Home / COMUNI / TORTORA / Eventi, Omparty scaglia la “Petra ianca”

Eventi, Omparty scaglia la “Petra ianca”


Centro storico piazza Monastero ore 21 e 30 Omparty live
Il Policastro jazz presenta il nuovo disco di Pantarei e soci


DI ANDREA POLIZZO

TORTORA – Dopo l’Isola della pomice è il momento della Pietra bianca. Secondo album per i sempre più quotati Omparty, la cui presentazione è prevista nel centro storico questa sera alle 21 e 30 nell’ambito del Policastro jazz festival.

Ad ospitare la creatura sonora del percussionista Leon Pantarei, lo splendido scorcio della piazza del Monastero. Con Leon, Roberto Cherillo al piano e il tortorese Pasqualino Fulco alla chitarra.

“Petra janca”, questo il titolo rigorosamente dialettale della nuova fatica Omparty, è edito dalla Picanto Records, l’etichetta legata al Peperoncino jazz festival, giunto quest’anno alla decima edizione.

“Nove composizioni – si legge nella recensione pubblicata su ilmucchio.it – delle quali due traditional calabresi del tutto stravolti, “Tata ca muaru” e “Occhi turchini”. L’idea di musica dello sciamano Pantarei è una disciplinatissima libertà, un territorio esistenziale nel quale convivono jazz, musica etnica, fusion, folk, world. L’impressionismo, il tantra e la letteratura da viaggio. Come dei reportage emozionali, le tracce cominciano con un tema e lo sfiancano, per tornarvi infine con il bagaglio arricchito del viaggiatore”.

Policastro jazz festival fa parte della programmazione in rete delle proloco appartenenti al progetto Porta del Golfo. Otto concerti jazz nelle piazze dei centri storici dei comuni calabresi e della Basilicata, con la partecipazione di gruppi musicali locali e non.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Il caso Tortora, ecco perché ci sono ancora tanti positivi

Tempi mostruosi per l’esito dei tamponi e test persi per strada. Il sindaco Iorio intanto: …

error: Materiale protetto da copyright