Home / RUBRICHE / CHIESA E GIOVANI IN DIALOGO / Riconosci te stesso

About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

cedro di santa maria del cedro museo rotary scalea

Rotary Scalea, premio a Renato Aronne e Tullio di Lorenzo

Iniziativa Rotary Riviera dei Cedri club di Scalea: un premio ai due professionisti distintisi nel …

5 comments

  1. Seguo con gioia questa preziosa rubrica,e cerco sempre di assorbire il più possibile dalla sensibilità spirituale di Don Fiorino.Noto con piacere che nascono anche piccoli confronti,la cosa più bella!Sono reduce dall’esperienza della Gmg a Madrid,e per qualcuno quella grande massa è stato il simbolo di un gregge indottrinato e acritico,invece posso confessarvi che la mia esperienza è stata davvero edificante. Insieme al Papa e con altri 2 milioni di fratelli mi sentivo in piena comunione con la Chiesa,ho capito chi sono io e perchè sono nella Chiesa. La mia piccola vita passa attraverso la Chiesa perchè solo attraverso di essa posso raggiungere la grandezza del Cielo. La comunione dei santi,i sacramenti,la presenza di Cristo Risorto,la garanzia del Papa e degli apostoli. Un’esperienza unica di fede che ha radicato nel mio cuore la verità su me stesso:vivere come Cristo nella Sua Chiesa.

  2. Cavolo…. La riflessione è sempre crescente.. bene.. riflettere è una delle espressioni più autentiche della dignità dell’uomo…. Grazie a Risorto epr averci ricordato che dobbiamo toglierci da dosso tutte quelle maschere che ci cotruiamo e aspirare a quella innocenza propria dei bambini, che sono veri, autentici, senza appunto maschere….
    Andiamo avant…

  3. grazia Giancarla per l’incoraggiamento e la fedeltà alla lettura…. Si cresce insieme..
    ti abbraccio stammi bene

  4. è indubbio che il cibo della mente è il nobile pensiero che volge verso lo stadio della consapevolezza del proprio sè… altrettanto indubbio che il progresso di ogni persona passa attraverso la selezione della cultura dell’amore… AMORE CHE SI FA SISTEMA INTESSUTO DI RELAZIONI DI UMANITA’… allontanando e superando l’attuale sistema di potere… potere spirituale della chiesa sulle coscienze, potere materialistico della scienza sulle menti del sapere… entrambi uniti dall’intento di arrestare il processo maieutico che conduce sul sentiero della Via della verità e della Vita… un processo di accesso alla ” nuova gerusalemme” che richiede rivisitazione e scoperta dell’IO SONO… con che porta alla “morte” di passate credenze, falsi miti, falso sapere spirituale e scientifico… d’altronde non è questo ammirevole uomo divino di nome Gesù ad affermare che se non ritornerete bambini noin potrete accedere al regno di di Dio!!! che può avvenire nell’oggi e non nel futuro passato di illusorie credenze.

  5. Sempre GRANDE,
    il tuo aspetto così giovane fa vibrare ancora più forte l’eco delle parole. Voglio rileggere e meditare, ma d’istinto trovo questo testo un inno di concretezza assoluta, non di vana speranza: non bisogna fare altro che guardarsi dentro e tirar fuori il meglio di se!
    Buona estate a te a tutti i nostri ospiti.
    Giancarla