Home / IN PRIMO PIANO / Ppi Praia a Mare, defibrillatore ok

Ppi Praia a Mare, defibrillatore ok


PRAIA A MARE – Il defibrillatore in dotazione al Punto di primo intervento di Praia a Mare era al suo posto e funzionante nella notte in cui al presidio sanitario è arrivata in fin di vita Angela Anna Brando.


Lo testimonierebbero i cosiddetti ‘tracciatini’ (foto), ovvero le stampe delle verifiche di routine dell’apparecchiatura che il personale in servizio è tenuto a fare ad ogni cambio di turno, dunque tre volte al giorno.

La verifica serale di Sabato 24 novembre, e quella successiva del mattino di domenica 25, hanno dato esito positivo. Un primo riscontro, autorizzato dall’Asp di Cosenza per smorzare le polemiche piovute addosso al sistema di soccorso della struttura praiese a seguito di alcuni decessi avvenuti negli ultimi tempi.

Sulla bontà dell’operato del personale e della dotazione del Ppi di Praia a Mare è pronta a scommettere il responsabile Angela Riccetti.

“Qui – ha dichiarato – operano medici in servizio da diverso tempo in quel che prima era un pronto soccorso a tutti gli effetti. La trasformazione in Punto di primo intervento – ha poi aggiunto – ci esonererebbe dal trattare codici diversi da quelli bianchi e verdi. Tuttavia, non è questo che vogliamo fare, poiché abbiamno tutta l’attrezzatura per fronteggiare anche situazioni molto serie”.

I recenti di casi di cronaca hanno posto l’attenzione, in particolare, sulle carenze della struttura in seguito alla riconversione da presidio ospedaliero in Capt. A tal proposito il responsabile del Ppi praiese rileva una condizione organizzativa pregressa alla scure del riordino sanitario.

“Già dal 2009 – ha infatti ricordato Angela Riccetti – non avevamo più la presenza dell’anestesista -rianimatore. Era presente solo in reperibilità e nell’attesa del suo arrivo avveniva spesso che le emergenze che giungevano all’allora pronto soccorso venissero gestite dal personale. Per questo motivo – ha concluso – si è avviata la formazione del personale e si è chiesta la necessaria dotazione di attrezzature in modo da metterci in condizioni di rispondere anche alle emergenze più importanti”.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

incidente stradale cedro bmw fiat

Santa Maria del Cedro, incidente stradale su via Degli Ulivi

Scontro tra due automobili nei pressi dello svincolo di Grisolia. Non ci sarebbero conseguenze per …

2 comments

  1. qualsiasi commento sarebbe sprecato, vergognatevi!!!!!!!!!

  2. delusione totale

    ottimo modo per pararsi il c….!!!!intanto la gente continua a morire!!