Home / IN PRIMO PIANO / Tortora, Tnc su depurazione: “Scandalosi, dimettetevi”!

Tortora, Tnc su depurazione: “Scandalosi, dimettetevi”!

Tnc invita l’amministrazione Lamboglia a scuse e dimissioni
Contestato ruolo maggioranza nello scandalo depurazione

mary ristorante pizzeria santa maria del cedro calabria

DI ANDREA POLIZZO

TORTORA – “Domandate pubblicamente scusa agli abitanti tortoresi, all’intero comprensorio e dimettetevi. Forse così un’altra Tortora sarà possibile: senza di voi”.

Così il movimento politico Tortora nel cuore all’attuale amministrazione comunale di Tortora, guidata dal sindaco Pasquale Lamboglia, dopo le risultanze dell’inchiesta sulla depurazione condotta dalla Procura della Repubblica di Paola.

Tra queste, uno sversamento in mare di materiale non depurato proveniente dal depuratore di Falconara documentato a fine luglio 2011 dalla capitaneria di porto di Maratea su richiesta del procuratore capo di Paola Bruno Giordano. L’illecito è stato documentato dai marinai in pieno giorno.

In un comunicato stampa, Tnc, rappresentato in consiglio comunale tra i banchi di minoranza dai consiglieri Raffaele Papa e Emilio De Filippo (foto), ringrazia l’operato di Procura e guardia costiera e ritiene grave la necessità di una inchiesta per porre freno all’inquinamento del mare.

Poi la richiesta di dimissioni all’attuale compagine amministrativa.

“Tortora – scrivono da Tnc – è ormai esposta allo scherno e ridicolo, è troppo! Solo le dimissioni possono ridare dignità alla collettività maltrattata e tradita. Ci mancava solo che la nostra città venisse additata come causa di inquinamento del tratto di mare da Maratea a Praia a Mare. Per l’ inefficienza di amministratori sonnolenti – aggiungono – anche questo è avvenuto”.

L’indignazione dei componenti di Tnc anche per i costi economici sostenuti dalla collettività per un servizio, quello della depurazione, inefficiente, stando a quanto esposto dagli inquirenti.

“Per gli incolpevoli e paganti cittadini tortoresi – il commento di Tnc – oltre al danno anche la beffa: costretti a subire puzza, mare sporco, rischi di infezioni e malattie, lamentele ed abbandoni di turisti e villeggianti, perdite economiche ed ora anche la sgradevole considerazione di sporcaccioni del mare da parte dei comuni limitrofi. Che lo smaltimento dei liquami non avvenisse regolarmente l’avevano capito anche i bambini costretti a turarsi il naso per l’insopportabile fetore dallo stesso emanato; che le chiazze gialle e schiumose apparse sul mare non fossero produzione da fondale marino in molti lo pensavano e sostenevano, tranne qualche interessato protagonista da ‘bagno’”.

Poi, Tnc pone una serie di interrogativi sul ruolo delle istituzioni, sui mancati controlli e sugli strumenti necessari a farlo. Ma gli interrogativi sono rivolti soprattutto al sindaco, agli assessori e ai consiglieri comunali di maggioranza appartenenti al gruppo Impegno comune.

“Dov’eravano? – chiede Tnc – Cosa facevano anziché verificare e controllare la corretta funzionalità del depuratore in località Falconara? Non si può certo dire che fossero impegnati a risolvere altre problematiche ed esigenze della collettività tortorese, considerato che nessuna questione che affligge il territorio è stata ad oggi risolta, tant’è che branchi di cani continuano pericolosamente  a stazionare per le strade cittadine; spazzatura ed ingombranti presidiano ogni dove; i lavori pubblici restano sospesi per mesi ed abbandonati senza controllo; il fiume Noce è in balia di qualsiasi scarico incontrollato di liquami e rifiuti e le frazioni montane e il Centro Storico sono rassegnate al costante ed evidente disinteresse”.

bigmat fratelli crusco grisolia

About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Furto nella notte al Santuario della Madonna della Grotta di Praia a Mare e nella chiesa madre: decapitata statua Gesù bambino

Ignoti hanno compiuto un furto al Santuario della Madonna della Grotta di Praia a Mare …

13 comments

  1. La risposta da Lincon di dire in quali altre occasioni TNC aveva chiesto le dimissioni della giunta tortorese non è arrivata. Come suo solito si trattava della classica sparata buttata lì per scrivere qualcosa e che vuol dire solo malafede, pregiudizio e superficialità di chi non conosce e segue la politica tortorese. La prossima volta informati meglio.

  2. comunque a Guardia Piemontese per farsi il bagno nei fanghi si paga…a Tortora tutto è gratis,grazie amministrazione comunale!!!

  3. E’ possibile sapere da Lincon in queli altre occasioni TNC ha chiesto le dimissioni della giunta comunale in carica?
    Grazie.

  4. si mare di mer…. mi vergogno verso i mie figli di essere tortorese chissa se chi sta nella casa comunale non si vergogna

  5. Falco non sono contrario alle dimissioni di questa giunta, anzi era solo riferito al fatto che a ogni evento TNC le chiede a differenza di NMT che si propone diversamente e segue una linea politico sociale che condivido pienamente.
    Dimettersi è da persone responsabili nel rispetto del paese ma soprattutto dei cittadini. E’ vero che quando si sbaglia non sono necessarie o dovute, ma qui parliamo di dichiarazioni non veritiere.
    Comunque se il paese sfiducia l’attuale amministrazione per il suo andamento è giusto che si dimettano. Nel rispetto di noi cittadini che paghiamo le tasse e del territorio, vogliano solo la verità a riguardo e si prendano le responsabilità chi di dovere, così da capire se c’e’ una coscienza politica.

  6. Propongo una CLASS ACTION contro gli amministratori che hanno messo a rischio la salute dei cittadini ed in particolare di quelli più deboli: i nostri bambini.
    E’ allucinante pensare che quest’estate li abbiamo portati a mare per farli nuotare in un mare di m….

  7. Tortora ed i tortoresi non cresceranno mai ,anche all’evidenza qualcuno cerca di difendre l’indifendibile vi dovreste vergognare perchè anche i vostri figli hanno fatto il bagno nel mare di m….a con gravi rischi di prendere delle malattie, altro che dimissioni ci vorrebbe ben altro;

  8. arrivato a questo punto era meglio Silvestri come sindaco

  9. condivido in pieno su i commenti sopra citati ma devo ammettere mio malgrado che non si dimetteranno maiiii faranno credere a chi ci crede che loro non hanno nessuna colpa …………… be speriamo che abbiano un po di coscienza e che almeno non vadano dicendo in giro prendendo in giro la gente che le macchie che si vedevano questa estate al mare erano solo mucillagine e che il mare era pulito dicessero la verità

  10. lincon, alla fine il mantra di Bersani è stato efficace e Berlusconi si è dimesso. Chissà che l’evento non possa ripetersi e che le stesse sfilate e festeggiamenti, visti a Roma stasera, non possano verificarsi anche a Tortora. Non dimenticare mai che 3/4 della popolazione vede come fumo negli occhi i momentanei e minoritari occupanti della casa comunale.

  11. rivogliamo il Sindaco Silvestri

  12. Ma tutte le volte che succede qualcosa TNC chiede le dimissioni, insiste con il ricorso ma ci saranno rimasti male? Mi ricorda un poco Bersani nel programma gli sgommati!!….Berlusconi si deve dimettere………….
    http://www.youtube.com/watch?v=lsJKluvtx9c

  13. che aspettate a chiedere la concocazione di un consigio urgente,è una brutta vicenda, paragonabile ad un terremoto…..calamità naturale…noi vogliamo sapere.