Home / COMUNI / Estate 2012, pensieri in libertà

Estate 2012, pensieri in libertà


TORTORA – Un post creato per raccogliere le vostre sensazioni sull’estate del territorio che volge al termine.

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

Cosa ha funzionato, e cosa no nei nostri comuni? Una riflessione (si spera scevra da sterili polemiche) per fornire utili indicazioni agli addetti ai lavori, alle amministrazioni comunali e a tutti coloro che ‘masticano’ turismo.

Su tutto, a partire dal 1 settembre, su cosa, in particolare, bisogna lavorare?

A voi.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Scalea, nessuna rapina armata con la scusa delle mascherine

L’avviso del commissario Guetta è un avvertimento dopo quanto avvenuto in altre parti d’Italia. L’Arma: …

3 comments

  1. per quanto possibile “censire” chi ha ritirato i bidoni per la differenziata e multare chi non li avesse ritirati, per se o per i propri “affittuari”, perchè si capisca una volta per tutte che fare la differenziata non è solo da persone civili, ma e’ obbligatorio!!!

  2. quest’anno tortora è molto migliorara ma vorrei dire agli assessori addetti:
    ma i spazzini esistono a Tortora ? vedendo le condizioni delle strade non credo…
    poi sul lungomare all’inizio c’erano gli addetti a controllare chi salisse con le bici su poi non si è visto più nessuno…
    ma poi perche’ la sera non organizzate una serie di bancarelle (non credo incida sul bilancio comunale) con prodotti vari per incentivare le persone dei paesi limitrofi a dire andiamo a fare un giro a tortora stasera!!! abbiamo un bel lungomare ma ha bisogno di attrattive se no diventa noioso.
    Per il resto posso dire che chi non ci ha deluso quest’anno è stato il nostro mare sperando che sia il frutto di un maggiore controllo dei depuratori

  3. Quest’anno non ci si può lamentare perchè il mare è stato più pulito del solito. Ci sono però alcuni suggerimenti sull’organizzaaione della raccolta differenziata. La raccolta dell’umido dovrebbe essere più frequente nei mesi estivi in quanto tenere in csa scarti alimentari per tre giorni è poco igienico e l’indifferenziato una volta alla settimana poi è da maschera antigas! A meno che non scegliamo di evitare il consumo di mitili. I pannolini dei bambini secondo il depliant illustrativo dovrebbero essere ritirati giornalmente dietro richiesta, invece vengono ritirati lunedì, mercoledì e sabato. Insomma va benissimo non avere più cassoni maleodoranti ed orribili, ma il cattivo odore rimane in casa. Poi chiedo perchè non viene istituita la sosta a pagamento? Entrerebbe danaro nelle casse comunali e andando al mare si troverebbe parcheggio ed i soliti incivili non lascerebbero la macchina quando arrivano per toglierla quando tornano a casa loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright