Home / IN PRIMO PIANO / Lauria, Idv: “Ospedale a rischio spoliazione”

Lauria, Idv: “Ospedale a rischio spoliazione”


LAURIA – “Nonostante le rassicurazioni fornite dall’Asp di Potenza e dall’amministrazione comunale, ad oggi, l’attività di Radiologia del presidio ospedaliero Beato Domenico Lentini di Lauria risulta ancora sospesa a distanza di ormai molti mesi”.

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

A denunciare l’interruzione del servizio è Idv-Lauria Libera, compagine dell’opposizione in Consiglio comunale. Secondo Giuseppe Petrocelli, segretario Idv cittadino, e Angelo Lamboglia, capogruppo in consiglio, da una interruzione temporanea allo scopo di effettuare manutenzione, il servizio di Radiologia a Lauria è di fatto sospeso.

“Ci auguriamo di essere smentiti – scrivono i due in un comunicato – con la riattivazione del servizio perché non è possibile accettare che Radiologia, che ha un bacino di utenza importante, si blocchi per così tanto tempo senza una spiegazione plausibile, creando un danno sensibile a tantissime persone”.

Nella nota alla stampa i rappresentanti di Idv-Lauria libera chiamano in causa le responsabilità dell’attuale amministrazione comunale.

“Cosa sta facendo – si chiedono Petrocelli e Lanboglia – oltre a concentrarsi sulle proprie spaccature interne? Perché non muove un dito per fare pressioni affinché si possano avere risposte concrete dall’Asp? Viene il dubbio che tutto ciò faccia parte di un piano di lenta ma progressiva spoliazione del territorio, che ci sembra ancora più inaccettabile soprattutto quando si parla di un settore delicato come quello sanitario”.

La battaglia di Idv-Lauria libera parte da lontano, in coincidenza con il prodursi dei primi effetti della riorganizzazione dell’offerta sanitaria operato dall’Asp potentina che avevano portato al taglio del servizio di Fisiatria, subito denunciato in Consiglio da Idv.

“Se si ha intenzione di impoverire l’offerta sanitaria del nosocomio cittadino – scrivono ancora Petrocelli e Lamboglia – lo si dica chiaramente e lo si spieghi apertamente ai cittadini, i quali hanno la maturità di riconoscere chi in questi anni sta vendendo il nostro territorio per lo sviluppo delle proprie carriere politiche”.

Nella battaglia per la sanità a Lauria, l’Idv punta al potenziamento dell’offerta chiedendo conto in ogni sede, in particolare nella dotazione di attrezzature per la diagnostica.

“Siamo ancora in attesa – è scritto nel comunciato – di un segnale concreto in questo senso. Lo abbiamo chiesto formalmente in Consiglio comunale qualche mese fa: nell’ambito della programmazione aziendale di ampliamento e ammodernamento delle apparecchiature relative a tale servizio, la struttura sanitaria di Lauria sia dotata di una attrezzatura di diagnostica quale l’artroscan, che è una sorta di risonanza magnetica portatile che trova specifica collocazione nell’ambito del post acuto, sia per le indagini di determinate patologie (colonna vertebrale, anche, ginocchio, spalla) che per il fatto che consente di raggiungere tutte quelle utenze impossibilitate a sostenere una risonanza magnetica completa”.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Belvedere Marittimo, arrestato padre del presunto assassino di Anelya Dimova

Accusato di detenzione illegale di armi dopo perquisizione domiciliare ma non è indagato nell’ambito dell’omicidio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright