Home / IN PRIMO PIANO / Mormanno, la gente: “Noi non ci arrendiamo”

Mormanno, la gente: “Noi non ci arrendiamo”


MORMANNO – “Dopo 30 giorni dal terremoto, a Mormanno non è stato ancora realizzato alcun concreto intervento di messa in sicurezza degli edifici”.

È quanto riportato in un comunicato stampa del comitato civico Noi non ci arrendiamo al terremoto a un mese esatto di distanza dal sisma di magnitudo 5.0 del 26 ottobre che ha colpito molti centri del Pollino, tra Calabria e Basilicata.

L’attenzione è posta sui ritardi maturati nella dichiarazione dello stato di emergenza, diverse settimane dopo l’evento, e ora si temono altri ritardi burocratici.

Nel comunicato, il comitato solleva altre questioni a partire dall’impossibilità del ritorno a una vita normale a causa del persistere dello sciame sismico con continue scosse, alcune anche di forte intensità come quella registrata domenica 25 novembre, di magnitudo 3.7.

“Ci sono cittadini senza casa e attività commerciali – scrivono dal comitato – ed è difficile pensare di investire a Mormanno data l’insicurezza dovuta alle scosse e alla crisi economica del momento. Molti credono sia più saggio ricominciare da capo in un luogo più sicuro”.

Senza trascurare, inoltre, le conseguenze psicologiche.

“Siamo gente temprata dalla durezza della montagna – dichiara il comitato – ma due anni di scosse quotidiane sommate alle conseguenze del terremoto del 26 ottobre, ci stanno fiaccando e ci stanno facendo perdere di vista la prospettiva del domani”.

E la lontananza delle istituzioni nazionali. “Il messaggio dei nostri governanti – è scritto nel comunicato – è molto chiaro ai nostri occhi di cittadini italiani che non hanno sentito pronunciare dal massimo rappresentante del Governo italiano neppure una parola di sostegno: qualsiasi realtà che non abbia rilevanza in termini economici, non ha motivo di essere adeguatamente sostenuta”.

Ma la scelta dei cittadini che animano il comitato è chiara. “Noi non ci arrendiamo – sostengono nel loro scritto alla stampa – al destino perché crediamo in ciò che questa terra ci ha insegnato e nei valori di cui ci facciamo portatori”.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Belvedere Marittimo, droga e armi: 2 arrestati

In un casolare di Sant’Andrea cocaina, marijuana, un fucile e munizioni. In manette un pregiudicato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright