Home / IN PRIMO PIANO / Ss 18, Oliverio chiede interventi urgenti

Ss 18, Oliverio chiede interventi urgenti


Monito del presidente della Provincia a Governo ed Anas
Previsti vertici per decidere interventi e stanziare fondi

green multiservice disinfezione

COSENZA – “È necessario intervenire rapidamente per risolvere le criticità della Ss 18 resa insicura dalle avverse condizioni meteorologiche dei giorni scorsi e dalle deviazioni dei tir”.

Il presidente della Provincia di Cosenza, Mario Oliverio (foto), commenta così l’emergenza viabilità sul Tirreno cosentino e, per questo motivo, incontrerà domani, 22 febbraio 2012, i funzionari Anas Bruno Brunelletti e Carlo Pullano per discutere gli interventi infrastrutturali urgenti che riguardano la principale arteria stradale del territorio.

“Serve un intervento radicale – ha detto Oliverio nei gironi successivi alle prime segnalazioni sulle criticità della Ss 18 – attraverso le risorse  del Programma delle Infrastrutture annunciato dal ministro Passera per il Mezzogiorno, per la messa in sicurezza e la realizzazione di varianti. L’Anas – ha aggiunto il presidente della Provincia di Cosenza – dovrà considerare prioritari gli interventi sulla Ss 18 e la questione – ha concluso – verrà portata, nei prossimi giorni, in un incontro con il ministro e i vertici nazionali dell’Anas”.

Sempre sulla stessa questione erano intervenuti anche il sindaco di Diamante, Ernesto Magorno, e il vicepresidente del Parlamento Europeo, Gianni Pittella.



About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Diamante, solidarietà dell’amministrazione al vicesindaco Pascale

Dopo le minacce con pistola, nota di vicinanza da parte della maggioranza che parla di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright