Home / COMUNI / DIAMANTE / Legge elettorale, Magorno e Praticò: “No al Porcellum”

Legge elettorale, Magorno e Praticò: “No al Porcellum”


PRAIA A MARE – “No al Porcellum”.

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

Lo sostengono i sindaci di Praia a Mare e Diamante, Antonio Praticò ed Ernesto Magorno, appoggiando la proposta del presidente della Provincia di Cosenza, Gerardo Mario Oliverio,  di lanciare una petizione e richiedere la riforma della legge elettorale.

“Il porcellum – sostengono i due primi cittadini in un comunicato stampa – non consente ai cittadini una libera scelta dei loro rappresentanti in Parlamento che, invece, sono frutto di liste bloccate e di scelte operate nel chiuso  dalle segreterie dei partiti”.

Secondo Praticò e Magorno, è in particolare il Meridione a risentire di un processo di scelte dall’alto che ha minato alla base la nascita di una classe dirigente incisiva a Roma per le problematiche dei territori.

“Il soffiare sempre più forte del vento dell’antipolitica – sostengono i due sindaci – e più in generale la profonda crisi di credibilità del nostro sistema politico ed istituzionale, rende quanto mai urgente e doverosa una riforma che ripristini una connessione diretta tra cittadini ed eletti, nel rispetto di un autentico  e compiuto  spirito democratico”.

Queste, dunque, le motivazioni di Magorno e Praticò per sposare la causa di Oliverio e per partecipare, il prossimo 22 maggio, alla presentazione della petizione,  nel Salone  degli Specchi della provincia di Cosenza.

“Estendiamo l’invito – concludono – a rappresentanti delle istituzioni, cittadini, esponenti delle realtà associative e della società civile”.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Belvedere Marittimo, arrestato padre del presunto assassino di Anelya Dimova

Accusato di detenzione illegale di armi dopo perquisizione domiciliare ma non è indagato nell’ambito dell’omicidio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright