Home / IN PRIMO PIANO / Ospedale di Praia a Mare, spuntano 28 posti letto

Ospedale di Praia a Mare, spuntano 28 posti letto


Prime indiscrezioni verso la riconversione: non un Capt
A Praia ospedale in Casa della salute con 28 posti letto


DI ANDREA POLIZZO

PRAIA A MARE – 8 milioni di euro per un ospedale casa salute e non Capt. Con il nuovo anno, e dopo il paventato stop ai ricoveri dal 1 gennaio, filtrano le prime indiscrezioni sull’ospedale di Praia a Mare.  

Il commissario dell’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza, Gianfranco Scarpelli (foto), fa sapere di non aver emanato ancora alcun atto, ma i documenti che riconvertiranno la sanità cosentina dovrebbero essere già stilati e qualcosa trapela.

Se le voci trovassero conferma, nella struttura praiese rimarrebbero attivi alcuni posti letto destinati a quelle che il Ministero della Salute indica come “Degenze territoriali”. Una via di mezzo tra le cure casalinghe ed il ricovero vero e proprio.

Sempre secondo indiscrezioni si tratterebbe di 28 posti nel reparto di Medicina generale. A completare il quadro, il day-surgery in Chirurgia, con la possibilità di piccoli interventi, più altri servizi già attualmente erogati dalla struttura come Emodialisi, analisi di laboratorio e radiologiche.

La cosa apparirebbe come un segnale distensivo a seguito delle proteste ancora in atto contro una riconversione mal digerita dal territorio. Intanto, ancora oggi, l’ospedale di Praia a Mare effettua regolarmente ricoveri dei pazienti che ad esso si rivolgono.

Dagli uffici Asp del capoluogo bruzio informano che nei prossimi giorni cominceranno le riunioni con le dirigenze sanitarie delle strutture e con gli amministratori. A questi tavoli si parlerà anche dei contenuti degli atti che verranno emanati dal commissario e contenenti gli accorgimenti necessari per giungere gradualmente alla riconversione degli ospedali cosentini: il 31 marzo prossimo.

Altra importante data appuntata sul calendario degli interessati alle sorti della salute sul territorio: giovedì 12 gennaio. Data in cui è prevista la pubblicazione della sentenza del Tribunale amministrativo regionale sul ricorso presentato contro i provvedimenti di riconversione dalle amministrazioni comunali e dalle forze sociali dell’Alto Tirreno cosentino.

E per discutere una proposta di lotta per la salvaguardia del nosocomio praiese, venerdì 20 gennaio, alle 18, presso la sala consiliare del Comune di Praia a Mare è prevista una riunione a porte chiuse tra i 12 sindaci dell’Alto Tirreno cosentino e il Comitato civico in difesa dell’ospedale di Praia a Mare, organizzata dalle associazioni Sos Praia e Proloco.

“Niente è ancora perduto – scrivono gli organizzatori in un comunicato –. La questione ospedale non è dei praiesi soltanto, ma delle 62mila persone che abitano l’Alto Tirreno cosentino. Per questo – concludono Sos Praia e Proloco – chiediamo l’aiuto di tutti i comuni e dei cittadini”.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

praia consiglieri

Amare Praia, interrogazione a De Lorenzo su attività dei consiglieri delegati: “Approvate 4 deliberazioni in maniera irregolare”

“Perché consiglieri delegati svolgono attività degli assessori”? Il gruppo di minoranza chiede lumi al sindaco …