Home / COMUNI / TORTORA / Archeologia, da Blanda a Temesa

Archeologia, da Blanda a Temesa


Archeotortora: Radio one informa, Mondocultura Athena invita
Una nuova guida presntata il 17 dicembre: “Da Blanda a Temesa”


DI GESTIONE

TORTORA – Ci piacerebbe essere anche l’organo che diffonde la culutra tortorese proposta dall’amministrazione comunale. Per fortuna c’è Radioone di Scalea. Qui potrete leggere di questa nuova interessante iniziativa messa in piedi dalla Giunta del sindaco del Comune di Tortora, Pasquale Lamboglia, in collaborazione con la cooperativa sociale Mondocultura Athena di Praia a Mare.

E’ previsto un convegno – informa una mail sinteticia della cooperativa – per la presentazione della guida Da Blanda a Temesa: Itinerari archeologici lungo la costa tirrenica cosentina. L’incontro è fissato per sabato 17 dicembre alle 17 presso la sala consiliare del Comune di Tortora. Questa è la locandina dell’evento.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

tortora zèphyr biagio accardi

Tortora, Zèphyr – Ritual Meditation Sound nel centro storico

A Tortora il trio Zèphyr propone musica come strumento di meditazione sabato 13 agosto 2022, …

6 comments

  1. Complimenti agli Organizzatori, Relatori e Ricercatori che hanno realizzato questa Guida Archeologica del nostro territorio, finalmente si analizzano gli aspetti archeologici di un territorio così ricco, come sconosciuto.
    Un appunto però mi viene spontaneo, come mai la Provincia di Cosenza o chi per essa sovvenziona la pubblicazione di un così valido lavoro per poi non distribuire durante il Convegno neanche una copia a chi ne ha fatto richiesta come me?
    Che fine hanno fatto le copie destinate ai partecipanti al Convegno?
    Vincenzo De Presbiteris

  2. grande fratello

    scusate ma l’assessore maria l. nn compare mai forse la sostituisce la mondo cultura?

  3. Infatti, ho scritto ‘Mondocultura invita’. Ricevo molte delle vostre comunicazioni e non sempre, ammetto, trovo il tempo per inserirle. Dico solo che su due eventi legati all’archeologia, chi avrebbe dovuto comunicare, sistematicamente, non lo ha fatto. La stima è reciproca, come la disponibilità. Buon lavoro il Gestore, Andrea Polizzo

  4. Ciao, innanzitutto ti ringraziamo per la divulgazione, come siamo soliti fare nel diffondere i vari comunicati che inviamo ai vari organi ogni qual volta ci occupiamo dell’organizzazione di un evento…Crediamo ci sia stato un qui pro quo in tutta questa faccenda, in quanto ci siamo sempre preoccupati di informare delle varie iniziative con ogni possibile mezzo di diffusione, ma non sempre abbiamo avuto riscontri positivi…con questo non si vogliono sindacare le scelte di chi gestisce ma quanto meno chiarire che la divulgazione c’è, tramite comunicati stampa, e-mail, inviti, creazione di eventi su facebook, a volte messaggi di posta personali su fb, oltre che ovviamente la normale pubblicità, ossia manifesti, locandine affisse per il paese e inviti personali. Fatto questo, sta a chi riceve decidere della divulgazione o eventualmente di approfondire contattandoci.
    Andrea siamo sempre a tua disposizione.
    Con stima.
    Mondocultura Athena

  5. Scusate vedo male dal mio palmare…. O non leggo nella locandina il nome dell’assessore al turismo?!?
    Cosa si sponsorizza? Un pacchetto di sigarette o un paese? Come minimo un amministratore al turismo dovrebbe fare da “moderatore” in una presentazione così….
    Sempre più stravolto da queste iniziative.
    Per il gestore: non ti meravigliare se non vieni coinvolto nella normale divulgazione delle indiche riguardano Tortora, questa è l’ennesima dimostrazione che prima di far lavorare “chi SA” si fa lavorare “chi DA”…. Un po’ come la cardava ministro….lei non sapeva… Ma…… Permettimi la battuta!

  6. Ho sfogliato molto velocemente la brochure e devo dire che Tortora ha una buona pubblicità peccato si possa fruire solo del 10% del nostro bagaglio archeologico. A pensare che qui ci sbattiamo per capire cosa fare per sopravvivere, in altri luoghi con una cultura diversa l’archeologia sarebbe diventato un volano per il rilancio del turismo. Stiamo a guardare in attesa di un “futuro” migliore.