. Purtroppo oggi Tortora sta vivendo una situazione molto strana con i lavori nelle strade della marina comion ruspe ecc sono senza controllo scorazzano indisturbati x le vie del paese con rischi per tutti i cittadini, mattonelle buttate per strada cumili di calcinacci abbandonati da mesi ma le autorità preposte cosa fanno ,in un paese civile non si puo’ piu’ accettare bisogna prendere dei provvedimenti subito prima che qualcuno si faccia male. Non esistono piu’ regole in questo paese, trattandosi di lavori pubblici…..forse tutto è permesso?.
    Inoltre con tanti tecnici ed imprese si riesce pure a sbagliare vedi vasca raccolta acque…..per questi lavori si denota una forte incompetenza su tutti i fronti;

  2. addio al progetto di spostarlo insieme a quello di praia in altra zona………oramai è fatta x sempre