Home / IN PRIMO PIANO / Elezioni a Praia, Bello presenta “l’alternativa”

Elezioni a Praia, Bello presenta “l’alternativa”

Nasce movimento civico politico verso le amministrative 2012
Loscrivitù, Giacomo Bello scende in campo con L’alternativa

aronne pasticceria marcellina santa maria cedro calabria

DI L’ALTERNATIVA*

PRAIA A MARE – Dopo una lunga serie di incontri e confronti tra uomini e donne di varia estrazione sociale, nasce a Praia a Mare il movimento civico-politico L’alternativa con l’intento di proporre un modello di amministrazione che, non più prigioniero delle vecchie logiche degli uni contro gli altri, possa finalmente favorire lo sviluppo economico, civile, sociale e democratico della comunità locale.

Il movimento si propone un confronto aperto in grado di coinvolgere tutte le forze sane, le persone libere e capaci che sono state, loro malgrado, lontane dalla vita politica amministrativa.

Questa coalizione intende parlare a tutti i cittadini, percepirne i bisogni e prospettare soluzioni concrete talché Praia a Mare possa acquisire l’identità di una città costruttiva e partecipativa. Il tutto attraverso una programmazione seria, innovativa che, partendo dal risanamento del bilancio, dia impulso al settore turistico ed incentivi quello produttivo affinché si inizi a costruire un nuovo assetto sociale, culturale ed economico che dia anche una spinta, attraverso politiche mirate, all’iniziativa imprenditoriale ed artigianale locale con conseguenti nuove opportunità lavorative.

I componenti del movimento L’alternativa, avvalendosi dell’esperienza politica ed amministrativa di Giacomo Bello, mettono a disposizione il loro impegno e le loro competenze di tutti coloro che credono nella politica come strumento a servizio dell’intera collettività e non altro.

Il movimento illustrerà a breve a tutti i cittadini, per un sereno e leale confronto, le linee programmatiche che avranno come priorità la pacificazione sociale, il risanamento del bilancio comunale e progetti concreti per la crescita, l’occupazione e l’equità.

Parallelamente al discorso programmatico il movimento lavorerà per costruire la più vasta coalizione possibile ed una squadra di amministratori che, coniugando l’esperienza politica e amministrativa necessaria con la competenza del mondo del lavoro e delle professioni e, soprattutto, l’entusiasmo delle giovani generazioni, lavorerà per realizzare il progetto per Praia a Mare così come sarà definito con il contributo dei cittadini.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

praia straordinaria nino frassica

Nino Frassica & Los Plaggers Band: Praia Straordinaria è musica e comicità

Questa sera il live di Nino Frassica & Los Plaggers Band in Piazza della Resistenza …

4 comments

  1. Il sig. Bello fa bene a presentarsi senza passare per le primarie. Queste ultime a mio avviso eleggono il personaggio ma non il politico. Il politico lo sceglie il gruppo anche perché le primarie creano solo casino in particolare nei paesini come i nostri che si vota alla stregua della promessa dei parenti e dell’amicizia e non per il bene del paese e dei cittadini tutti. Fai bene Giacomo finalmente almeno una persona si distingue dalla massa….

  2. I più sinceri auguri a Giacomo, sperando che il suo progetto possa dare a praia un volto nuovo. Ha ragione gipo nell’affermare di non avere paura, solo uscendo dalla logica con e contro qualcuno potrà esserci vero progresso!

  3. non abbiate paura del frazionamento basta vedere il PDL che é frazionato in 25 gruppi…..fate politica scontratemi e discutete democraticamente suoi temi veri e proponete nuovi argomenti di partecipazione. Vincerá chi sará capace di aggregare le persone e le idee….Auguri carissimo amico Giacomo Bello…lavora per una lista nuova e con idee nuove come per esempio: puntare sull’ambiente, la salvaguardia del turismo, introdurre elementi di partecipazione come il “Bilancio partecipato” uscire dall’isolamento paesano e parlare con tutti ed allargare la visione dello sviluppo territoriale con altri comuni.
    Bene buon lavoro e buona campagna elettorale.

  4. forse nn si è capito una cosa..molta gente nn capisce queste cose..siamo poco piu di 5000 anime votanti e ci permettiamo il lusso di fare 3, 4, 5 ma si 10 liste..ma chi vuole fare davvero il bene del paese unisca le forze e si metta al giudizio del paese attraverso le primarie..caro bello..di nuovo lei nn porta niente..se proprio vuole amministrare..ripeto si metta nelle mani del popolo praiese..e faccia decidere solo a loro chi deve sfidare la minranza..in altri modo affossereste solo il paese..si ricordi un cosa il sign pratico ha dalla parte sua gia 1200 voti ottenuti nel 2007..se continuiamo a frazionare ancora il paese torna nelle sue mani..e andiamo di 30 anni indietro..questa è l’alternativa che porterete avanti..