Home / IN PRIMO PIANO / Tortora, il Consiglio: "Riprendiamoci San Sago!"

Tortora, il Consiglio: "Riprendiamoci San Sago!"


L’amministrazione si riprende l’impianto comunale di San Sago
Chiappetta: “La società è morosa e non ha adeguato i macchinari”

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

DI MARTINO CIANO

TORTORA – Sì alla risoluzione anticipata del contratto per la gestione degli impianti di depurazione comunali di San Sango, stipulato tra Comune di Tortora ed Ecologica 2008.

La maggioranza e i gruppi di opposizione Nuovamente Tortora e Tortora città democratica hanno espresso il loro voto positivo sulla proposta dell’assessore all’Ambiente, Franco Chiappetta, nel corso del civico consesso tenutosi giovedì sera nella sala consiliare di via Panoramica al porto.

“La proposta – dice Chiappetta – nasce dal fatto che la società Ecologica sud srl poi trasformatasi successivamente in Ecologica 2008, non avrebbe adeguato l’impianto come richiesto, e che il progetto di ristrutturazione ed adeguamento presentato dalla stessa ha ricevuto parere negativo di compatibilità ambientale dal Nucleo Via: Inoltre – continua Chiappetta – la società è in uno stato di morosità per mancato pagamento dei canoni pattuiti. A questo – conclude l’assessore all’Ambiente – si aggiunga che il bisogno di tutelare l’ambiente e la salute pubblica ci impongono di rientrare nella piena disponibilità e nel diretto controllo sulle vasche di depurazione di proprietà del Comune”.

D’accordo anche il consigliere di minoranza Giuseppe Chiappetta. “Apprendiamo con piacere che la maggioranza ha fatto propria – ha chiosato – la proposta del gruppo Nuovamente Tortora”.

Passa invece con il solo voto della maggioranza l’adozione del Piano spiaggia comunale.

“Un piano dettato dalla necessità – ha detto il sindaco Pasquale Lamboglia – ma che mantiene tutte le concessioni. A causa della continua erosione costiera – ha continuato – abbiamo ottenuto la possibilità di ampliare gli stabilimenti in direzione nord – est. Ma, ciò che più ci interessa – ha concluso – è che grazie all’approvazione di questo strumento, potremo accedere, e di conseguenza anche gli stabilimenti balneari, a finanziamenti regionali o provinciali”.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Passeggiate con bimbi, sindaci allarmati: “Non abbassiamo la guardia ora”

Primi cittadini del Tirreno cosentino contro la circolare del Ministero dell’Interno e chiedono alla presidente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright