Home / CRONACA / Ospedale di Praia, Nmt: “Stop al silenzio”

Ospedale di Praia, Nmt: “Stop al silenzio”


Invito ai  sindaci a far pressione sulla Regione Calabria
Nmt: “Disappunto indifferenza per il nostro territorio”

green multiservice disinfezione

DI ANDREA POLIZZO

TORTORA – “Come mai tutto questo silenzio? Perché le istituzioni ci hanno abbandonato”?

Sono queste le domande che il gruppo politico NuovaMente Tortora pone ai sindaci dell’Alto Tirreno cosentino sulla vicenda della riconversione del presidio ospedaliero di Praia a Mare in Centro di accoglienza primaria territoriale.

I primi cittadini dei comuni interessati dal servizio erogato dalla struttura sanitaria praiese, negli ultimi mesi, hanno dichiarato più volte il loro impegno per la difesa dell’ex ospedale.

“Dopo l’approvazione dell’atto di riordino della rete ospedaliera dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza, constatiamo la mancanza di prese di posizione. Un lassismo e una indifferenza che potrebbero costarci caro in termini di assistenza sanitaria. Quando ci accorgeremo di questo furto sarà troppo tardi”.

Secondo Nmt, questa scarsa attenzione delle istituzioni contrasta con il ruolo rappresentativo delle istanze della popolazione amministrata.

“La politica  ed i politici  dovrebbero ascoltare, capire cosa può significare la mancanza di un presidio ospedaliero nel territorio amministrato o dover percorrere la bellezza di 70 chilometri, nella migliore delle ipotesi, per ottenere cure mediche”.

Contro la situazione di disagio che si profila all’orizzonte Nmt chiede a gran voce ai sindaci una maggiore azione di pressione politica sul governo regionale per sovvertire le decisioni assunte in merito alla struttura sanitaria praiese.

“Nmt rimane ferma nella sua posizione in difesa del presidio ospedaliero di Praia a Mare ed invita tutte le amministrazioni, le associazioni e i semplici cittadini dell’Alto Tirreno cosentino ad assumere pubblicamente il medesimo atteggiamento attraverso ogni mezzo di comunicazione. Esprimiamo a gran voce il nostro disappunto contro chi dimostra indifferenza per il nostro territorio”.



About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Diamante, limitazioni ai locali notturni per Ferragosto

Ordinanza in vigore fino al 16 agosto per limitare orari di apertura e chiusura, musica …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright