Home / COMUNI / Sanità, con i Ncp meno ricoveri inappropriati

Sanità, con i Ncp meno ricoveri inappropriati


gianfranco-scarpelliCOSENZA – I Nuclei di cure primarie nella provincia di Cosenza riducono i ricoveri inappropriati e i costi della spesa farmaceutica.

francesco barbir barbiere taglio capelli santa maria del cedro calabria colore acconciature barba

Lo sostiene il direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale Gianfranco Scarpelli annunciando i dati del primo trimestre dal lancio della nuova riorganizzazione della sanità territoriale.

Secondo Scarpelli, l’avvio del progetto degli Ncp costituiti dalle associazioni dei medici di famiglia ha ridotto sensibilmente i codici bianchi nei pronto soccorso con diminuzioni, in particolare, delle richieste di indagini diagnostiche e delle liste d’attesa.

L’Asp di Cosenza sottolinea inoltre i progressi che si stanno verificando nella predisposizione delle reti di cure domiciliari e nella terapia del dolore.

Abbiamo aderito agli Obiettivi di piano finanziati dal Ministero della Salute – dichiara Scarpelli – finora mai utilizzati pur se esistenti dal 2007. Il progetto Oberon – aggiunge – ne è la prova”.

Si tratta di una iniziativa rivolta a malati cronici per la fruizione dei centri specializzati nel recupero del cosiddetto Stato minimo di oscienza, grazie all’integrazione tra la rete di Cure domiciliari e il Gruppo Speciale Unità di Accoglienza Permanente dell’Istituto Sant’Anna di Crotone. Ad oggi sono in carico al Progetto Oberon 3 malati dell’Asp cosentina.

Le precisazioni del direttore generale giungono a poche ore da “La meglio sanità”, video-inchiesta realizzata dal programma Presa Diretta di Rai 3. Nel corso della puntata, impietoso paragone tra regioni virtuose come l’Emilia Romagna, in modo particolare proprio per quanto riguarda l’offerta di sanità territoriale, e le regioni da bandiera nera come la Regione Calabria. Per quanto riguarda l’Asp di Cosenza, l’inchiesta sul territorio ha citato i casi degli ospedali di Paola e Cetraro, distanti solo pochi chilometri, e le segnalazioni di casi di malasanità del comitato pro Ospedale di Praia a Mare.


About Andrea Polizzo

Giornalista professionista dal 2010 e blogger. Sin dal 2005 matura esperienze con testate regionali di carta stampata, on-line e televisive. Attualmente collabora con il mensile d'inchiesta ambientale Terre di Frontiera e con il network VicenzaPiù. Ideatore di blogtortora.it, caporedattore e coordinatore di www.infopinione.it.

Check Also

Elezioni amministrative 2020, via allo scrutinio

Via alle operazioni di spoglio e attesa per conoscere i nuovi sindaci e consiglieri comunali …

One comment

  1. meno male che abbiamo la costituzione che ci difende, perché in mano a questi affaristi senza scrupoli saremmo morti ancora prima di nascere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Materiale protetto da copyright