Home / IN PRIMO PIANO / Tortora, nuova scoperta archeologica

Tortora, nuova scoperta archeologica


Il sindaco Pasquale Lamboglia ha scritto al sito di Scalea Radio One
Annunciata con orgoglio una nuova scoperta archeologica a Tortora

DI ANDREA POLIZZO

TORTORA – Nuova scoperta archeologica nel comune di Tortora. A darne notizia è il sito internet Radio one, emittente radiofonica di Scalea.

Per i dettagli della lettera-comunicato stampa che il primo cittadino di Tortora ha spedito al sito scaleoto potrete seguire questo link.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Incendi in Calabria, domato incendio a Castrolibero

Alimentato dal vento. In fiamme un bosco vicino ad alcune abitazioni. In azione vigili del …

19 comments

  1. Gentili lettori, lettrici. Ci scusiamo per non aver potuto dare questa importantissima notizia nella maniera in cui avremmo voluto ma, a quanto pare, da via Panoramica al Porto preferiscono scrivere ai nostri stimati colleghi del comune di Scalea per far sapere cosa accade a Tortora. Un comportamento che stride con l’accusa più volta mossa verso questo sito di voler dare solo notizie cattive. Nonstante questo inconveniente, blogtortora.it cercherà di mantenervi sempre informati su quanto avviene nel nostro comune. Comunicare è importante. Buona lettura e buona opinione. il Gestore, Andrea Polizzo

  2. e vabbè pure berlusconi in televisione interviene solo sulle sue reti 😉

  3. Molto interessante questa scoperta, che sottolinea come Tortora potrebbe vivere non solo delle poche briciole del turismo balneare, ma anche di un turismo archeologico che è di gran lunga più selettivo nella qualità. Il comune dovrebbe spronare e accelerare i tempi per l’apertura del nuovo museo, perché fino ad oggi non si è saputo nulla (probabilmente Andrea comunicheranno sul blog di Praia o Diamante questo evento) e portare alla luce con un percorso archeologico le origini di Tortora. Devo dire, per quello che ricordo, che l’ingegnere sull’archeologia ha sempre investito qualcosa ma onestamente anche io sono rimasto sbalordito dal fatto che l’annuncio sia stato fatto su Radio One.
    Potremmo pensare a questo punto, che i Tortoresi che leggono il “loro Blog” non sono degni o culturalmente inclini a tale eventi. Complimenti per il gesto, non si è smentito neanche questa volta.

  4. ormai è più di un anno che ho informato l’amministrazione comunale sul fatto che il colle Palecastro cuore dell’antica Blanda è stato “occupato” da animali di vario genere,maiali,galline,vacche,le sterpaglie poi impediscono del tutto l’ingresso al Foro di epoca imperiale,anzi una volta volendovi accedere per fare alcuni rilievi fotografici per un lavoro per l’Università della Calabria,ho dovuto arrestare la mia ascesa perchè un grosso cane messo a guardia del gregge mi ringhiava ferocemente,e poi sul pianoro di San Brancato,il sito della chiesa proto-bizantina sede vescovile,è ormai non più individuabile perchè è stato “inghiottito” dalla sterpaglia,poi in un mio intervento affermai che non tutti i reperti ritrovati a Tortora vengono restaurati e catalogati,molti giacciono in magazzino,ed alcuni vengono dati ad altri musei..per queste mie parole fui duramente attaccato dall’utente Guerrera,e fui invitato a tacere visto che secondo lui quello che dicevo non era vero,ma sappiamo tutti che sul Palecastro non ci si può andare,e che a Palazzo Casapesenna nelle teche non ci sono tutti i reperti trovati,quindi non credo di dire stupidaggini o bugie,che poi un ente comunale che rappresenta TORTORA si affidi per dei comunicati ad un network di Scalea è forse perchè magari questo Blog ed il gestore che va lodato per la sua professionalità ed obbiettività,risulta scomodo a “Via Panoramica al porto”,e comunque una notizia battuta proprio da Blogtortora l’anno scorso se non ricordo male,che diceva che entro la fine di quest’anno e l’inizio del 2012 dovevano iniziare i lavori per fare il parco archeologico,mah,chi vivrà vedrà,speriamo bene..

  5. concordo con il gestore ma purtroppo i nostri amministratori sono fatti cosi vogliono apparire fuori comune vabè la prossima volta li candidiamo a scalea

  6. La risposta di Lincon di dire in quali altre occasioni TNC aveva chiesto le dimissioni della giunta tortorese non è arrivata. Come spesso accade si trattava della classica sparata buttata lì per scrivere qualcosa e che vuol dire solo malafede, pregiudizio e superficialità di chi non conosce e segue la politica tortorese. La prossima volta informati meglio, anche perchè quanto accaduto circa la mancata depurazione è una cosa seria e non può essere banalizzato.
    Per la notizia a radio one, forse nel gestore si riscontra poca “riverenza”!!!

    Il nickname ‘Massimo’ è già in uso da altro utente. Il nick è stato modificato in Massimo 2011. L’utente è invitato a continuare ad usare quet’ultimo per non creare confusione o a segnalrci un nuovo nick di suo gradimento. Grazie per la collaborazione.

  7. Pasquale Russo79

    Le cose nn cambieranno mai se nn si cambiano prima questi modi stupidi ed infantili,dove sono i cosiddetti grandi,sembra sempre di assistere ad una comica.credo che questo blog nn sia stato l’opposizione del comune di tortora,questo blog porta il nome del paese ed avere un attegiamento del genere credo sia del tutto stupido ed infantile,scelta fatta da gente poco matura e saggia.

  8. Non abbiamo certamente grandi “monumenti” ma di sicuro abbiamo e siamo l’antica “BLANDA” ed è un vanto per Tortora che costituita da montagna – centro storico – marina è soprattutto: STORIA, ARCHEOLOGIA E VUOLE CONFERMARE ED ESSERE CULTURA DEL PASSATO, DEL PRESENTE E DEL FUTURO!!!
    Inoltre la scommessa sull’archeologia di Tortora, la futura (fra breve) realizzazione del “Parco Archeologico”, il prossimo allestimento del Museo Archeologico ed il trasferimento dei reperti, dei “frammenti del passato” al nuovo edificio (ex Scuola Elementare ed ex Municipio) di Corso Guglielmo Grassi, potrà essere non solo “SVILUPPO LOCALE” ma anche possibilità di lavoro, sia sottoforma di borse lavoro, ma soprattutto quali affidamenti professionali a giovani di Tortora, dico di Tortora, e tanti sono i giovani o meno giovani che già hanno avuto esperienza sia nel Museo di Casapesenna e con attestazione di alti professionisti addetti ai lavori.

    Franco Guerrera, orgogliosamente di Tortora e da Tortora.

  9. Risorto Benvenuto

    questo fatto mi rattrista,una scoperta così importante e per altro finalmente positiva per tortora non meritava essere il pomo della discordia tra l’amministrazione e questo sito,la quale nutro stima è rispetto per entrambi le parti,se poi mettiamo che a segnalare questo importante ritrovamento archeologico sia stato io mi rattrista ancora di più ,spero sia stato solo un piccolo incidente di percorso,perchè l’informazione ben venga se viene fatta pure da siti esterni,ma che si parta prima da chi da sempre si occupa dei nostri problemi a mio avviso con serietà , professionalità e soprattutto obbiettività .questo è l’articolo publicato dal quotidiano CALABRIA ORA
    .Tortora :: Archeologia: nuova importante scoperta sul sito dell’antica città di Blanda. .

    .TORTORA :: 26/11/2011 :: Nuova importante scoperta archeologica a Tortora, sul sito dell’antica città di Blanda. Giovedì scorso, ai piedi del colle del Palecastro, sede dell’insediamento lucano e romano di Blanda, a poca distanza dalle mura della città, il Comune di Tortora, che, nella persona del Sindaco, Ing. Pasquale Lamboglia, fortemente ha voluto lo scavo e lo ha supportato con uomini e mezzi, e la Soprintendenza per i Beni Archeologici della Calabria, sotto la direzione scientifica del funzionario di zona dott. Gregorio Aversa hanno promosso un intervento di scavo d’urgenza per indagare una tomba, la cui presenza era stata segnalata al Sindaco da un solerte cittadino, tale R. B., che dalla scarpata stradale aveva visto affiorare dei tegoloni di terracotta.

    L’intervento di scavo, effettuato sul campo in tutte le sue fasi dal dott. Fabrizio Mollo con la collaborazione del geom. Fedele Candia, per la parte relativa ai rilievi, ha interessato una tomba alla cappuccina con inumazione supina di età medio imperiale. Lo scheletro, in perfetta connessione anatomica, riferibile presumibilmente ad un individuo adulto di sesso maschile, risulta privo di corredo, secondo un costume tipico dell’età medio e tardo imperiale.

    A datare il contesto, ha dichiarato il Dott. Mollo, ci soccorrono le tegole utilizzate per la sepoltura, le quali presentano tutte il bollo in cartiglio rettangolare M. ARRI, riferibile al celebre Marco Arrio Clymeno, duoviro (magistrato supremo) della città di Blanda sicuramente nel II sec. d.C. La scoperta è di notevole valore scientifico in quanto si tratta del primo documento funerario collegabile alla città romana di Blanda (se si esclude il mausoleo di loc. Pergolo, ben più recente): un’importante traccia di ricerca per aprire nuovi filoni nella definizione delle modalità funerarie delle genti romane che hanno occupato il Palecastro per sette secoli.

    Ci si augura, quindi, che la stessa costituisca un nuovo inizio per le future campagne di scavo che si stanno programmando. È in corso, infatti, la richiesta al Ministero BB.CC. di autorizzazione per riprendere le indagini archeologiche sulla sommità del Palecastro e, alla luce di quanto accaduto adesso, anche alle falde dello stesso ove potrebbe trovarsi la necropoli di Blanda. Come pure è in corso la richiesta di finanziamento per la realizzazione del Parco Archeologico di Blanda attraverso lo strumento dei PISL, mentre siamo in attesa della definizione del finanziamento per la realizzazione del nuovo Museo Archeologico.

  10. Prima di leggere la notizia sul blog di Tortora l’avevo letta su un quotidiano, meravigliandomi che una notizia di tale importanza non fosse nota ai tortoresi.

  11. Qualche risposta ad alcuni dei nostri più affettuosi lettori.
    @ Risorto Benvenuto. Per quanto ci riguarda, questa ‘questione’ non ha nulla di personale. Noi facciamo il nostro lavoro e ci fa piacere riscuotere il suo apprezzamento. Non è una questione personale dal momento che non nutriamo alcuna antipatia o simpatia verso gli attuali amministratori. Non lo abbiamo fatto con chi li ha preceduti né ci sognamo di farlo con chi li sostituirà. Crediamo però di non essere ricambiati in questo. Ripeto, il nostro è un lavoro, che esige rispetto. Non antipatie né simpatie. Nè squalificanti ripicche. Senza dubbio non tolleriamo, ci teniamo ad aggiungerlo, la campagna di denigramento che qualche attuale amministratore sta compiendo con ilare tenacia verso la nostra figura personale e professionale nei migliori e nei peggiori bar di Tortora.
    @ Franco Guerrera. Lei è un entusiasta, non v’è dubbio. Da lei che dimostra di avere senso civico e, soprattutto, una naturale propensione alla divulgazione delle notizie, ci saremmo aspettati una opinione sulla questione soottesa da questo post che non nascondiamo essere critico verso un determinato atteggiamento nei confronti di blogtortora.it e di chi lo gestisce. Per il resto, sa bene che in questo spazio viggono delle regole della discussione, quindi sa bene che commenti off topic vengono eliminati. La prego, in futuro, di astenersi in modo da contribuire alla gestione di questo spazio.
    @ tutti voi. Mi piace credere che molti di noi hanno imparato da vent’anni di berlusconismo a diffidare da chi teme l’informazione. Buona notte e buona opinione. il Gestore, Andrea Polizzo

  12. Mi dispiace che non siano stati pubblicati ma ho inviato 2 messaggi, probabilmente per motivi tecnici non sono pervenuti, comunque altro evento in cui chiese le dimissioni fu durante il consiglio straordinario di San Sago in segno di protesta. Ero presente e se erano presenti gli operatori di ReteTre si può verificare dai filmati. Anzi nella maggioranza ci furono molti “sorrisi” a riguardo…
    Come vede Sig. Massimo, non è la classica sparata, chiudo questa discussione facendo notare che l’atteggiamento di TNC a riguardo dei continui ricorsi ha un costo nei confronti delle casse del comune(soldi che vengono dalle tasse che pago io come tutti i Tortoresi). Non sono un fan dell’attuale amministrazione ma io onestamente guarderei il bene del paese e non il risultato mancato. Lavorando per una collaborazione più attenta tra maggioranza e minoranza.
    Come vede non sono in malafede, non ritengo banale l’accaduto anzi è da tenere in considerazione l’evento della mala depurazione. La politica Tortorese, mi creda, la conosco bene e la seguo attentamente perché è il mio paese. Il problema, invece, e che tanti non seguendo la politica, dimenticano gli eventi del passato, io invece non dimentico, anzi, cerco di far ricordare a tutti in modo che si cominci a riflettere che “il vecchio” si veste di nuovo ma rimane sempre quello di prima.
    Saluti

  13. Egregio lincon le bugie hanno le gambe corte e avrebbe dovuto chiedere scusa per quanto scritto e per l’accostamento alla vignetta di Bersani. TNC è la prima e unica volta che ha chiesto le dimissioni della giunta comunale proprio perchè si è verificata una cosa grave quale il mancato controllo del depuratore comunale.
    Non sembra che segua attentamente la politica locale perchè in occasione del consiglio straordinario su san sago TNC ha proposto all’intero consiglio di dimettersi quale atto di protesta nei confronti di provincia e regione, quindi cosa molto diversa dall’attuale.
    Circa il ricorso dimostri di non sapere da cosa è scaturito e comunque TNC ha dato incarico ad un solo legale e l’ha pagato con soldi propri, la maggioranza invece ha dato incarico a quattro avvocati, e se non volevano far pesare la spesa sui cittadini avrebbero dovuto pagare di tasca loro, è stata una loro scelta per la quale non si può dare colpa a TNC. Questi sono i fatti il resto è chiacchiera.

  14. Andrea, tutt’altro, anzi ci mancherebbe il fatto di astenermi.
    Ma forse c’è stato un equivoco. Guarda che in un primo momento anch’io mi ero meravigliato, tanto è vero che lo stesso giorno 26.novembre.u.s. o giorno/i seguente/i Ti avevo contattato telefonicamente per chiederTi appunto spiegazioni in merito alla non pubblicazione e Tu Stesso mi hai risposto di chiamarTi qualche ora dopo ma poi per la verità non l’ho fatto per problema personali.
    Il fatto di inviarTi il mio commento in altri “post” era dettato dal fatto che il “post” pertinente – appunto – non c’era; del resto come Tu stesso dici a volte preso dall’entusiasmo partecipo in “post” fuori” argomentazione, ma se verifichi bene anche “altri frequentatori e commentatori” di “blogtortorA” spediscono “commenti” che non hanno attinenza con il “contenuto” ma anche con l’ “occasione”.
    Per quanto riguarda invece l’ “opportunità” che l’Amministrazione Comunale per questa “eclatante” e “meravigliosa” notizia si sia rivolta ad altri, ebbene Ti posso dire che ho criticato questo atteggiamento anche nella sede opportuna direttamente e/o indirettamente con Amministratori e non solo ma anche con amici e conoscenti.
    Ma soprattutto ho rispettato ed aspettato che Tu Gestore, prima di tutti, avresti vibratamente manifestato il “dissenso” almeno per ciò che concerne la cosiddetta “par condicio”, così come l’hai fatto!!!
    Questo è stato il mio comportamento.
    Spero solo – comunque – di non aver letto male ma la Tua non è di certo una “censura” verso di me o quanto meno un invito ad “astinermi” a partecipare alle discussioni sul blog e ciò non può essere confermato solo per il fatto che Tu mi dai del Lei ed io continuo a darTi del Tu.
    Perciò ribadisco: Andrea, tutt’altro, anzi ci mancherebbe il fatto di astenermi.
    Con stima.
    Franco Guerrera da Tortora.

  15. i miei vivissimi complimenti x la scoperta archeologica.
    Un ringraziamento per la bella serata di ieri sera organizzata dall’associazione Arianna e ad all’associazione pizzaioli di Matellicani Franco per averci fatto assaggiare e mangire le prelibate pizze con un modesto contributo di 5,00 euro spero che la prossima volta la cosa si possa ripetere ed invitare piu’ gente secondo mè le 200 prsone erano poche x una cosa così importante per il sociale.

  16. Non vedo quale bugie è stata detta. Voleva sapere il precedente e glie l’ho dimostrato, poi nella politica bisogna essere sportivi ed accettare la satira(ma si evince che c’e’ poco fair play da parte sua). Ma noto che lei non ricorda i precedenti e come detto prima il vecchio si veste di nuovo ma è sempre quello di prima. Giustamente ognuno ha un’opinione diversa e una reazione diversa. Comunque non vedo proprio a chi dovrei chiedere scusa, anzi se questo ha creato agitazione si vede che ha fatto riflettere e ha dato un’altra lezione di vita.
    Saluti

  17. (non)cultura tortorese

    Non te la prendere Gestore, l’attuale amministrazione comunale comanda nella classifica delle amministrazioni comunali avverse alla libera stampa. Persino Silvestri era meglio sotto questo aspetto: è tutto dire! Essere nel 2012 ed avere un sindaco che si sottrae alla stampa in ogni occasione che conta vuol dire semplicemente pagare lo stipendio ad un amministratore rimasto alla cultura amministrativa degli anni ’80. Bei tempi quando la ‘notizia’ era veicolata dai soliti quotidiani compiacenti da corrispondenti attaccati al telefono senza vedere con i propri occhi cosa realmente accadeva. Ma oggi – per fortuna – le cose non stanno più così. Un sito ‘piccolo’ come questo mette in difficoltà una amministrazione perché racconta la verità che è sotto gli occhi e il naso di tutti i tortoresi. Ma, naturalmente, ogni verità raccontata viene spacciata per ‘attacco strumentale’ da amministratori convinti che distogliere l’attenzione dalla loro pochezza amministrativa, che dire ‘non è vero, è blogtortora che è di parte’, convincerà i loro elettori che le cose vanno bene. No, le cose non vanno bene e alle prossime elezioni saranno puniti. Quanto a questa vicenda della scoperta archeologica: che dire? Un tentativo imbarazzante. Anch’esso frutto di quella (non)cultura.

  18. lattuale amministrazione è comunicativa come un megafono rotto questo è mancanza di rispetto per i cittadini meglio che non sanno

  19. non è una questione di blog o meno manco in mezzo alla via si trova qualcuno disposto a parlarne bene di lampoglia e soci…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright