Home / IN PRIMO PIANO / Fiume Noce, Comitato diviso sulla società mista

Fiume Noce, Comitato diviso sulla società mista


TORTORA – Libera del Lagonegrese si dissocia dalla proposta di Valledelnoce.it e passa al contrattacco.

Per la prossima settimana sta organizzando una manifestazione di protesta davanti al depuratore di San Sago di Tortora. Il Comitato a salvaguardia del fiume Noce è sempre più diviso. Valledelnoce.it propone una società mista pubblico privata per la gestione degli impianti, Libera chiede la delocalizzazione dei depuratori e i sindaci non rispondono all’appello.

Il rinvio dell’incontro di oggi, previsto nella sala consiliare del Comune di Tortora, ha colto tutti di sorpresa. Rinvio che ha generato non pochi malumori tra Libera del Lagonegrese e Valledelnoce.it. Per entrambe la faccenda è poco chiara.

“All’incontro di oggi  – commenta Gerardo Melchionda di Libera – non avremmo appoggiato il progetto di Valledelnoce.it. Tale proposta non risolve il problema. Cosa necessaria, al contrario, sarebbe la chiusura definitiva di San Sago. Il nostro obiettivo è quello di de localizzare il depuratore”.

Il presidente di Libera, dunque, non ci sta e ha già convocato il direttivo dell’associazione per chiedere un incontro urgente ai sindaci.

“Il rinvio della riunione – continua Melchionda – ci induce a dubitare. A questo punto è lecito chiedersi se gli amministratori sono davvero pronti a dare risposte concrete e impegnarsi seriamente nella lotta per la salute del fiume”.

Più critico invece, Ulderico Pesce, portavoce di Valledelnoce.it.

“Questa classe dirigente – tuona l’attivista – mira solo ad occupare posti di potere per non decidere niente. È trascorso un anno dalla nostra denuncia e non è cambiato nulla. I depuratori non funzionano e le ditte private che li gestiscono sono ancora li. I sindaci devono prendere una posizione seria”.

Sulla sua proposta, infine, sempre più certa l’ipotesi che non venga approvata. Ulderico Pesce potrebbe essere l’unico a volere una società mista pubblico privata.

Il sindaco di Tortora, Pasquale Lamboglia, è stato categorico: “No, grazie, la proposta non ci piace”.


About Pierina Ferraguto

Giornalista pubblicista dal 2013. Laureata in Filosofia e scienze della comunicazione e della conoscenza all'Università della Calabria. Dal 2006 al 2008 lavora come stagista nella redazione di Legnano de Il Giorno. In Calabria lavora con testate regionali di carta stampata e televisive.

Check Also

Fico: “Giovani credano nella politica, lavoreremo per questo” [VIDEO]

Il presidente della Camera dei Deputati a Santa Maria del Cedro per ricevere la cittadinanza …

One comment

  1. scusate ma san sago funziona ancora oppure e chiuso? oppure si è trasferito con le attrezzature al depuratore di tortora?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright